Somma Vesuviana, Gino’s snack. Polpette, contorni e panini come quelli di mammà

Letture: 177
Gino Montesano e Rosa Beneduce con i loro panini

Via Pietro Gobetti 50
Tel. 081.8995021
Aperto la sera
Chiuso lunedì
Un panino da 3,5 a 5 euro.  Porzione di polpette e contorno sui 5 euro

di Tommaso Esposito

Gino Montesano nasce cuoco.
In cucina è cresciuto e ha fatto un po’ di tutto.
Di passaggio è stato anche a Taverna Estia.
Però quando Francesco era un pargoletto e papà Armando governava i fornelli.
Ma la passione di fare i panini l’ha sempre avuta nel cuore.
E’ napoletano dei Quartieri e il panino gli ricorda ‘a marenna, quella che nel dizionario vernacolare è il reficiamento degli opranti.
Insomma ‘a ‘mpustarella p’a famma.
Non l’attraggono i panini mordi e fuggi.
Propone ‘na marenna sapurita, meditata.
Come quella di mammà.
Quella cioè che nel pane racchiudeva la sostanza:
Prendi ‘na bracioletta di carne, un hamburger.

Gino's bracioletta hamburger

Oppure una polpetta fritta.
Ma soprattutto i contorni.

Polpette con contorni
Gino's polpetta e parmigiana

E che contorni: melanzane a fungetiello, peperoni con olive e capperi, friarielli, melanzane o zucchine grigliate e la mitica parmigiana.

Gino's friarielli
Gino's peperoncini verdi fritti
Gino's melenzane a' fungetiello
Gino's peperonata

Da accompagnare con il pane cafone cafone.

Gino's pane cafone cafone

Niente di bell’e pronto.
Tutto preparato ogni mattina insieme a Rosa, la consorte che divide con lui, lei sociologa, l’avventura.
Anche i sottoli nascono dalle mani di questa coppia gourmet che da quasi otto anni propone il panino d’autore in controtendenza ai macdonaldisti.
Piccolo spazio, quattro o cinque posti massimo, condiviso da chi vuol mangiar bene e da chi va ‘e pressa e porta a casa.

Da Gino's
Gino's angolo degustazione

Ah ci sono pure crocché di patate e arancini.

Gino's crocché e arancini

E poi Gino è democratico, disponibile all’ascolto dell’ospite.
Che scrive lui stesso sulla comanda come gradisce la ‘mposta.

Gino's comanda fai da te

Amo e propongo i panini semplici come quelli di verdure e bufala o provola, ma faccio pure Poesia, il panino che mi chiedono i gourmand con porchetta e parmigiana. ‘Na bomba!

Gino's zucchina e ventresca
Gino's zucchina e ventresca
Gino's provola cotto e melanzane

Bibite comuni, ma anche chinotto Lurisia, le Baladin birra, cola e cedrata .

Gino's birra

Insomma se passate di qui  la sosta breve o l’asporto per spuntare la fame saranno di gusto.

17 commenti

  • Arcangelo

    (7 maggio 2012 - 00:41)

    Un panino come quello di gino non l’ ho mai mangiato complimenti sempre da un vecchio cliente affezionato

  • Mario

    (7 maggio 2012 - 11:00)

    Per me il panino di Gino è il migliore di tutta la zona vesuviana…. andate a trovarlo non resterete delusi un abbraccio da un caro amico e cliente

  • Pako La Moda

    (7 maggio 2012 - 12:36)

    Sapori autentici, prodotti di forte identità territoriale, specchio di tradizioni antiche, senza dubbio alcuno il panino di Gino’s rappresenta un piatto tipico della cucina napoletana.In questi anni si è cimentato nella valorizzazione della “marenna” un prodotto enogastronomico che affonda le radici nella storia.Passione,professionalità e capacità, hanno reso possibile esaltare sapori classici che erano stati dimenticati dalla cucina moderna. Inoltre Gino’s è capace di sperimentare e valorizzare gradevoli accostamenti di sapori. I suoi prodotti e i suoi panini dovrebbero esserere “protetti” con marchi di tutela,con lo scopo, appunto, di tutelarli da concorrenza sleale.

