Concorso Enologico Internazionale Città del Vino 2019

25/4/2019 2 MILA
Concorso Enologico Internazionale Citta' del Vino 2019
Concorso Enologico Internazionale Citta’ del Vino 2019

di Antonio Di Spirito
Quest’anno il Concorso Enologico Internazionale Città del Vino, meglio conosciuto come “La Selezione del Sindaco”, si svolgerà a Frascati (RM), presso il Complesso Monumentale Mura del Valadier dal 30 Maggio al 2 Giugno 2019.

Il Concorso è aperto a tutti i Paesi produttori, dal Brasile al Portogallo, dalla Francia all’Armenia e, quest’anno, si avvale del patrocinio di Unione Italiana Vini, che apre nuove prospettive al Concorso con la condivisione di un’associazione di produttori che raccoglie il meglio dell’enologia italiana.

Il Concorso Enologico “Città del Vino”, in quanto Concorso Internazionale, prevede una percentuale di campioni partecipanti di provenienza estera non inferiore al 20% del totale.

Le iscrizioni online per partecipare al concorso enologico “La Selezione del Sindaco” sono aperte e c’è tempo per iscriversi e far pervenire i campioni fino al 20 maggio; informazioni, modalità di iscrizione e tariffe si trovano sul seguente sito:

http://www.cittadelvino.it/iscrizioni_2019.php

(INVIO DEI CAMPIONI A PARTIRE DAL GIORNO 2 MAGGIO 2019)

Il CONCORSO ENOLOGICO INTERNAZIONALE “CITTA’ DEL VINO” con IL FORUM DEGLI SPUMANTI e BIO DI VINO è riservato alle seguenti categorie di vini relativi all’ultima annata in commercio:

  • VINI BIANCHI SECCHI TRANQUILLI IGP, DOP;
  • VINI ROSATI SECCHI TRANQUILLI IGP E DOP;
  • VINI ROSSI SECCHI TRANQUILLI IGP E DOP;
  • VINI FRIZZANTI SECCHI IGP E DOP;
  • VINI FRIZZANTI DOLCI IGP E DOP;
  • VINI SPUMANTI “METODO CLASSICO” V.S.Q. E IGP;
  • VINI SPUMANTI RIFERMENTATI IN AUTOCLAVE (METODO MARTINOTTI/CHARMAT) V.S.Q. E IGP CON ZUCCHERI <50 g/l;
  • VINI SPUMANTI DOP (DOC E DOCG)
  • VINI SPUMANTI DOLCI V.S.Q.A., V.S.Q. E IGP;
  • VINI PASSITI IGP E DOP;
  • VINI LIQUOROSI IGP E DOP;
  • VINI DOLCI IGP E DOP

In virtù della partecipazione della Federazione internazionale “Iter Vitis – Les Chemins de la Vigne”, una sezione del Concorso sarà dedicata quest’anno ai vini Kosher, nelle medesime categorie di cui sopra.

Il miglior vino selezionato avrà il riconoscimento “Grand Prix Iter Vitis 2019” costituente un attestato. I vini partecipanti devono appartenere alle medesime categorie di cui sopra.

L’Associazione Internazionale Iter Vitis riconoscerà un attestato anche al “Miglior Vino del Concorso”.

La valutazione dei campioni verrà effettuata nel comune di Frascati (RM), presso il Complesso

Monumentale Mura del Valadier, Via del Castello 21 – 00044 Frascati (Rm), nei giorni 30 e 31

maggio e 1 e 2 giugno 2019 da apposite commissioni internazionali a maggioranza di commissari esteri, composte da enologi, enotecnici, assaggiatori esperti, sommelier e giornalisti con provata esperienza del settore enogastronomico, secondo le prescrizioni dell’Art. 6, commi 2 e 3 del D.M. 9/11/2017. Sarà presente un Ispettore dell’O.I.V..

Il Comitato Scientifico designa i giudici, per i quali può richiedere all’O.I.V. i nomi di esperti di differenti Paesi. Ciascuna commissione si compone, in principio, di sette giudici. In alcun caso, il numero dei giudici può essere inferiore a cinque. I giudici sono in maggioranza degli Enologi.

