Rosanna Marziale vince il referendum di Italia a Tavola

Letture: 84
Rosanna Marziale

Giunto alla quarta edizione, il referendum sul personaggio dell’anno presenta un risultato che CI PIACE: la brava Rosanna Marziale de Le Colonne di Caserta a due passi dalla Reggia, è arrivata prima su indicazione dei lettori del popolare sito–magazine di enogastronomia diretto da Alberto Lupini.

Nella sezione Cuochi (52.123 voti totali), dietro a Rosanna Marziale (9.655 voti), si sono classificati: al secondo posto con 9.158 voti Marco Medaglia (che nella sua categoria ha ottenuto il maggior numero di voti “espliciti” nei commenti), amministratore del gruppo virtuale Cim-Chef italiani nel mondo e chef del Ristorante Aqua di Hong Kong; al terzo Davide Oldani (6.456 voti), cuoco e patron del Ristorante D’O di Cornaredo (Mi); quarto posto per Emanuele Esposito (5.664 voti), general manager de Il Villaggio a Jeddah (Arabia Saudita), promotore dell’evento Mediterraneas e membro del Cim e del Gvci (Gruppo virtuale cuochi italiani all’estero); quinto Massimo Bottura (5.104 voti) dell’Osteria Francescana di Modena, che nel 2011 ha ricevuto dalle principali Guide italiane della ristorazione le valutazioni più elevate, mettendole per la prima volta tutte d’accordo.

Auguri a Rosanna per questa bella soddisfazione, raggiunta grazie alla mobilitazione dell’intero territorio che ha capito l’importanza di sostenere una così brava ambasciatrice del gusto.

Un commento

  • antonio fusco

    (18 gennaio 2012 - 19:51)

    Che bello, Rosanna vince, lo sapevamo da sempre, noi c’eravamo ed avemmo fiuto quando a Caserta si cambiava la generazione dei ristoratori e Rosanna incominciava a percorrere la sua strada. Auguri

I commenti sono chiusi.