Tascante Ghiaia Nera Nerello Mascalese Sicilia Igt 2010 | Voto 89/100, winner a Radici del Sud

Letture: 145
Tascante Ghiaia Nera Sicilia Igt 2010 Tasca d’Almerita

Tasca d’Almerita

Uva: Nerello Mascalese

Fascia di prezzo: 12,00 – 14,00 euro in enoteca

Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Vista 5/5 – Naso 27/30 – Palato 27/30 – Non omologazione: 30/35

 

Il panorama vitivinicolo siciliano è generosamente produttivo ed immensamente qualitativo, segnato da territori diversi e variabili. A differenza di altre regioni italiane altrettanto vocate, in Sicilia tutte le nove province sono equamente produttrici di vini di eccellenza, da nord a sud e da ovest ad est e questo sia sul versante bianchista e sia su quello rossista, con l’impiego di vitigni in prevalenza autoctoni, ma comunque senza disprezzare specie varietali internazionali.

Nel territorio nord-orientale, in provincia di Catania, si erge maestoso il vulcano Etna che possiede il fuoco dentro, è connotato da un cappello perennemente innevato ed ha i piedi che fanno il pediluvio nel mar Ionio. E quello che più conta dal punto di vista vitivinicolo, esso regala da sempre la migliore e la più fertile terra che l’uva possa desiderare per crescere rigogliosamente, come saggiamente afferma Omero nell’Odissea, ed in più dispone di un habitat biodiverso, ecosostenibile e con condizioni climatiche ideali per la coltivazione della vite.

Proprio in questo magnifico lembo di terra l’Azienda Tasca d’Almerita di Palermo, antica e nobile famiglia isolana che con amore e passione racconta dal 1830 la storia della Sicilia attraverso il vino e le sue eccellenze, alleva da poco tempo il tipico vitigno etneo a bacca rossa, il Nerello Mascalese. Non solo vino, prodotto in tutto territorio nord occidentale ed orientale della Sicilia però, ma anche un’eccellente gastronomia ed una squisita ospitalità nelle cinque tenute di proprietà rappresentano il meglio della proposta aziendale a disposizione dell’esigente clientela.

Tornando al Nerello Mascalese, l’etichetta Ghiaia Nera Igt Sicilia 2010 della Tenuta Tascante ha ottenuto il primo posto nella sua tipologia di appartenenza da parte della giuria nazionale all’ultima edizione di Radici del Sud. E’ un vino prodotto con uve raccolte da una giovane vigna, che con questo millesimo esordisce sul mercato, ma dalle premesse sembra già destinato ad un fulgido futuro. Il vitigno è stato allevato sul versante settentrionale dell’Etna ad un’altitudine di 600 metri di altezza e la vendemmia è stata effettuata a metà ottobre. Dopo la fermentazione e la malolattica il vino è maturato in botti di rovere di Slavonia da 60 hl per un anno ed ha completato poi l’elevazione in bottiglia per altri sei mesi. La gradazione alcolica è arrivata a toccare i 13° C.

Scruto nel bicchiere in controluce prima e su sfondo bianco poi il colore tipico varietale: tonalità di un rosso rubino brillante ma scarico, con evidenti sfumature granate, simile ad un Pinot Nero della Borgogna, oppure dell’Oltrepò pavese. Il naso, birichino ed intrigante, si tuffa a corpo morto nel calice per emulare il più famoso epigono pestano. Poi ne esce fuori inebriato e comincia a snocciolare alla mente, come novello Pitagora, le sue sensazioni olfattive: aromi intensi e gradevoli fruttati di ciliegia, prugna, tamarindo e lampone, intrecciati a rimembranze floreali di ciclamino, violetta, glicine e rosa canina e poi ancora variegate percezioni speziate di pepe rosa e noce moscata per terminare con una territoriale timbrica mineral-vulcanica. In bocca, poi, il vino nella sua espansione palatale svela subito tutto il suo illimitato corredo organolettico: elegante struttura, armonicità, sapidità, acidità, rotondità, morbidezza, equilibrio, finezza, input iodato, sapore secco e pieno, tannini appena lievemente ma piacevolmente astringenti e con una dinamica ed aggraziata tensione gustativa. Allungo finale persistentemente pervasivo e godibile. Prezzo interessante.

Tascante Ghiaia Nera Igt Sicilia 2010 Tasca d’Almerita con cavatielli e fagottini ripieni di ricotta e prosciutto al sugo di pomodoro

Ho abbinato questo vino versatile, ancora relativamente giovane e con un bonus potenzialmente evolutivo ad un piatto di cavatielli e fagottini ripieni di ricotta e prosciutto al sugo di pomodoro.

 

Prosit!

 

Questa scheda è di Enrico Malgi

 

Sede a Palermo – Via dei Fiori, 13

Tel e Fax: 091 6459711 – 426703

info@tascadalmerita.itwww.tascadalmerita.it

Enologa: Laura Corsi, con la consulenza di Carlo Ferrini

Ettari totali vitati di proprietà: 320

Bottiglie prodotte: 3.250.000

Vitigni: Nero d’Avola, Nerello Mascalese, Perricone, Cabernet Sauvignon Merlot, Catarratto, Inzolia, Grecanico, Chardonnay, Traminer e Moscato.