20 agosto| Vini in anfora e cibi in terracotta con Slow Food Neretum a Cutrofiano

Letture: 377
Vini in anfora
Vini in anfora

Laboratorio del gusto
“Vini in anfora e cibi in terracotta”
Giovedì 20 agosto, ore 21.15, Centro Storico, Cutrofiano (Le)

Fermentazione e affinamento dei vini, cottura e conservazione dei cibi: la terracotta è da sempre una delle protagoniste indiscusse della cultura enogastronomica salentina. Ne parleremo il 20 agosto in occasione della quarantatresima edizione della Mostra mercato della ceramica artigianale organizzata dall’Associazione “Ceramica Artigianale del Salento” di Cutrofiano e lo faremo degustando alcuni dei vini affinati in anfora tra quelli più rappresentativi dello scenario enologico attuale e “celebrando” la nuova Comunità del Cibo dei Legumi di Zollino che saranno alla base di due dei tre piatti in degustazione.
A raccontarci cibo e vino saranno i “nostri” Antonio Muci, giornalista del Nuovo Quotidiano di Puglia e Francesco Muci, curatore regionale per la Puglia della guida Slow Wine. Interverranno il Presidente dell’Associazione “Ceramica Artigianale del Salento” Giuseppe Botrugno, Medico del Benessere e l’archeologo Renato Caldarola che ci racconterà la tradizione dell’utilizzo delle anfore nell’antichità.
Avremo in degustazione:
Foradori Fontanasanta Nosiola Vigneti delle Dolomiti igt 2013
Pheasant’s Tears Rkatsiteli Kakheti 2011
Francesco Cirelli Cerasuolo d’Abruzzo doc 2014
Montesecondo Tin 2011 Toscana igt
Vinicola Savese Primitivo dal capasoncello

Purea di fave bianche di Zollino con peperoni fritti e pomodori scattati
Ceca mariti (Pisello Nano di Zollino) con cipolla e olive nere
Carne “a pignatu” con le patate
Pasticceria secca

Il Laboratorio si terrà nel centro storico di Cutrofiano, in via Capo 45 (che per l’occasione sarà chiusa al traffico), all’altezza della sede dell’Associazione “Ceramica Artigianale del Salento”.
Il costo del laboratorio è di 30 euro a persona, i posti disponibili sono 40.
Avendo riscontrato numerose richieste di partecipazione agli ultimi eventi organizzati e avendo ricevuto disdette all’ultimo momento che ci hanno provocato danni nonché reso indisponibili i posti a chi non aveva potuto partecipare per il presunto sold-out, ci vediamo costretti a richiedere a chi prenota il pagamento della quota anche in caso di mancata partecipazione.

Per info e prenotazioni: Gaia Muci 328 1492261; Gregorio Felline 3880493511; slowfoodneretum@gmail.com