Tra le cime del Matese si nasconde il nuovo Herbert Hinter campano. Davide Gianfrancesco, Ristorante RuRù a San Gregorio Matese

10/9/2019 3.8 MILA
Ristorante RuRu' - Davide Gianfrancesco
Ristorante RuRu’ – Davide Gianfrancesco

di Antonella Amodio

Ospitalità, ricerca e contemporaneità, vocazione e un pizzico di coraggio sono determinanti per aprire un ristorante a San Gregorio Matese, il piccolo borgo arroccato a 800 metri sul livello del mare, dagli aspri sentieri montuosi e dagli incantevoli panorami, abitato da meno di mille anime.

Ristorante RuRu' - panorama
Ristorante RuRu’ – panorama

Chef e proprietario del Ristorante RuRù, aperto un anno fa e ispirato dalla cucina del Zur Rose, in Alto Adige, dove ha acquisito gran parte delle sue esperienze lavorative, Davide Gianfrancesco propone una cucina “intelligente” e ricercata, che però non si discosta dalle tradizioni locali, non tradendone così le origini e rispettandone la materia prima, cioè i prodotti agroalimentari locali stagionali che fanno parte della cultura contadina.

Ristorante RuRu' - terrazza esterna
Ristorante RuRu’ – terrazza esterna
Ristorante RuRu' - sedute esterne
Ristorante RuRu’ – sedute esterne

Quella del Ristorante RuRù, non è una cucina “modaiola”, intendendo con questo una omologazione di proposta gastronomica. Davide – come Herbert – pone attenzione alle cotture e utilizza ingredienti non solo tipici locali, come le verdure in gran parte provenienti dal suo orto, ma anche altre risorse regionali, dando così origine a piatti creativi validi, che non ti aspetti di trovare in un borgo di montagna, recando una brezza campana, con l’impiego di ingredienti provenienti da chilometri di distanza dal borgo di San Gregorio Matese.

Ristorante RuRu' - aperitivo
Ristorante RuRu’ – aperitivo

L’esempio è nel piatto di Merluzzo fritto, rapa rossa e verdure in agrodolce: una combinazione di consistenze, di cotture e di ingredienti che porta una ventata di novità e  freschezza al tipico piatto di pesce fritto.

Ristorante RuRu' - Merluzzo fritto, rapa rossa e verdure in agrodolce
Ristorante RuRu’ – Merluzzo fritto, rapa rossa e verdure in agrodolce

A proposito di tipicità, propongo l’assaggio del Caso i ova, porri e porcini, un piatto gustoso che fa rivivere in forma nuova una vecchia ricetta locale.

Ristorante RuRu' - Caso i ova, porri e porcini
Ristorante RuRu’ – Caso i ova, porri e porcini

Mentre sa di dejavu la Melanzana capotata, parmigiano e pomodoro confit, che gioca il sapore su una sottile calibratura, aerea se vogliamo, ma che a mio avviso andrebbe perfezionata.

Ristorante RuRu' - Melanzana capotata, parmigiano e pomodoro confit
Ristorante RuRu’ – Melanzana capotata, parmigiano e pomodoro confit

Molto invitante il Tortello ripieno di brasato di manzo, caciocavallo e cipolla di Alife fritta. La sfoglia della pasta dalla consistenza soda è raffinata.

Ristorante RuRu' - Tortello ripieno di brasato di manzo, caciocavallo e cipolla di Alife fritta
Ristorante RuRu’ – Tortello ripieno di brasato di manzo, caciocavallo e cipolla di Alife fritta

Così come gli Spaghettoni, bisquit di gamberi, fonduta di mozzarella e guanciale – più buoni che belli – fanno emerge una consapevole misura del sale, che permette di distinguere in modo chiaro i sapori degli ingredienti. L’agnello, il vitello, il coniglio ed il maiale, sono le carni predilette dallo chef che si diverte a preparare in svariati modi.

