Arrestato Enzo Cacialli, il pizzaiolo che diede la pizza al Papa. La Figlia del Presidente: con lui nessun rapporto!

16/9/2019 6.3 MILA
Enzo Cacialli consegna la pizza al Papa

Enzo Cacialli è stato arrestato a Genova con l’accusa di essere un truffatore seriale di anziane e pensionate. Le indagini dei poliziotti sono scattate dopo una serie di accertamenti condotti nel capoluogo ligure e a Torino, dove iè stato arrestato in flagranza di reato per aver raggirato una donna di 85 anni. Cacialli è stato trovato in possesso di anelli e gioielli che appartenevano alla donna.

Secondo l’accusa Cacialli usava la tecnica del finto avvocato: fingeva d’essere un legale specializzato in incidenti stradali e raccontava agli anziani che metteva nel mirino di essere l’assistente di loro giovani parenti coinvolti in sinistri. «Sono il legale Demichelis, suo nipote ha provocato un incidente e ha bisogno urgente di soldi perché si trova in carcere». Così intascava il denaro e spariva. A Genova è accusato di aver truffato quattro anziani.

Una triste parabola per il figlio di Ernesto Cacialli, fondatore della Pizzeria Dal Presidente e che lo stesso Enzo ha finito per perdere.

La vicenda è talmente triste che avremmmo fatto a meno di scriverne visto che ieri è rimbalzata su tutti i siti internet dei quotidiani.
Se lo facciamo è perché come sempre accade in questi casi si crea confusione, soprattutto in un’epoca in cui nessuno approfondisce e pochi sanno.

Maria Cacialli

Rilanciamo allora il comunicato ufficiale della Pizzeria La Figlia del Presidente di Maria Caccialli che da sempre onora la memoria del padre insieme al marito e al figlio con il duro lavoro e una buona capacità imprenditoriale che ha sempre vissuto come un dramma personale le vicende di questo suo fratello.

La Famiglia Messina e Maria Cacialli in qualità di “titolari unici” della Pizzeria “La Figlia del Presidente” in Napoli, si dissocia dalle notizie di cronaca che collegano l’azienda ad atti di illegalità. Teniamo a precisare che non abbiamo nessun socio che sia stato coinvolto in fatti illegali, pertanto l’avvenimento non ci appartiene, neanche lontanamente. Siamo sempre stati e saremo onesti lavoratori, impegnati anche in attività sociali. Per noi, come abbiamo manifestato in diversi casi, la legalità viene prima di tutto !
Saremo pronti a difenderci legalmente da qualsiasi fonte che abbia strumentalizzato la notizia al fine di ledere l’immagine della nostra attività !
Grazie per l’attenzione.

La Famiglia Messina – Cacialli.
Felice Messina, Maria Cacialli, Armando Messina

Siamo vicini a Maria Cacialli perché sappiamo quanta sofferenza gli ha procurato questa situazione nel corso degli anni.

Un commento

    Francesco Mondelli

    Questo si che è buon giornalismo.Fare chiarezza mentre oggi tanti si buttano sulla notizia creando confusione e danni.Chi invece ha nel propio D N A le regole del “mestiere “ onora il propio lavoro con professionalità e dovere.Ad maiora da FM

    16 settembre 2019 - 10:50Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.