Salerno, Maremagna 2015 la barca onlus Gelsomina vince la gara gastronomica

Letture: 137
gelsomina paccheri
I paccheri al corbarino e cacioricotta cilentana della barca Gelsomina

Maremagna, la gara velico-gastronomica organizzata dal club Avvelenati Salerno (www.avvelenati.it) in collaborazione con la condotta SLOW FOOD della Scuola Medica Salernitana ed il Comune di Cetara è giunta quest’anno alla 15ma edizione.

Il borgo marinaro di Cetara domenica 31 maggio ha ospitato la giuria che doveva selezionare i piatti preparati durante la regata dai diversi equipaggi. Il primo posto della classifica gastronomica 2015 è andato all’equipaggio di Gelsomina, l’imbarcazione del progetto onlus Ipotenusa Marina (www.ipotenusamarina.org) che da anni si pone come obiettivo l’avvicinamento di ragazzi in difficoltà al mare e alla vela.

Maremagna 2015, un momento della regata
Maremagna 2015, un momento della regata

Mentre la brigata di coperta, comandata da Pino Cirillo e Demetrio Calabrese, si cimentava nella regata, sfidando le raffiche di vento, la brigata di cucina, composta dagli chef (per passione) Carlo Saporito e Massimo Pignotti, si dilettava, con acrobazie dovute ai ripetuti sbandamenti della barca, a preparare le due portate, che alla fine hanno ottenuto il miglior consenso della giuria, presieduta dal sindaco di Cetara Secondo Squizzato.

Questi i due piatti vincitori:

Tortino di pane con acciughe di Cetara e bietole, con spuma di burro di Agerola, olio extra vergine DOP Colline Salernitane e buccia di limone IGP Costa d’Amalfi.

Maremagna 2015, il tortino di pane
Maremagna 2015, il tortino di pane

– Paccheri di pasta IGP Gragnano, con corbarino, cacio ricotta presidio SLOW FOOD Cilento, olio extra vergine DOP Colline Salernitane e basilico.

Maremagna 2015, i paccheri vincitori
Maremagna 2015, i paccheri vincitori

Fra le aziende che hanno sponsorizzato l’evento, Rare Bontà (www.rarebonta.it) che ha proposto i suoi pelati 100% corbarino, l’azienda agricola Villa Lupara (www.villalupara.it) che ha accompagnato i due piatti con il Puro White, falanghina 100% IGP Campania, ottenuto da uve biologiche e senza utilizzo di solfiti, e i Molini Pizzuti (www.molinipizzuti.it), che hanno messo a disposizione degli equipaggi le loro farine selezionate, per pizza e per dolci, e la semola rimacinata di grano duro.

Entrambe le portate premiate sono state servite sui piatti della ceramica artistica di Solimene di Vietri sul Mare completando così la presentazione, semplice ma vincente, di prodotti del territorio salernitano.

Maremagna 2015, Gelsomina, la barca vincitrice
Maremagna 2015, Gelsomina, la barca vincitrice