Villa Raiano, Fortunato Sebastiano è il nuovo enologo

Letture: 72
Fortunato Sebastiano

Il talentuoso enologo di Ariano Irpino, anima del gruppo Vignaviva (www.vignaviva.com) e già impegnato con varie aziende tra le quali: Mustilli (Sannio), Boccella (Irpinia), Reale (Costiera Amalfitana), Terra di Vento (Colli di Salerno), Casebianche (Cilento), Viticoltori Migliozzi (Caserta), Musto Carmelitano (Vulture), avrà anche il compito della consulenza agronomica per i nuovi vigneti che Villa Raiano coltiva nei territori più vocati delle tre DOCG Irpine.  Precisamente: a Castelfranci per il Taurasi (Otto ettari, unico corpo, in contrada Baiano), San Michele di Serino (tre ettari in contrada Bosco Satrano) e Lapio per il Fiano di Avellino e Montefusco (quattro ettari in contrada Marotta) nel territorio del Greco di Tufo.

Villa Raiano srl

Via Bosco Satrano, 1

83020 San Michele di Serino (AV)

tel. 0825 595663

Fax 0825 595361

info@villaraiano.it

Sito www.villaraiano.it

5 commenti

  • gaspare pellecchia

    (2 febbraio 2010 - 14:29)

    a questo professionista campano, di alta caratura, il mio in bocca al lupo!
    lo seguo da sette anni, o poco più, e mai un passo falso.. grande eclettismo, lavoro intenso in vigna, minimale in cantina, un grande nei bianchi o cmq per vini non di potenza, giocati sempre su un’eleganza olfattiva estrema e una bocca botticelliana.

    p.s.
    fate la prova: le sue bottiglie piacciono sempre alle donne. e non è poco ;-)

  • salvatore D.

    (2 febbraio 2010 - 22:46)

    Fortunato e’ come il suo vino, ha l’evoluzione nel tempo

  • Fortunato Sebastiano

    (3 febbraio 2010 - 08:48)

    Grazie per l’attenzione ragazzi, in bocca al lupo per tutto ed arrivederci a presto.
    ;)

  • Ettore Gambacorta

    (6 maggio 2010 - 11:39)

    per 5 anni di liceo ho avuto la fortuna di sedere al fianco di una persona speciale, che ero certo nascondesse un grande talento; leggere gli apprezzamenti che riceve mi fa gioire come se fossi io stesso a riceverli, dopotutto la sua amicizia è stata per me più preziosa di qualunque vino pregiato.

    un abbraccio affettuoso al grande Fortunato

    Ettore

    P.S. Fortunato, è vero che le tue bottiglie piacciono alle donne? Sentiamoci!!!!!

I commenti sono chiusi.