Salerno torna palcoscenico dell’Hildegard Day il 17 Settembre

Letture: 1184
Hildegard Day
Hildegard Day

Il 17 settembre, giorno della ricorrenza di Santa Ildegarda di Bingen, per il secondo anno la citttà di Salerno ospiterà incontri di approfondimento sugli studi condotti dalla Badessa vissuta tra il 1098 e il 1179 d.c.

Studiosa di scienze naturali, alimentazione, teologia, ma anche musicista, Hildegard von Bingen è una figura poliedrica che ha segnato un momento importante nella storia sia della Chiesa, sia nel ben più profano mondo della birra.

Sue, infatti, le ricerche che condussero alla scoperta delle proprietà del luppolo (De Humulo), ingrediente fondamentale per l’arte brassicola.

“Hildegard Day – afferma Alfonso Del Forno, ideatore dell’evento – è un appuntamento di approfondimento dedicato all’affascinante figura di Hildegard von Bingen, genio della chiesa, ma anche e soprattutto a quella pianta così versatile e ricca di proprietà che è il luppolo. Dopo la prima edizione, in cui abbiamo approfondito la figura della Santa, in questo secondo anno abbiamo voluto indirizzare il focus sulla filiera del luppolo, di cui si fa gran parlare negli ultimi mesi grazie alla volontà dello Stato di favorirne la coltivazione in Italia”.

Infatti, il Collegato agricolo in cui lo scorso febbraio è stata data una definizione legislativa alla Birra Artigianale, contiene anche disposizioni a favore della filiera del luppolo, compatibilmente con la normativa europea in materia di aiuti di Stato.

La legge prevede che il Ministero delle politiche agricole destini una parte del bilancio annuale al finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo per la produzione e i processi di prima trasformazione del luppolo, per la ricostituzione del patrimonio genetico e l’individuazione di corretti processi di meccanizzazione.

Di questo e delle esperienze di coltivazione già in corso in Emilia Romagna si parlerà proprio durante il workshop  Il luppolo, da Hildegard alla filiera italiana previsto alle  ore 16.30 presso il Museo Diocesano di Salerno (largo Plebiscito 12) con ingresso libero.

Interverranno:

Ermanno Guerra, Presidente Commissione Ambiente e Cultura del Comune di Salerno;

Clotilde Baccari, Presidente associazione Hortus Magnus e associazione Parco Storico Sichelgaita;

Francesco Alfieri, consigliere per l’agricoltura della Presidenza Regione Campania;

Corrado Martinangelo, Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Eugenio Pellicciari, Italian Hops Company

Alfonso Del Forno, ideatore dell’Hildegard Day e Fiduciario Slow Food Salerno.

A seguire, alle ore 19.00, presso la sala degustazioni di Botteghelle 65 (via delle Botteghelle 65) si discuterà del luppolo ed il suo uso nella birra, in compagnia dei birrai e delle loro birre (5 birre in degustazione).

Saranno presenti: Donato Di Palma, Birrificio Birranova (Puglia)

Vincenzo Serra, Birrificio dell’Aspide (Campania)

Nello Marciano, Birrificio Maneba (Campania)

Filippo Miele, Birrificio Terre di Faul (Lazio)

Paolo Strano, Birrificio Vale la Pena (Lazio)

Ingresso a pagamento (10) su prenotazione a info@hildegardday.com

La serata si concluderà al BAI – Birra Artigianale Italiana (via Arechi, 150) con una serata conviviale che prenderà il via dalle ore 21.00 in compagnia dei birrai ospiti della manifestazione, con i quali si potrà bere e parlare, assaggiando le birre alla spina che il locale dedicherà in via esclusiva ai 5 birrifici presenti.

“L’evento – conclude Del Forno – ha ampi margini di crescita, e per il 2017 abbiamo intenzione di coinvolgere più realtà in tutta Italia che si sono dimostrate sin da subito interessate a prender parte e ospitare l’Hildegard Day”.

Aggiornamenti e dettagli su: www.facebook.com/hildegardday/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>