A Pollica il 17 novembre l’assemblea dei liberi produttori del Cilento e degli Ambasciatori della Dieta Mediterranea | Appuntamento il 17 novembre al Castello Capano

8/11/2018 592
Ambasciatori della Dieta Mediterranea
Ambasciatori della Dieta Mediterranea

di Valerio Calabrese

I liberi produttori del Cilento, i ristoratori e gli operatori del settore enogastronomico e turistico, che hanno a cuore la crescita sostenibile del territorio e  idee per realizzarla sono invitati sabato 17 novembre alle ore 10.00 al Castello Capano di Pollica. In occasione dell’evento “Buon compleanno Dieta mediterranea”, che celebra l’ottavo anniversario del riconoscimento Unesco, si terrà la prima assemblea pubblica tra produttori, ristoratori e operatori turistici di eccellenza del Cilento. L’obiettivo è quello di creare una rete e uno strumento di confronto, per fissare le priorità e chiedere alle istituzioni di fare il proprio dovere per assicurare un futuro agricolo e turistico ecocompatibile ad uno dei territori più incontaminati d‘Europa. Per la prima volta gli attori principali dell’economia del Cilento avranno l’opportunità di fare fronte comune per superare le criticità del territorio e avanzare proposte per uno sviluppo che concili benessere economico e rispetto per l’ambiente.

Sono decine le storie straordinarie che affastellano il territorio cilentano. Uno story mapping fatto di conoscenza e innovazione, unito all’amore per la tradizione e la propria terra. Una tradizione che, però, “non è  culto delle ceneri, ma custodia del fuoco”, per citare Gustav Mahler. Storie da cui partire per costruire un nuovo lessico territoriale, per creare insieme una nuova strategia di sviluppo locale. Il Cilento deve partire da qui, da quello che ha da offrire: la qualità territoriale, la Dieta mediterranea e la straordinaria ricchezza di biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.