Ristorante RuRu' - Spaghettoni, bisquit di gberi, fondita di mozzarella e gianciale
Ristorante RuRu’ – Spaghettoni, bisquit di gamberi, fondita di mozzarella e gianciale

Gustoso e autentico il dessert di Gelato di patata di San Gregorio Matese, crumble di nocciola e marmellata di more selvatiche proveniente dai rovi dei boschi circostanti.  Il pane servito è preparato in sede con grano macinato a pietra.

Ristorante RuRu' - Gelato di patata di San Gregorio Matese, crumble e marmellata di more selvatiche
Ristorante RuRu’ – Gelato di patata di San Gregorio Matese, crumble e marmellata di more selvatiche
Ristorante RuRu' - pane
Ristorante RuRu’ – pane

Presto sentirete parlare di Davide Gianfrancesco e della sua cucina di montagna alla quale si dedica con passione, giocando tra carni, erbe aromatiche, verdure dell’orto personale e formaggi locali, alternando pesce proveniente dal fiume della Valle di Alife a quello pescato nelle acque del Golfo di Napoli. Una cucina rivoluzionaria – se vogliamo – per luoghi fortemente radicati alla tradizione. Lontano dalle rotte turistiche, Davide sta trasformando San Gregorio Matese in una meta/sosta d’obbligo per una piacevole esperienza gastronomica.

Ristorante RuRu'
Ristorante RuRu’

L’ambiente e l’arredo del Ristorante RuRù sono semplici, dando così risalto alla terrazza esterna dalla quale si gode un panorama mozzafiato. RuRù è anche il luogo ideale per l’aperitivo al calare del sole: la posizione dei tavolini a ridosso della balaustra, che guardano l’incontaminata valle, farà della pausa un momento indimenticabile.

Ristorante RuRu' - sala
Ristorante RuRu’ – sala

Il servizio è professionale e gentile. Carta dei vini con una sessantina di etichette campane e nazionali, con prossimo ampliamento alle produzioni locali.

Costo medio di due portate: 25,00 euro

Ristorante RuRù
Via G. Bojano, 19  81010 San Gregorio Matese
Tel 338 4778353
www.ristoranteruru.it

 

Un commento

    lucab

    Conoscevo il cuoco altoatesino Herbert Hintner e vi propongo un’intervista in cui risponde su temi di grande attualità che ho, in vario modo, approfondito.
    1
    Il WEB. La differenza tra INFORMAZIONE e CONOSCENZA.
    Alcuni esperti dicono che L’IPERINFORMAZIONE in cui siamo immersi non facilita la Conoscenza profonda, anzi la contrasta.
    2
    SPETTACOLO e SHOW vs. CULTURA
    Alcuni esperti parlano di CULTURA o SOCIETÀ dello SPETTACOLO.
    Beh, non ci vuole molto a capire questo concetto pensando alle migliaia di
    EVENTI-spettacoli che il MARKETING organizza “OGNI GIORNO” per 365 giorni all’anno.
    Basta leggere i food blog italiani.

    La Massa va “educata”, manipolata, influenzata eccc…
    E il modo migliore è allestire degli Spettacoli, degli Show.
    DIVERTIRE…€…&…€…INFLUENZARE
    __
    1
    Domanda
    “Ho letto che dai molta importanza alla formazione dei giovani?”

    Herbert Hintner:
    “Sì perché al giorno d’oggi l’informazione passa solo attraverso internet, facebook, twitter. La gente non ha più la tranquillità psichica di fare degli approfondimenti, oggigiorno la gioventù ha tanta informazione, ma poca conoscenza.
    2
    Domanda
    A questo proposito cosa ne pensi delle trasmissioni televisive in cui imperversano cuochi più o meno professionisti e dilettanti?

    Herbert Hintner:
    “Le trasmissioni televisive adesso affronteranno un periodo di declino perché i cuochi che hanno partecipato, credo che abbiamo fatto un grande errore di collocazione, sono stati messi nella parte dedicata alla SHOW invece di far parte della cultura.
    Oggi diventa tutto BANALE se si pensa più al FATTO SPETTACOLARE che a quello CULTURALE”
    (Da un’intervista a Herbert Hintner, cuoco altoatesino)

    10 settembre 2019 - 12:40Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.