Casa Federici a Montoro (AV), tecnica, territorio e sostanza

12/4/2022 1.2 MILA

Casa Federici a Montoro
Via Pellegrino Federici, Piazza di Pandola AV
Tel. 0825 457211
Aperto a pranzo e cena, domenica solo pranzo
Lunedì chiuso

Casa Federici, Francesco Cerrato

 

di Barbara Guerra

 

Francesco Cerrato è giovane e con le idee chiare, 28 anni di cui dieci passati in cucina. In piena pandemia non ha paura di mettere le basi per realizzare il sogno di un suo ristorante e lo apre a Montoro, in provincia di Avellino ma vicino Salerno. Un palazzotto storico ben ristrutturato, due sale e una bella cucina a vista. Bello osservare il pozzo ancora attivo che regala un certo fascino al tutto.

Ambiente semplice e curato con un pizzico di eleganza e la sala ben gestita da Marzia che è una padrona di casa amabile e attenta. Ha girato Francesco, ha fatto esperienza con professionisti come Matteo Sangiovanni, ha sviluppato un buon palato e mette tutto questo a servizio della sua terra, contribuendo ad innalzare il livello dell’offerta ristorativa che in quest’area stenta a risplendere.

Qui troviamo i ricordi culinari dello chef e una cucina creativa fatta di buone basi tecniche e una forte volontà di raccontare un territorio attraverso i suoi ingredienti principali senza essere retorica. Mare, terra, orto trovano una narrazione coerente in cui la forza degli ingredienti non viene addomesticata da banali dolcezze ma esaltata nei suoi aspetti più spigolosi. Si gioca con le note grasse, sottili amarezze, concentrazioni che virano verso l’amaro o in direzione umami. Non annoia ma sorprende con piatti che sono a tratti violenti, con carattere e mai banali.

 

Cosa si Mangia a Casa Federici

Fiori freschi a tavola e si parte con un bicchiere di Kombucha per preparare il palato, arrivano poi in sequenza tre aperitivi: Chips di cotica di maiale e salsa barbeque, Sandwich di melanzana con salse al parmigiano, basilico e pomodoro. Lollipop di formaggio e rosmarino. Tutto tecnicamente ben fatto e con una piena riconoscibilità degli ingredienti. I taralli sugna e mandorle con i grissini meritano sicuramente il bis, accompagnati dalla spuma di sugna sono una goduria a forte impatto goloso. Buonissimo il pane.

Si continua con gli antipasti. Nel menù a mano libera che abbiamo scelto troviamo il Baccalà a Montoro. Si tratta di una terrina di baccalà con all’interno polvere di cipolla bruciata, avvolta in una pellicola di cipolla, umami di cipolla, fondo di baccalà e olio al prezzemolo. Buono, ben eseguito, gustoso e coerente. Segue l’Anguilla affumicata con carpione alla menta, chips di tapioca al nero di seppia , gel alla menta. Assaggiamo anche lo Stinco di maiale avvolto nella retina di maiale , gel all’aceto di lampone e sedano rapa ossidato. Complesso ma in equilibrio in tutte le sue parti.

Tra i primi, la voglia di scoprire questo chef che ci sta sorprendendo è tanta così optiamo per assaggiare tre piatti.

Il Risotto burro e alici è un piatto dal gusto deciso e pieno. Il riso è mantecato con lo Smen: burro fermentato tipico del Marocco dal gusto intenso che ricorda il percorino. A completare emulsione di alici, alici e spruzzata di garum. Segue il Tubetto Cozze e bergamotto. Le cozze ghiacciate si sciolgono a contatto con il calore della pasta e del piatto liberando tutti i profumi. Poi Tagliolini, ragù di cinghiale e mela ossidata piatto goloso che cerca sponde sapide e fresche a compensarne la dolcezza.

 

Casa Federici – Tagliolini con cinghiale e mela nera

 

Tra i secondi l’Ombrina cotta alla brace, agretti, ristretto di agretti e olio al basilico. Chiudiamo con un dessert simpatico e di impatto: La Camomilla, a ricordare la tisana della buonanotte. Include vari elementi aromatizzati con le erbe comuni alle infusioni: mousse al finocchetto, cremoso al cioccolato e camomilla, semifreddo all’alloro, pasta frolla al cacao con gelato al polline e meringa alla camomilla.

Casa Federici, Marzia Longo

In Conclusione un ristorante strategico nella sua posizione comodo da raggiungere sia da Salerno che da Avellino o da Nocera, vicinissimo all’uscita autostradale. Un ambiente sereno e ben organizzato per una cena romantica e una cucina creativa ma di sostanza e ben radicata in un territorio ricco di prodotti e tradizioni. Una mano ferma e pulita quello dello chef che potrà riservare tante sorprese.

Casa Federici a Montoro
Via Pellegrino Federici, Piazza di Pandola AV
Tel. 0825 457211
Aperto a pranzo e cena, domenica solo pranzo
Lunedì chiuso

Casa Federici, Cucina

Un commento

    Andrea Donato

    La grandezza di Francesco Cerrato è l’umiltà che lo contraddistingue soprattutto nei suoi meravigliosi piatti. E poi, chi seleziona prodotti dell’eccellenza gastronomica campana è, a metà dell’opera. Congratulazioni!

    13 Aprile 2022 - 01:16Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.