Caiazzo, 11 settembre, appuntamento con il sapere contadino

11/9/2019 1.3 MILA

Caiazzo. L’11 settembre dalle ore 18:00 presso Palazzo Mazziotti avrà luogo la serata conclusiva della VII edizione del concorso “I Piatti Tipici del Medio Volturno”. Ospite della serata Luciano Pignataro, giornalista, scrittore ed esperto in gastronomia.

Il Concorso promosso dalla Pro Loco Caiazzo, che nasce da un progetto di marketing territoriale messo a punto nel lontano 2006 e partito nel 2008, è giunto alla sua settima edizione ed ha visto protagoniste 40 strutture di ristorazione di tutto il territorio del Medio Volturno, altrettanti produttori locali ed ospiti provenienti dall’intera Campania e regioni limitrofe. Un ampio spettro di avventori e partecipanti che hanno contribuito alla ricerca e all’individuazione dei piatti tipici di un meraviglioso territorio come è quello delle porte dell’Alto Casertano.

Le fondamenta del Concorso, spiega la responsabile del progetto Maria Grazia Fiore,  basano su un’analisi economica e sociale del territorio, dalla quale è scaturita la necessità di lavorare sull’identità e sulle eccellenze locali, pena la perdita di una preziosa storia gastronomica, mettendo in comunicazione il mondo della produzione con quello della trasformazione, tutto ciò all’interno di un contesto culturale interessantissimo, le cui risorse sarebbero state raccontate dalle pro loco del Consorzio Turistico del Medio Volturno e dai ristoratori stessi.

 

Abbiamo lavorato su tre obiettivi primari:

  • Promozione e valorizzazione del territorio attraverso la conoscenza dei prodotti tipici presenti nell’area geografica di interesse e somministrati dal mondo della ristorazione locale;
  • Creazione di un circuito di qualità denominato “Il Circuito dei piatti tipici del Medio Volturno”;
  • Realizzazione di un ricettario dedicato alla cultura gastronomica locale, punto di avvio per la creazione di eventi legati ai prodotti tipici locali e a quelli che saranno individuati quali “piatti tipici” territoriali.

 

Grazie ai partner che negli anni hanno condiviso i citati obiettivi e grazie all’analisi dei dati raccolti nelle diverse annualità, conclude la Presidente della Pro Loco Caiazzo, oggi possiamo affermare con tranquillità che qualcosa è cambiato in positivo in questi ultimi dieci anni nel territorio, e ci piace pensare che una piccola parte del cambiamento sia dovuta anche a noi.

 

Importante ruolo hanno avuto i giurati tecnici in questi anni, scelti in base al loro ruolo nel contesto considerato: l’Associazione Cuochi e Ristoratori di Terra di Lavoro, oggi guidata dallo chef Ciro Cerqua, ha focalizzato l’attenzione sulle pratiche di preparazione e somministrazione,  la Coldiretti Caserta, presidente Manuel Lombardi, ha posto l’accento sugli ingredienti e i prodotti del territorio utilizzati, la C.I.A. Caserta, presidente Maurizio Capitelli, ha svolto il ruolo strategico di osservatorio gastronomico nel campo della comunicazione di settore.

Alla serata saranno presenti il sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, il coordinatore del Gal Alto Casertano, Pietro Cappella, il presidente provinciale Coldiretti, Manuel Lombardi, il presidente CIA Caserta, Maurizio Capitelli, il presidente dell’Associazione Cuochi e Ristoratori di Terra di Lavoro, Ciro Cerqua.

Il coordinamento dei lavori sarà a cura del giornalista Enzo Perretta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.