Battipaglia, il primo tapas bar della provincia di Salerno

30/1/2017 9.4 MILA
Cobertizo Tapas y Vino
Cobertizo Tapas y Vino

di  Valerio Calabrese

Se ad una pancia piena corrisponde un cuore felice, allora l’idea più vicina alla felicità la concepirono gli andalusi, nell’Ottocento, e la chiamarono tapas.

Ma cosa ci faccia un toro spagnolo nella terra delle bufale è altra questione. Spiegarlo è il senso della sfida del ristorante e tapas bar Cobertizo, il primo tapas bar della provincia di Salerno, che ha inaugurato due settimane fa a Battipaglia (SA) e fa già parlare di sé.

Cobertizo Tapas y Vino, l'interno
Cobertizo Tapas y Vino, l’interno

“Cobertizo” in spagnolo significa “capannone”. Ed è proprio un vecchio edificio industriale, alto 6 metri, con i finestroni a quadroni lasciati a vista, e arredato con materiali di recupero, la location che i giovani Tony e Stefano hanno scelto per realizzare il proprio sogno. Quello di importare nella propria terra di origine l’atmosfera di un Paese, la Spagna, dove hanno vissuto, lavorato e lasciato un pezzo di cuore.

Cobertizo Tapas y Vino, l'interno
Cobertizo Tapas y Vino, l’interno

La missione: riprodurre in chiave moderna e contemporanea, senza prolusioni e stereotipi, una tradizione, quella delle tapas, nata nell’ottocento in Andalusia. La parola “tapa” deriva dal verbo spagnolo tapar, che significa “coprire”. Si narra infatti che re Alfonso XIII, in visita nella provincia di Cadiz, si fermò a riposare in un albergo e chiese che gli venisse servito del vino di Jerez. In quell’istante dalla finestra entrò una folata di vento dal vicino deserto andaluso, così – per non far riempire il vino di sabbia – il cameriere ebbe la felice idea di coprirlo con una fetta di jamon, il famoso prosciutto spagnolo. Un’intuizione che prima il Re e poi i membri della sua Corte apprezzarono molto, e che diede vita all’usanza, nelle taverne e nelle locande, di servire delle stuzzicherie in accompagnamento a ogni bicchiere di vino tinto o di cava.

Cobertizo Tapas y Vino
Cobertizo Tapas y Vino

Quello delle tapas sarebbe presto diventato un vero e proprio “rituale”. Un momento di incontro, per compartir, condividere, e per sperimentare tanti gusti diversi. Ed è proprio di quella filosofia che questo particolare ristorante vuole farsi portatore, attraverso un luogo accogliente, informale, dove poter staccare dalla routine quotidiana, e gustare un bicchiere di vino con delle tapas, al bancone oppure al tavolo. Ricca la scelta di tapas di pesce, di carne e vegetariane: pulpo a la gallega, pinchos, tortillas, empanadas e tante altre specialità.

Cobertizo Tapas y Vino, il banco
Cobertizo Tapas y Vino, il banco

Cobertizo, però, non è solo un tapas bar, ma un vero e proprio ristorante spagnolo, dove scoprire i sapori di una tipica cena spagnola, con diverse varianti di paella (negra, valenciana, de mariscos, vegetariana), piatti di carne, panini (i famosi bocadillos), insalate, dolci. E ancora, un menù dedicato ai bambini e un menù fitness suggerito da una biologa nutrizionista. Il tutto innaffiato dalle tipiche bevande spagnole, dalla sangria al Tinto de Verano, passando per una vasta selezione di cervezas, bibite alcoliche e analcoliche. Pancia piena e cuore felice, quindi: da Cobertizo i fornelli sono già bollenti, o meglio, calienti.

 

Cobertizo Tapas y Vino
Via Amerigo Vespucci, Belvedere
84091 Battipaglia SA Italy
tel 39 0828 1847394 – 39 334 87 03 960
www.cobertizo.it

 

2 commenti

    BlackAngus

    (31 gennaio 2017 - 11:47)

    Una considerazione: dalle foto la sala sembra molto carina e curata.
    Invece la cucina a vista non va bene poiché ( sempre dalle foto ) è veramente brutta e dissonante.
    Saluti e buon lavoro.

    bruno soviero

    (31 gennaio 2017 - 13:00)

    sono felice per l’attenta descrizione del locale e perfino per il fantasioso riferimento a re Alfonso. Ma benedetto Iddio la prendiamo o no la buona abitudine di riferirci anche i prezzi medi praticati da questo esercizio? Sennò è solo propaganda!!

I commenti sono chiusi.