Vairano Patenora, azienda agricola Verticelli: riscopriamo la coltura, il sapore e le qualità del lupino gigante

Letture: 378
i lupini giganti

di Antonella D’Avanzo

Mario Parente, giovane agronomo titolare dell’azienda agricola Verticelli – Le Peschiole di Vairano Patenora, ha di recente ripreso un’antica e particolare coltivazione tradizionale che aveva subito una contrazione a favore di nuove colture più redditizie: il lupino gigante di Vairano chiamato anche lupinone di Vairano, che in quest’area, si caratterizza per le sue grandi dimensioni.

Il lupino, prodotto usato fin dai tempi dei romani come alimento e poi diventato il cibo dei viaggiatori e dei poveri. Oggi, questi vegetali, vengono consumati come spuntino o come antipasto, accompagnati da olive e semi di zucca e, si sta cercando di lavorare al recupero e alla valorizzazione per riscoprirne il suo sapore e le sue qualità.

Il lupino è una leguminosa da granella nota e diffusa fin dalla più remota antichità nel Bacino del Mediterraneo e nel Medio Oriente di notevole adattabilità agli ambienti più ingrati, acidi e magri; ha potere di migliorare la fertilità del terreno e per la sua capacità di produrre una granella ricchissima di proteine. I suoi semi contengono alcaloidi amari e velenosi che devono essere eliminati mediante prolungato lavaggio perché i semi possano essere adoperati nell’alimentazione umana o animale.

Seminato con mezzi meccanici, viene trebbiato durante le prime ore del mattino in giornate non troppo umide; una volta raccolti e separati dalla pianta, i baccelli vengono lentamente essiccati per almeno tre giorni, poi conservati in luoghi asciutti posti in botti di legno o in sacchi di juta. Prima di essere consumati vengono messi in acqua per tre giorni ed infine in salamoia.

I lupini sono oggetto di numerose ricerche scientifiche e rappresentano un alimento in grado di fornire un elevato apporto energetico all’organismo, infatti, le proteine presenti in questi legumi corrispondono a 38 grammi ogni 100 di prodotto, quantità paragonabile a quella della carne  e superiore a quella delle uova, così diventano un’ottima alternativa alle proteine di origine animale.

Oltre ad avere buone proprietà nutrizionali, risultano avere un’ottima digeribilità ed un apporto praticamente pari a zero per quanto riguarda il colesterolo; recenti studi hanno confermato le proprietà benefiche dei lupini nei confronti del cuore. Il consumo abituale di lupini previene l’ipertensione e riduce i livelli di colesterolo nell’organismo. Tra i benefici dobbiamo ricordare anche il buon apporto di fibra e la presenza degli acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6, indispensabili per la nostra salute e non sintetizzabili dal nostro organismo.

È un prodotto che ricopre un ruolo importante anche nell’alimentazione dei celiaci, in quanto, questo legume non contiene glutine, può quindi essere utilizzato da chi ha problemi di intolleranza alimentare. Attualmente la farina prodotta con i lupini viene già utilizzata per produrre pane, biscotti e pasta.

Dopo aver conosciuto le proprietà benefiche di questi vegetali, li ho apprezzati ed inseriti nella mia dieta quotidiana.

 

Azienda Agricola Verticelli

di Mario Parente

Via G. Marconi, 9

81058 Vairano Patenora Ce

tel. 0823 988716/741151

marioparente@virgilio.it