Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019 Cantina Frentana | Vino di Radici del Sud Marzo 2021

23/4/2021 429
Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019 Cantina Frentana
Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019 Cantina Frentana

di Enrico Malgi

No non si tratta del Trebbiano e nemmeno della Passerina o del Pecorino (tipiche varietà a bacca bianca dell’Abruzzo), ma siamo in presenza di un raro vitigno abruzzese che viene allevato prevalentemente in provincia di Chieti: la Cococciola.

E proprio una bottiglia di Cococciola mi ritrovo tra le mani, perché è arrivata terza ex aequo a Radici del Sud di marzo 2021 nella Categoria del Gruppo Misto Vini Bianchi. L’azienda che la produce è la Cantina Frentana di Rocca San Giovanni (Ch), una Società Cooperativa Agricola Biologica nata nel 1958 di cui fanno parte 430 viticoltori che coltivano circa 1.000 ettari vitati (di cui appena 15 dedicati alla Cococciola), per una produzione globale di un milione e centomila pezzi l’anno.

Controetichetta Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019 Cantina Frentana
Controetichetta Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019 Cantina Frentana

La denominazione esatta dell’etichetta è: Costa del Mulino Abruzzo Cococciola Doc 2019. Maturazione in acciaio per sei mesi e poi affinamento in vetro per altri due mesi. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale di circa 7.00 euro.

Nel bicchiere scruto un colore giallo paglierino tenue e giovane, attraversato da schizzi verdolini. Bouquet gentile e delicato di profumi di clementina, susina gialla, melone, uva spina, coriandolo, gelsomino, magnolia e camelia. Lievi costumanze vegetali risaltano poi insieme con frammenti speziati. Calligrafico l’impatto del sorso sulla lingua che così ai blocchi di partenza risulta citrino, vivace, pulito, fresco e sapido. Timbro agrumato. Progressione palatale nitida, accorta, felpata, educata, aggraziata, suadente, morbida, gradevole, affusolata e raffinata. Silhouette snella, agile e cristallina, che poi lascia la scena ad un fraseggio finale ben calibrato. Su un piatto di spaghetti a vongole e mozzarella di bufala.

Chiosa finale per affermare che questo vino non è molto famoso e nemmeno troppo appariscente, ma sa comunque difendersi bene. Mi ricordo che a Looking for White delle Strade della Mozzarella del 2011 fu proprio un’etichetta di Cococciola, quella di Marchesi De’ Cordano, che vinse a sorpresa la sfida finale contro i bianchi campani ed è tutto dire!

Sede a Rocca San Giovanni (Ch) – Via Perazza, 32
Tel. 0872 60152
[email protected]www.cantinafrentana.it
Enologo: Gianni Pasquale
Ettari vitati: 1.000 – Bottiglie prodotte: 1.100.000
Vitigni: Montepulciano, Merlot, Trebbiano, Passerina, Pecorino, Cococciola, Chardonnay e Pinot Grigio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.