Faro a Piazza Fiume: il nuovo locale per ricredervi sul caffè romano

9/1/2017 3.7 MILA
Faro, the dream team
Faro, the dream team

di Virginia Di Falco

Sarà capitato anche voi. Soprattutto se siete caffè dipendenti. E soprattutto se il vostro inprinting è napoletano o giù di lì. Sarà capitato di chiedervi perché un Paese come l’Italia non ha sviluppato adeguatamente la cultura del caffè di qualità. E perchè mai invece all’estero, in Nord America così come in molti paesi del Nord Europa, dove il classico luogo comune vuole che si bevano “ciofeche” al posto del caffè, in realtà da almeno vent’anni ci siano dei veri e proprio luoghi di culto per questa bevanda.
Finalmente – come recentemente documentato anche in un bel pezzo del Gambero Rosso – anche a Roma è suonata la sveglia, e oggi ci sono almeno una ventina di locali nei quali si può degustare un caffè di qualità.

Faro, il caffe del giornov
Faro, il caffe’ del giorno

Tra gli ultimi in ordine di tempo (ha aperto a metà dicembre) c’è Faro – Luminari del Caffè in via Piave, a piazza Fiume.
Fortemente voluto, anzi sognato (ci piace sottolineare questa dimensione, in una fase non proprio felice per la giovane imprenditoria italiana) da Dario Fociani, un trentenne romano che dopo aver fatto esperienze all’estero e nella Capitale in uno degli esercizi più prestigiosi, il Roscioli Caffè, ha deciso di mettersi in proprio, insieme al socio ed amico Arturo Felicetta. Puntando proprio sul caffè di qualità.

Faro, il benvenuto
Faro, il benvenuto

Il marchio che hanno scelto è Rubens Gardelli, esperto mondiale di caffè, campione italiano di tostatura. Ma questo non è un locale monomarca, anzi, l’obiettivo della squadra di Faro è quello di far conoscere al pubblico romano storia, caratteristiche e vita delle più importanti torrefazioni e caffetterie internazionali attraverso una piccola carta dei caffè che verrà aggiornata di volta in volta.

Faro, caffe macchiato con crema di latte
Faro, caffe’ macchiato con crema di latte

Il locale ha un arredamento molto moderno, semplice e lineare. Piccoli tavoli da bistrot parigino in legno semi-grezzo, un grande bancone per il caffè, l’angolo bottega per piccoli acquisti e una vetrina per i pezzi da colazione e i panini.
Già perché da Faro si può anche fare la prima colazione o pranzare (c’è una piccola cucina, nelle mani dello chef Lorenzo Gregori, e sono aperti tutti i giorni, compresa la domenica, dalle 7:00 alle 19:00).
Nel retrobottega c’è infatti un maestro pasticciere, Rami Kozman, che predilige lavorazione e prodotti francesi, a partire dal burro.

Faro, la pasticceria artigianale
Faro, la pasticceria artigianale
Faro, colazione al tavolo
Faro, colazione al tavolo

E dunque trovate cornetti, semplici, alla crema o con marmellata; le veneziane, eccezionali per sofficità e sapore della crema; degli squisiti fagottini al cioccolato, realizzati come pain au chocolat con dentro due barrette di finissimo cioccolato, e, ancora ciambelle, girelle o trecce con uvetta di Pantelleria e brioche con crema cotta e vaniglia.

Faro, il cornetto
Faro, il cornetto
Faro, la veneziana
Faro, la veneziana
Faro, la veneziana
Faro, la veneziana

Una bella atmosfera, servizio informale e una piccola squadra a disposizione del cliente per raccontare tutto ma proprio tutto sul caffè: la provenienza, le caratteristiche aromatiche, le modalità di estrazione, selezione e tostatura; informando per stimolare la curiosità, dunque senza annoiare.
Insomma, provate e godetevi un bel caffè, seguendo il consiglio di non zuccherarlo: vi si aprirà un mondo e farete con il palato un piccolo viaggio andata e ritorno con solo un euro!

Faro, la treccia con uvetta di Pantelleria
Faro, la treccia con uvetta di Pantelleria

FARO – LUMINARI DEL CAFFE’
Via Piave, 55 (Piazza Fiume)
Aperti tutti i giorni, dalle 7:00 alle 19:00

Faro, angolo vetrina
Faro, angolo vetrina
Faro, la lavagna con i caffe del giorno
Faro, la lavagna con i caffe del giorno