  • lebarbier re

    (8 maggio 2012 - 11:05)

    non vorrei essere di parte perché sono il suo hair staylist di fiducia,non che vicino di bottega.Credo che il panino del mio amico Gino rispecchia davvero le vecchie tradizioni e i sapori di una volta quelli che molti stanno perdendo. Un panino delizioso che rispecchia le tradizioni rivisitato in chiave moderna come solo lui riesce a fare.

  • ciro macellaio

    (9 maggio 2012 - 15:13)

    gino snak e il numero 1 sia per i prodotti che usa di prima qualita sia per la pulizia. provate le hamberger solo di carni scelte per non parlare delle salsicce. vi consiglio di andarci e troverete cortesia e qualita

  • Giovanni il vicino

    (10 maggio 2012 - 12:06)

    Gino’s, un nome un mito…un panino che quando lo mangi…lo finisci e poi dici subito gino m’ ne fai nat!? non c’è mai fine il panino ke prendo sempre è parmigiana con salsiccia e patatine e quello è l’unico ke prenderò sempre xkè è buonissimo x nn parlare di stuzzicherie e polpette, insomma gino sei il numero 1,un lavoro con umiltà e sempre tnt voglia di lavorare e far uscire i clienti dal locale cn il sorriso…t raccumann non cambiare mai!…ci tenevo a mandarti questo commento xkè te lo meriti a tt quelli che ci leggono,vi raccomando non mancate xkè veramente non ve ne pentirete!

  • Rolando

    (10 maggio 2012 - 17:03)

    Un panino non per “i più” come direbbe il buon GINO ! La sosta è d’obbligo per gli amanti della buona cucina, perchè è di BUONA CUCINA che si parla, nel piccolo angolo di “paradiso gastronomico” che Gino e Rosa hanno saputo creare mettendo impegno e passione giorno dopo giorno! Un forte abbraccio da un cliente ed amico innamorato del panino più buono del territorio vesuviano ! GINO’S SNACK I LIKE IT!

  • Antonio Brompi

    (10 maggio 2012 - 18:01)

    Un panino eccezionale, con ingredienti sempre freschi e di ottima qualità fa di Gino’s il migliore della zona Vesuviana. E sono la simpatia e il rispetto che Gino e Rosa hanno nei confronti dei clienti che rende il tutto quasi perfetto. Continuate così, un bacio da un cliente affezionato…

  • Francesco Boccia

    (12 maggio 2012 - 16:11)

    A Somma Vesuviana, nella famosissima “abbasc a valle…” troverete il migliore panino della zona vesuviana…e forse di tutta Napoli. Ingredienti al TOP, dal panino ai secondi passando per i contorni che, a differenza di molti altri, sono preparati ogni giorno e non sono quelli confezionati. Complimenti !!!
    P.S. Aggiungo il link su FB per esportare ancor più questo mito :)

  • Alessandro

    (17 maggio 2012 - 00:14)

    Appena di ritorno da questa piacevole scoperta. Qui il panino diventa arte,ne ho privati ben 4diversi: Zucchine e Ventresca vince su tutti!
    Gino e la moglie sono simpaticissimi e gentilissimi! Hanno cose genuine e particolari,tra cui la birra Baladin che stasera ci ha dissetato!
    Davvero complimenti:passione&qualità!!Al più presto saró nuovamente vostro cliente!!

  • Michela da Minturno (LT)

    (21 maggio 2012 - 11:50)

    “Il panino saporito, non lo trovi sopra il sito, devi andare giù da Gino per gustarlo il buon panino.
    Trovi poi, la ‘parmigiana’ che si fa ‘napoletana’, saporita e ben gradita pure dopo la partita.
    Poi c’è Rosa ch’è radiosa ed è tutto più gustoso!”
    Il panino è ottimo, gustoso e saporito, l’ospitalità è fatta di spontaneità e cordialità: se una volta vai da loro certamente ci ritorni.
    Capitata lì per caso, spero di ritornarci quanto prima per gustare tutte le loro specialità. Ne vale la pena!

