Al via la linea di pomodori DiMé della start-up “La Mia Terra” con il maestro Gianfranco Iervolino alla pizzeria Morsi e Rimorsi

9/11/2016 1.3 MILA
Presentazione linea di pomodori DiMe'
Presentazione linea di pomodori DiMe’

Alla pizzeria Morsi & Rimorsi di Caserta dei Fratelli Capece e del maestro pizzaiolo Gianfranco Iervolino, lunedì scorso è stata presentata alla stampa e agli addetti al settore la start-up campana La Mia Terra Srl e le conserve di pomodoro a marchio DiMé, un progetto che nasce da un’idea di Paolo Graziano, titolare dell’azienda, che ha maturato una lunga esperienza nel settore agroalimentare.

L’evento è stato patrocinato da Iervolino, che con la sua bravura e il suo estro ha saputo far emergere, attraverso una degustazione di pizza margherita e marinara, tutte le peculiarità dei pomodori DiMé, prodotti coltivati in terreni controllati e selezionati per le loro preziose caratteristiche in termini di integrità, posizione geografica e metodi di coltivazione totalmente biologici. Pomodori eccellenti per la cura con cui vengono coltivati, conservati e per le splendide proprietà naturali, che li rendono unici nel loro genere conservati in vasi di vetro nel loro succo o in acqua e sale e senza alcuna aggiunta.

Pomodori DiMe'
Pomodori DiMe’

Il metodo e la disciplina morale lungo l’intero ciclo ‘dal seme alla conserva’ escludono a priori qualsiasi tipo di sofisticazione o alterazione chimica e fisica, garantendo al consumatore l’esperienza unica dell’incontro tra sapori naturali ed integrità del prodotto per una sicurezza alimentare assoluta  ha affermato Paolo Graziano, fondatore e promotore dell’iniziativa.

Ed a sostegno di tale affermazione – Luigi Cavaliere, co-promotore dell’iniziativa – ha brevemente introdotto i metodi di coltivazione, che vanno oltre il biologico, impiegati nei 280 ettari di terra della sua azienda agricola adiacenti all’oasi WWF del Sele-Tanagro. Dal suo intervento scientifico, abbiamo appreso di semi registrati del progenitore del San Marzano e di miglioramento delle bacche mediante impollinazione naturale.

Traspare una passione contagiosa ed un immenso amore per la natura. Per affermarsi, passione ed entusiasmo, hanno bisogno di metodo – ha spiegato Diego Mensitieri, Temporary Marketing Manager proveniente dalla società di consulenza Crosshub Srl – durante la presentazione della strategia della neonata società, la quale si dissocia dalla classica industria conserviera per posizionarsi nella promozione della cultura del mangiare sano per vivere bene.

Ed il marchio DiMè enfatizza la cura delle persone – ha continuato Lucio Iaccarino, specialista “Branding” della società di consulenza Crosshub Srl – giocando sul nome come acronimo di Dieta Mediterranea.

Presentazione linea di pomodori DiMe'
Presentazione linea di pomodori DiMe’

A chiusura, Gianfranco Iervolino ha parlato di qualità della pizza per gli ingredienti ricercati da lui usati a partire dalle farine fino ai pomodori DiMé, per poi passare alla descrizione e alla degustazione  delle creazioni realizzate per l’evento:

Il Conte, margherita con corbarino in acqua e sale.

Il Re, napoletana con San Marzano.

Il Visconte, margherita con pomodoro dulcisio e provola.

Il Duca, napoletana con pomodoro giallo.

Il Principe, margherita con pomodoro con il pizzo.

Il Marchese, solo pomodoro nobile della provincia di Salerno con una concentrazione di licopene molto elevata.

Il Duca, napoletana con pomodoro giallo
Il Duca, napoletana con pomodoro giallo

A terminare la degustazione: bon bon con la Galamella dell’azienda Trentaquattro di Dario e Meo e il panettone artigianale classico mandorlato del maestro pasticciere Aniello di Caprio, pasticceria Lombardi.