Bekeke a Roncade, i vini di un sentimentale

14/3/2017 1.5 MILA
Bekeke- Marietta Pinot Grigio
Bekeke- Marietta Pinot Grigio

di Marina Betto
L’azienda agricola si chiama Bekeke e i vini “Marietta” ” Gisto” “Beto” ” Tania” ” Leti” mi sono avvicinata per questo, attirata dalle lineari etichette e da questi bei nomi. Mentre chiedo al produttore trevigiano spiegazione di tali nomi i suoi occhi si fanno lucidi e mi appare visibilmente commosso; rimango sorpresa di aver suscitato tale reazione e mentre mi viene spiegato che si tratta di nomi di famiglia, del nonno, la nonna, le figlie penso tra me e me che sto per assaggiare i vini di un sentimentale. L’azienda è piccola e si trova a Musestre nel comune di Roncade ( Treviso) Simone Maculan è il primo ad occuparsi di vino con la filosofia di imbottigliare quello che la natura sa offrire, senza manipolazioni, producendo vini sempre diversi specchio dell’annata anche quando questa non è stata favorevole. La naturalità dei vini sta proprio qui sebbene sia fondamentale saper interpretare l’andamento stagionale per fare un buon vino.

e bottiglie di Gisto Merlot in purezza e Leti
e bottiglie di Gisto Merlot in purezza e Leti

Bekeke 2009 è un Verduzzo Friulano, l’uva resta a contatto con le bucce per un certo periodo, poi dopo la decantazione viene fermentato in cisterne di acciaio. La sosta sui lieviti per circa un anno amplia il corredo degli aromi tanto che all’assaggio è particolarmente salmastro e tannico con un finale balsamico mantenendo lungo il sorso una freschezza incredibile.

Marietta 2009 ( il nome della nonna) è un Pinot Grigio in purezza e il procedimento attuato è lo stesso del Bekeke; sosta sulle bucce, fermentazione in acciaio e maturazione sui lieviti molto prolungata che doneranno a questo vino ampiezza e molta struttura su substrato fresco e fruttato ( pere), minerale, quasi un tessuto fitto e spesso che attraversa la bocca.

Gisto 2007 (dedicato al papà) è un Merlot ma poco assomiglia a questo vitigno forse per i due anni che trascorre in barrique. Subito al naso saltano il pepe verde e nero, il peperoncino mentre un retrogusto di liquerizia attraversa il sorso insieme alla freschezza della ciliegia.

Tania 2009 ( dedicato alla nipote) è prodotto con uve Carmenere. La vinificazione avviene in botti di rovere e vengono fatti frequenti rimontaggi e follature. La maturazione sui lieviti per un anno non sembra spegnere la pungenza al naso che richiama profumi vegetali eleganti e intensi, il pepe, le viole, i fiori, la liquerizia piena, l’oliva. La bocca è intensa e lunghissima con un retrogusto di umami.

Le bottiglie di Marietta Pinot Grigio e Bekeke Verduzzo Friulano
Le bottiglie di Marietta Pinot Grigio e Bekeke Verduzzo Friulano

Vini sartoriali tutti, imbastiti sull’annata e sulla fisionomia di una persona rappresentata ogni volta da un vitigno diverso, capaci di sorprendere e commuovere come i sentimenti che legano una famiglia.

Azienda Agricola Bekeke
di Arcolin Massimina

via Treponti 20
31056 Roncade (Treviso) Italia
bekeke@virgilio.it