  • Pasquale Zampino

    (21 maggio 2012 - 18:45)

    Dire che il panino di Gino’s è un buon panino è poco, è riduttivo, è limitativo… il panino di Gino’s è PURA POESIA!!! E volete sapere perchè? Perchè… vi può sembrare buffo, ma in ogni suo panino lui ci mette cuore, anima, passione e sudore (bhè forse il sudore no). L’unica pecca, se la vogliamo chiamare così, è che lo spazio è un poco poco, però, anche da questo si riesce a percepire il calore e l’amicizia che avvolge questo pub; si, perchè stare quella mezz’oretta e più da Gino’s Snack è come stare in famiglia: c’è chi ordina sempre lo stesso panino; c’è chi si prende la solita birra; c’è chi racconta aneddoti e poi si ride tutti insieme; c’è chi non trova il posto; c’è chi mangia la polpetta; c’è chi esce e si fuma la sigaretta; c’è chi mangia un panino e poi fa il bis; c’è chi ruba le patatine fritte al compagno; c’è chi ordina panini con ingredienti all’accostamento discutibili; e c’è chi come me, che entra saluta e chiede gentilmente: Gino fammi un panino a piacere tuo.
    Per concludere, il panino (capolavoro) migliore che una volta assaggiato ti viene da esclamare ca*** quanto mi piace è… tutti, cioè non ce ne è uno che non valga la pena di gustare. We il panino di Gino’s lo devi provare, così potrai dire di aver assaporato l’arte!
    Un saluto con affetto a Gino e Rosa.

  • Giovanni Barra

    (22 maggio 2012 - 13:21)

    Tutto ciò che ci offre il fantastico Gino’s è buono e genuino, tutto preparato con le sue mani e della moglie Rosa, che con molta pazienza o support!! Dovete sapere che a rendere il locale particolare ed escluscivo, oltre alla bontà del cibo, c’è Gino (il propietario) che con la sua “CHIACCHIERA” e “simpatia” riesce sempre a farti scappare una risata……. Insomma è da provare. P.s. Polpette e parmigiana sono d’obbligo!!!!!!!!

  • Fabio

    (26 maggio 2012 - 12:28)

    “Vale una deviazione”…… stella Michelin del panino.

  • mimmo

    (4 giugno 2012 - 15:57)

    ci sono passato qualche giorno fa e ho mangiato 2 panini! consiglio di provare il panino col polpette provola e parmigiana di melanzana…….. ke bontà!

  • Michela da Minturno (LT)

    (7 luglio 2012 - 17:36)

    “Quando pensi Rosa e Gino già ti viene un languorino, pensi sempre che il panino ha un sapore sopraffino.
    Balanzone col nasone dice che è buona occasione pel palato raffinato, farsi lì una passeggiata per trascorrer la serata.
    Poi lì il tempo passa in fretta, quando assaggi la polpetta, proprio in cima alla forchetta o una fetta di porchetta o zucchine con pancetta!”
    Ritornata nei paraggi non potevo non fermarmi ancora da Gino e Rosa, dove il panino si fa arte e ‘poesia’…
    Spero di ritornarci ancora e di continuare a gustare le altre specialità.
    Un saluto affettuoso e un abbraccio cordiale.
    P.S.: Io consiglio di passare di tanto in tanto, o tutte le volte che hai voglia di qualcosa di buono.

  • angelina e giacomo

    (25 luglio 2012 - 08:24)

    quando la cena non piace, mio marito subito dice ” vabbuo’ meno male che ci sta gino’s ” e cosi’ subito si crea l’occasione di uscire per degustare un ottimo panino e fare due chiacchiere ed i miei figli sono pronti a seguirci ed io sono contenta perche’ usciamo tutti insieme,avo avot………………

I commenti sono chiusi.