Bancarel’Vino: 11,12,13 agosto a Mulazzo festa e gara del vino lunigianese


programma bancarel 23

programma bancarel 23

Tutto pronto per la 40° edizione del Bancarel’Vino, storico premio enologico dedicato ai vini della Lunigiana. A Mulazzo (MS), l’11-12 e il gran finale del 13 agosto vedranno i partecipanti duellare in diverse categorie, ma anche promuovere le proprie tipicità e il proprio territorio nei tre giorni, ricchi di cibo, musica e iniziative culturali. Proprio il 13 agosto si terrà la finale (panel la mattina-premiazione alle 19) dei vini in concorso divisi in ben sette categorie: Bianchi e Rossi Nuove annate, Bianchi e Rossi Vecchie annate, Vermentino, Rifermentati, Charmat e Metodo Classico. La giuria sarà capitanata dal nostro Luciano Pignataro, insieme al direttore del premio, Marco Bellentani, anche lui collaboratore di Luciano insieme a Monica Bianciardi, da tempo ospite fissa del panel di Mulazzo. Ancora, chiudono la giuria, Fernanda Poletti (Strade del Vino e ristoratrice del Caveau del Teatro in Pontremoli), Max Federigi ristoratore versiliese (Caino a Pietrasanta) e l’enologo Manuel Pulcini. Oltre 70 etichette tutte degustabili in Piazza Dante nella tre giorni insieme ai prodotti dei coltivatori locali, con il supporto di Coldiretti e Cia.

Degustazioni e appuntamenti in mezzo alle montagne

Degustazioni e appuntamenti in mezzo alle montagne

Altri episodi da non perdere sono sicuramente il pranzo dei vignaioli, subito dopo la fine dei lavori della giuria, alle 13, in Piazza Malaspina a Mulazzo, con un talk show condotto proprio da Marco Bellentani in cui Pignataro ci racconterà la sua visione di questi vini ancora poco conosciuti, in media, ma di grande spessore. Poi i vignaioli locali sui temi dei vini naturali (Marco Bazzichi de L’Altradonna e Andrea Fialdini de Il Sogno), del bio come Tomas Tonelli della Maestà e del Candia dei colli apuani con l’intervento di Lorenzo Gianni, vicepresidente del consorzio. Il pranzo aperto a tutto e a base di specilità lunigianesi costa solo 20 euro.

Vini secretati

Vini secretati

Molte le aziende note e gli outsider con gran curiosità per la grande percentuale di autoctoni, una caratteristica tutta italica, in concorso. Maestà, Diego Bosoni, Lunae, Terenzuola, Il Sogno, Il Poderetto, Il Verzale, Fattoria Ruschi Noceti, Vigne Conti, Le Canne, In Candia Bio, Beatrice, Calevro, Tenuta Lodolina, Rubiano, Il Gallo, Il Viticcio, L’Altradonna, Vini Apuani, Lucchi e Guastalla, Maloro e altre sorprese blasonate che si stanno iscrivendo in questi giorni (scadenza 4 agosto). Tanto vino, tanta musica e artisti. Tutti i vini sono degustabili con coupon, nel centro di un antico borgo sul cucuzzolo di una montagna: un calssico toscano. Chi saranno i vincitori di quest’anno? Veronelli andò a Mulazzo e fu incantato dagli autoctoni: il passato e il futuro di una zona che da luce a due doc,Colli di Luni, Candia dei Colli apuani e una igt, Val di Magra oltre che ad innumerevoli piccole aziende da scoprire. Il Trionfo degli autoctoni e del Vermentino al Bancarel’Vino, 11, 12,13 agosto, Mulanno (MS) a 6 km dall’uscita Pontremoli sulla A 15 Parma – La Spezia.

Zucchero, frequentatore abituale della kermesse

Zucchero, frequentatore abituale della kermesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.