Quando nove bambini danneggiano Locanda Severino e i genitori invece di pagare i danni si vendicano sulla Michelin

Letture: 101
Locanda Severino

Mia madre dava del voi a mio nonno. Io davo del tu ai miei genitori, ma solo da adolescente li ho potuti accompagnare al ristorante e restare sveglio dopo Carosello.

I tempi cambiano, oggi comandano i bambini come aveva raccontato Nanni Moretti.

Ma cosa deve fare un giovane cuoco stellato che con sacrificio ha preso in gestione il locale passando da stipendiato a imprenditore quando una baby gang gli rovina due stanze e i genitori si vendicano sul sito Michelin dopo che gli ha chiesto le spese del falegname per un paio di letti dell’800 distrutti?

La denuncia dei genitori sul sito Michelin

Io forse gli direi che i bimbi piuttosto che tenerli prigionieri in una Locanda romantica dovrebbero andare in un agriturismo. Oppure prendere una baby sitter. Ma mi rendo conto di essere antidiluviano visto che la movida oggi comincia a due anni.

Ecco come l’ha vissuta il povero Vitantonio Lombardo, chef di Locanda Severino  che la racconta su Fb

Ecco la reazione di un gruppo di 4 coppie di clienti con 9 bambini che dopo aver pernottato in Locanda mi hanno rovinato un letto dell’800. Premesso che non abbiamo trattato male nessuno in quanto non di nostra abitudine, é stato chiesto a coloro il risarcimento dei danni e di stare un po’ piú attenti ai loro bambini in quanto avevano preso la Locanda a modi Sala Giochi. Gli stessi ossessi di quanto… chiesto decidono di andare via. Al ché io decido addirittura di non fargli piú pagare i danni ma per lo meno la notte che loro mi avevano giá prenotato e per tale motivo avevo giá rifiutato ad altre prenotazioni. Il perché di questo post? Per il semplice motivo che se lui ha deciso di dirlo alla Michelin io voglio dire la mia non solo a lei in privato ma pubblicamente anche a tutti voi e seppur dicono che il tutto fa parte del gioco Noi il Nostro Lavoro lo Faccio Seriamente con Dovuta Passione, Sacrificio e Testardaggine Mettendo al Centro Il Nostro Cliente e Con il Reciproco Rispetto!

Così il web da democrazia di opinioni si trasforma in una pistola fumante?

Non oso pensare cosa mi avrebbe fatto mio padre se per caso avessi rotto qualcosa in un albergo, dove tra l’altro mi ha portato solo a 12 anni.
E allora, una colletta per educare questi genitori, la vogliamo fare?

7 commenti

  • Arcangelo Dandini

    (12 novembre 2013 - 13:20)

    Solidarieta’ e un abbraccio.A

  • Emiliano Ruocco

    (12 novembre 2013 - 15:27)

    Il post fu FB è un chiaro stimolo per quelli che ben pensano di delegare ad un sito terzo la propria reputazione.
    Spero non si espongano certificati di eccellenza et similia di chi non ha interesse a stabilire la verità.

  • Lello Tornatore

    (12 novembre 2013 - 15:51)

    … “piuttosto che tenerli prigionieri in una Locanda romantica dovrebbero andare in un agriturismo…” Ao’, andiamoci piano…tutt’al più nella stalla dell’agriturismo( i genitori che abdicano al loro ruolo) ed i bimbi me li prendo io e gli faccio una full-immersion di enogastronomia irpinia, sicuramente verranno su meglio!!!

  • Guest

    (12 novembre 2013 - 18:56)

    Di normale amministrazione credetemi. Quando abbiamo chiesto (gentilmente) a una banda che festeggiava in maniera selvaggia, spaccando bicchieri, spruzzando acqua con pistole ad acqua, lanciandosi fette di torta colpendo persino gli altri clienti, questi se ne sono andati inviperiti e hanno poi scritto orrori su “Tripadvisor”. Un altro sito che non cito per non pubblicizzarlo mi ha risposto: “noi non ne possiamo niente e non controlliamo”. Chi ci tutela? Se uno squilibrato o quanto meno uno che ci vuol del male si inventa tutto passa come messaggio reale? E’ una vergogna! Bisognerebbe creare un sito contro non questi pazzi che scrivono tanto per scrivere, ma contro questi siti che non controllano per niente il messaggio e accettano qualsiasi spazzatura arrivi. Dimostrano non solo di non essere professionisti ma anche stupidi e veneali.
    Rispetto per il lavoro di tutti. Anche per il nostro.

  • Alex de Florence

    (13 novembre 2013 - 08:50)

    Battilo sul tempo… scrivi alla Michelin e descrivi l’accaduto

  • evelyn

    (14 novembre 2013 - 14:29)

    Potrei scrivere una quantitá infinita di atteggiamenti dei genitori al ristorante o in hotel con figli….sono quelli che a casa hanno il divano sottovuoto e le pattine all’ingresso.
    Mi sta bene il commento del cliente ma prima di essere pubblicato i SIGNIRI che gestiscono queste pagine che tutti leggono dovrebbero chiedere al ristorante/hotel se 1.il cliente ci è mai stato 2. La versione anche della proprietá e di conseguenza si dovrebbero presentare questi signori CLIENTI ….forse le cose sarebbero diverese con una bella foto e nome e cognome infondo se narrano la veritá ……????????

  • Giovanni Barra

    (14 novembre 2013 - 20:41)

    I miei genitori davano del Voi ai miei nonni, Io hai miei gli parlo col Tu e oggi i ragazzi…… “sfasciano i locali” ho detto tutto…

I commenti sono chiusi.