Vissani e la prostituzione minorile in Tv, alta filosofia e tanta tristezza

4/3/2016 454
Vissani a Tagada con Tiziana Panella
Vissani a Tagada con Tiziana Panella

Vissani e la prostituzione minorile.
Non è un periodo brillante per le esternazioni dei cuochi, ma ovviamente l’esuberante Gianfranco conquista una pole position che manterrà a lungo.
Almeno sino al prossimo chef invitato a dire la sua sulla crisi internazionale.
Secondo il cuoco di Baschi la responsabilità di questo fenomeno è delle giovani ragazze italiane che fanno le stupide con gli uomini”, ha dichiarato lo chef a Tagadà, la trasmissione pomeridiana su La7. Le ospiti presenti in studio, incredule, gli si rivoltano contro, insieme alla conduttrice Tiziana Panella che riassume ironicamente: “Essendo gli uomini, poverini, degli esseri deboli, sono adescati dalle ragazze italiane giovani e un po’ furbette”. Poi conclude azzerando Vissani: “Il che si traduce nel fatto che siete degli imbecilli”.

 

18 commenti

    antonio

    (4 marzo 2016 - 12:46)

    Misteri della vita, come può un grande talento culinario coesistere nella mente di un idiota del genere!

    Marco contusi

    (4 marzo 2016 - 14:10)

    Premesso che non capisco a che titolo fissano parla di questo,premesso che la conduttrice e le altre 4 donne in studio esprimevano concetti fin troppo sentiti,premesso che è un argomento giuridico e sociologico complesso,a parer mio Vissani ha detto una cosa giusta e cioè che molte ragazze italiane scelgono una strada facile per fare soldi.Il che non giustifica chi ci va,ma è un dato di fatto.E che col termine minore si indica anche una persona di 17 anni e 364 giorni.Molte delle nostre nonne a quella età erano già sposate e con figli.Un’ultima cosa:in Italia l età del consenso per l atto sessuale è 14 anni,purché non ci sia meretricio o il maggiorenne non abbia un rapporto di tutela col minore.Questo a molti sfugge.

    Sanfedista

    (4 marzo 2016 - 18:06)

    Concordo con Marco di cui scopro anche le doti di fine giurista

    Veleno

    (5 marzo 2016 - 15:07)

    Ho aspettato ad intervenire pensando che lo facesse qualche gentile fanciulla, ma devo constatare che il livello di amor proprio (una volta chiamato femminismo) tra le fruitrici di questo blog è piuttosto basso. Che Vissani dica banalità quando non parla di cucina non meraviglia, qualcuno ricorda parole memorabili di Vissani? Tempo fa un grande chef nostro conterraneo a un Vissani che discuteva l’uso del pomodoro in cucina disse: “Gianfranco il pomodoro è come la cultura, o ce l’hai o non ce l’hai”. Quello che meraviglia è che marchicontursi e sanfedisti vari facciano da sponda al pensiero (pensiero?) di Vissani. Scaricare la colpa sulle donne ricorda sinistramente i commenti da “masculo meridionale” dopo una violenza carnale: che ci faceva in giro a quell’ ora, perche portava la minigonna. Se è vero come è vero che molte ragazzine pur di soddisfare i propri sfizi materiali non esitano a prostituirsi, si è chiesto Marco Contursi quali modelli e quali valori propina loro la famiglia che hanno alle spalle o la società in cui vivono?

    Marco contusi

    (5 marzo 2016 - 16:23)

    Mi aspettavo un intervento simile…..una persona può disporre come crede del proprio corpo e finché rispetta la legge e non lo fa in stato di necessità,nessuno è legittimato a dirle cosa fare.D accordissimo che possa dipendere da una educazione sbagliata ma anche no,come c e chi ruba per non svegliarsi alle 6 per andare al lavoro così C è chi si prostituisce per guadagnare 500 euro al giorno e non al mese.Deresponsabilizzare sempre dando la colpa ad altri ( società,famiglia ecc) non è né utile ne educativo.E comunque il problema sia sotto l aspetto giuridico-sociale è troppo complesso per banalizzarlo con due parole bigotte.Vissani ha solo detto che c è una domanda poiché a monte c è una offerta,che nel caso dei Parioli ha preceduto la domanda stessa.Non è comunque questo il luogo per sviscerarne gli aspetti sociologico-giuridici anche perché sui temi legati al sesso c e molta confusione di termini anche da parte della stampa nazionale.Ad esempio un 60enne che va a letto con una 16enne non è un pedofilo,possiamo criticarlo quanto ci pare (io per primo) ma non commette reato(se non c e meretricio) né è affetto da pedofilia.