Le Commissioni di degustazione internazionali valuteranno i campioni in base al regolamento dell’O.I.V. che prevede, tra l’altro, il ricorso alla scheda organolettica in base al metodo OIV/ “Union Internationale des Oenologues”; le valutazioni saranno espresse autonomamente da ogni componente e il punteggio finale sarà ottenuto in base alla media aritmetica delle singole valutazioni, previa eliminazione di quella più alta e quella più bassa.

I risultati delle operazioni di valutazione saranno pubblicati entro il 17 Giugno 2019 sul sito

www.cittadelvino.it

In base al punteggio ottenuto, saranno premiati tutti i vini di ogni categoria secondo le seguenti distinzioni generali:

  • Gran Medaglia d’Oro (Punteggio oltre 92/100)
  • Medaglia d’Oro (Punteggio oltre 87/100)
  • Medaglia d’Argento (Punteggio oltre 82/100)
  • Medaglia di Bronzo (Punteggio minimo 80)

e saranno riconosciuti, con la suddetta distinzione, “Concorso Enologico Internazionale “Città del Vino” del Comune di………………………. anno 2019”.

La somma di tutte le medaglie attribuite ai campioni che hanno ottenuto il miglior risultato non può superare il 30% del totale dei campioni presentati al Concorso.

Il COMITATO ORGANIZZATORE istituisce per l’anno 2019 anche una particolare graduatoria riguardante le Aziende Vitivinicole di Natura Cooperativa, consistente in un attestato:

  • PREMIO “SELEZIONE DEL SINDACO” per la COOPERATIVA CON IL MIGLIOR VINO CLASSIFICATO;
  • PREMIO “SELEZIONE DEL SINDACO” per la COPPERATIVA CON IL MAGGIOR NUMERO DI PREMI DERIVANTI DA DISTINZIONI CONSEGUITE;
  • PREMIO “SELEZIONE DEL SINDACO” per la COOPERATIVA CON IL MIGLIOR VINO AUTOCTONO PREMIATO;
  • PREMIO “SELEZIONE DEL SINDACO” per la COOPERATIVA CON IL MIGLIOR VINO BIOLOGICO PREMIATO.

 

Il COMITATO ORGANIZZATORE istituisce per l’anno 2019 anche i seguenti premi speciali:

– “Premio Città Europea del Vino 2019” per la Miglior Falanghina del Sannio

– “Premio Città Dyonisos 2019” per il miglior vino di Perpignan (Francia)

 

Alle Aziende vincitrici ed ai Comuni vincitori saranno proposti i seguenti Servizi:

  1. Pubblicazione sul sito www.cittadelvino.it del nominativo dell’Azienda e dei relativi prodotti premiati
  2. Stampa dei risultati sulla rivista “Terre del Vino” dedicata ai vini e alle Aziende premiate e diffusione delle Medaglie d’Oro e d’Argento sull’Agenda delle Città del Vino
  3. Servizio di copertura stampa in occasione della premiazione per la comunicazione sia dei risultati che di tutte le altre iniziative inerenti il Concorso
  4. Allestimento e stampa di BOLLINI AUTOADESIVI CERTIFICANTI I PREMI CONSEGUITI
  5. Assistenza tecnica e supporto organizzativo per la presentazione dei vini vincitori in occasione di Manifestazioni di promozione vitivinicola a carattere internazionale, nazionale e locale
  6. Possibilità di partecipare alla International Daejeon Wine & Spirit Fair, la Fiera Internazionale che si svolge ogni anno in Korea alla presenza di numerosi buyer e importatori internazionali.

Il Comitato Organizzatore propone per il 2019, come primo anno sperimentale, una sezione del concorso dedicata alle grappe (distillati da vinacce) con il seguente nome International “Grappaworld” Award, concorso per le migliori grappe italiane. L’obiettivo è quello di valorizzare le grappe, le tradizioni e la cultura dei territori. Le categorie previste sono le seguenti:

1 – Grappa giovane

2 – Grappa aromatica

3 – Grappa invecchiata o vecchia

4 – Grappa stravecchia o riserva

Per ragioni di RISERVATEZZA ed a salvaguardia del prestigio delle Aziende partecipanti, l’Organismo ufficialmente autorizzato renderà noto solo l’elenco dei vini premiati e delle relative imprese.

La cerimonia di premiazione, con consegna delle Medaglie e dei Diplomi ai Comuni e alle Aziende vincitrici, sarà effettuata a ROMA entro la prima decade di luglio 2019 in sede da stabilire.