Hello Grappa a Roma: istruzioni per l’uso

10/10/2018 518
Hello Grappa logo del progetto
Hello Grappa logo del progetto

di Marina Betto

Con un progetto europeo la grappa italiana trova un nuovo importante sbocco sul mercato statunitense;  dieci distillerie  hanno deciso di finanziare questa operazione unitamente ad  un contributo proveniente dalla UE. L’Istituto Nazionale Grappa esulta perché finalmente in questo modo  l’Italia e il suo distillato potrà farsi conoscere a fondo, si  divulgherà il processo di produzione, le caratteristiche e le tipologie, il modo migliore di degustarla. E’ la prima volta che un prodotto ad indicazione geografica riesce ad ottenere un finanziamento sovranazionale per la promozione all’estero.

La Grappa sempre piu' protagonista nei cocktails
La Grappa sempre piu’ protagonista nei cocktails

Il Nome del progetto è Hello Grappa che prevede diversi eventi promozionali destinati ad operatori commerciali e istituzioni locali che a loro volta si rivolgeranno ai consumatori americani. Ci sono molte sfide da affrontare perchè il mercato americano mondialmente è il più ambito e il distillato italiano deve farsi largo tra colossi come whisky e rum, tequila etc. che oltretutto si producono in diverse parti del mondo. Su questo aspetto dell’originalità la grappa potrebbe fare maggior leva essendo un distillato unico al mondo e prodotto solo su territorio italiano. La Grappa si ottiene esclusivamente dalle vinacce, lo scarto del processo di lavorazione del vino. Le fecce ottenute dai grappoli contengono ancora molte sostanze aromatiche , i semi e la buccia degli acini; da questi scarti si ottiene una pasta che sarà distillata. Le grappe si distinguono in monovarieali provenienti da vinacce di una sola tipologia di vitigno o multivarietali provenienti da vitigni diversi. La grappa proveniente dalle vinacce di un vino particolare DOCG, DOC,IGT  porterà la Denominazione di Origine come la Grappa di Amarone della Valpolicella, di Franciacorta, di Brunello di Montalcino, di Chianti Classico solo per fare alcuni esempi.

A Roma presentazione del progetto Hello Grappa
A Roma presentazione del progetto Hello Grappa

Una grappa giovane ha meno di un anno e tutte le caratteristiche del vitigno dal quale deriva. Una grappa invecchiata  ( 12-18 mesi) solitamente avrà svolto questo processo in botte e le sue caratteristiche saranno quelle di un distillato rotondo e ricco di sfumature speziate. Le grappe Riserva subiscono un invecchiamento maggiore di un anno e mezzo e il loro gusto è molto più ricco di profumi di speziatura  e di vaniglia. Le grappe aromatiche si ottengono solo dai vitigni aromatici  mentre quelle aromatizzate sono fatte con erbe, frutti e spezie in infusione. Visivamente la grappa è trasparente e limpida come l’acqua; il colore tendente al dorato è quello delle grappe invecchiate. Il profumo di una grappa giovane sarà facilmente riconoscibile e diverso da quello di una grappa invecchiata, così come quello di una grappa aromatica  da quello di una aromatizzata. Il sapore deve essere nitido, pulito e bilanciato per essere quello di una buona grappa. Tradizionalmente in Italia viene consumata a fine pasto come digestivo anche con il caffè, ma oggi questo prodotto si sta reinventando ed è diventato ingrediente di molti cocktails.

Le migliori distillerie italiane sono presenti nel progetto Hello Grappa
Le migliori distillerie italiane sono presenti nel progetto Hello Grappa

La Grappa va consumata fredda ad una temperatura di circa 8° C., se invecchiata la temperatura varierà fino ad arrivare ai 18°C.  Comunicare il valore e la storia di questo italianissimo distillato sarà compito anche di questo progetto Hello Grappa. Il progetto di comunicazione su base triennale  2017-2019 ha un valore di novecento mila euro e l’export del nostro distillato ha già superato il 7% in più rispetto l’anno precedente, grazie all’esportazione verso la Germania e un crescente interesse da parte dei paesi dell’Est Europa, ma rimane l’export totale la vera opportunità di sviluppo. Hello Grappa è un punto di partenza e non di arrivo  per far conoscere le peculiarità inimitabili della Grappa ponendo le basi per importanti sviluppi commerciali del settore sui mercati internazionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.