Il Carciofo è il fiore da regalare sempre

Letture: 198
Taverna scacciaventi il carciofo arrostito
Taverna scacciaventi il carciofo arrostito

di Francesca Marino*

Potrà sembrare strano ma quando mangiamo i carciofi è come se stessimo gustando dei fiori; la parte edibile di questo ortaggio dalle mille “virtù” è, infatti, proprio il fiore. Non molto colorato, nemmeno profumato ma ricco di elementi preziosi per la nostra salute e la nostra bellezza.
E’ fin dai tempi degli antichi greci ed egizi che il carciofo è alleato della nostra salute con le sue proprietà medicinali e virtù terapeutiche garantite dalla particolare presenza della CINARINA, sostanza aromatica contenuta nel capolino, che conferisce al carciofo il suo caratteristico sapore “amaro”. La Cinarina, che provoca un aumento del flusso biliare e della diuresi, conferisce al nostro “fiore” la caratteristica proprietà epatoprottetrice, per cui protegge il fegato dalle sostanze tossiche e previene la formazione di calcoli, ed ipocolesterolemizzante.
Oltre alla Cinarina, il carciofo è ricco di un antiossidante, l’ ACIDO CLOROGENICO, che è un toccasana per il cuore e per la prevenzione dalle malattie cardiovascolari, oltre ad esercitare un’azione antitumorale.
Per quanto riguarda la composizione, il carciofo è ricco di fibre, sali minerali (potassio, sodio, fosforo, calcio, ferro e magnesio), polifenoli e povero di calorie.
Ma le virtù ed i benefici di questo gustosissimo ortaggio non finiscono qui! il carciofo, infatti, si prende cura anche della nostra bellezza. Oltre ad avere proprietà regolatrici dell’appetito, depura la pelle rendendola più luminosa ed ostacolandone l’invecchiamento e, grazie all’attività diuretica, risulta un toccasana contro gli inestetismi della cellulite.
Consigliato per le donne in gravidanza perchè abbondante in acido folico, è invece da evitare durante l’allattamento perchè potrebbe ostacolare la produzione del latte.
Sono digeribili sia cotti che crudi, anche se è preferibile assumerli a crudo per non vanificare tutti i benefici delle sostanze in esso contenute che verrebbero persi dopo cottura.
Da quattro grandi ceppi prendono vita decine di varietà di carciofi da cui sono nate centinaia di ricette, dalle più semplici a quelle più complesse, una più gustosa dell’altra… che aspettiamo, stasera a cena, carciofi per tutti!

*Biologa nutrizionista
www.nutrirsibene.net