    Anna

    (5 marzo 2016 - 22:06)

    Ed e’ cosi’ che anche la gentile fanciulla smette di esserlo
    Premetto che stranamente sono maschilista e che credo nella differenza tra uomo e donna.
    In anni di lotte alla non violenza sull’essere umano, purtroppo nei confronti delle donne continua a accadere , ma per fortuna si denuncia.
    Vissani come una grandissima maggioranza di uomini(bestie) ha la convinzione che una ragazzina che si mostra ,e’ pronta per essere condotta da un “uomo”.
    A tutti quelli che si esprimono in certi termini, auguro di avere una figlia che a 14 anni, sol perche’ veste per essere all’altezza del suo mondo,si prostituisca( piu’ scegliere) ,anzi che trovi un omino (gli UOMINI certe cose non le neppure pensano) che abbia l’ormone impazzito e che faccia un regalo a Papa’.
    Sdegno … solo questo
    Si vergognasse

    Marco contusi

    (6 marzo 2016 - 08:24)

    “Il femminismo è l’unico esempio, nella storia, d’una rivolta dei padroni contro gli schiavi”…….Stupenda!!!!

    Veleno

    (6 marzo 2016 - 11:04)

    Signor Contursi, se fossi suo amico le consiglierei di occuparsi di cose che finora ha fatto con ottimi risiltati, come fiduciario slow food e come articolista di questo blog e di evitare di sciupare tutto facendo interventi da sociologo del bar sport.

    Marco contusi

    (6 marzo 2016 - 11:49)

    Gentile Sign Veleno,conosco invece a fondo la tematica sia dal punto di vista legale che sociale,e mi creda,non è con moralismi da due soldi o inutili bigottismi si affronta un fenomeno (la prostituzione)che con caratteristiche diverse esiste da sempre e sempre esisterà e se oggi è in mano alla delinquenza è solo colpa di uno stato che chiude gli occhi.Il fenomeno poi della prostituzione minorile,è aberrante ma va affrontato anche questo senza facili accuse e indignazioni a comando ma con interventi sociali.Iniziando a capire che un/una 16enne di oggi,non è più un bambino e deve assumersi la responsabilità delle proprie azioni.Senza dare sempre la colpa alla società poiché se una 16enne va in televisione a dire che si prostituisce per avere il motorino nuovo,è solo un problema sua e della sua coscienza.Io il motorino l ho desiderato,non l ho mai avuto ma non sono andato né a rubare né a battere.

    Sanfedista

    (6 marzo 2016 - 11:56)

    Marco, “non Ti curar di lor…”

    Marco contusi

    (6 marzo 2016 - 12:03)

    Oltretutto se mi segue come articolista,saprà che non scrivo per piacere a chi legge,ma dicendo quello che penso,sempre a ragion veduta,ma senza stupidi edulcoramenti.

    marco contursi

    (6 marzo 2016 - 12:35)

    Farò come dici caro Sanfedista…anche perchè non è questo il luogo per certi argomenti…..ma la superficialità del approccio verso certi fenomeni, mi indigna al pari dei fenomeni stessi.E questofare facili moralismi è uno dei motivi per cui l’italia va a rotoli.

    Veleno

    (6 marzo 2016 - 13:44)

    Quando la sidrome da tuttologo da talk show colpisce, il passaggio fa slow food a slow brain è in agguato…

    Marco contusi

    (6 marzo 2016 - 14:02)

    Sig Veleno,come molti sempliciotti,lei inizia a offendere quando non sa più argomentare.Gia il nickname la qualifica.Con lei la chiudo qui,intelligenti pauca dicevano i latini e io dovrei usarne troppe con lei ed è domenica e mi scoccio.A lavare la testa al ciuccio…..passo e vado a mangiarmi il dolce.Lei continui pure a insultare….dopo una bella fetta di babà sai che mi frega…..

    Veleno

    (6 marzo 2016 - 15:15)

    Sig Contursi, un ultimo consiglio e poi, lo giuro sul Pomodoro San Marzano, non ne do più: curi meglo l’italiano così, almeno formalmente, i suoi interventi saranno corretti.

    marco contursi

    (6 marzo 2016 - 17:53)

    “curi meglo”? Giuro sul pomororino di Corbara che lo curerò MEGLO (semmai ce ne fosse realmente bisogno…)
    p.s. Il babà era ottimo, buona pure la crema al limone.

    Veleno

    (6 marzo 2016 - 18:44)

    Ovviamente non mi riferivo ad errori di battitura… ma a ben altro.

    Veleno

    (7 marzo 2016 - 00:11)

    Altrimenti dovrei rivolgermi al sig Marco contusi…

I commenti sono chiusi.