DaZero & Friends Il Cilento e le sue donne – Vallo della Lucania

6/12/2019 674
Pizzeria DaZero Lo staff al completo
Pizzeria DaZero Lo staff al completo

di Enrico Malgi

Serata coinvolgente e ricca di contenuti quella trascorsa presso la Pizzeria DaZero a Vallo della Lucania, alla presenza di un nutrito numero di persone. Molteplici i motivi di questo happening, che hanno segnato varie tappe nel corso dell’intero trattenimento, fortemente caldeggiato da Mariateresa Scarpa e dai titolari del marchio “Pizzeria DaZero” con la presenza in loco di Giuseppe Boccia, uno dei tre soci insieme con Paolo De Simone e Carmine Mainenti.

Pizzeria DaZero la brigata dei pizzaioli con la maglia dell'evento
Pizzeria DaZero la brigata dei pizzaioli con la maglia dell’evento

Si è cominciato con la divulgazione del programma dell’ABA (Associazione Aiutiamo i Bambini Autistici), con l’intervento da parte del referente territoriale Maurizio Mastrogiovanni che ha emotivamente attirato l’attenzione del pubblico presente, raccontando la sua personale esperienza di padre di una bambina autistica e sciorinando poi tutti i punti principali che si propone l’associazione.

A seguire la presentazione del calendario 2020 intitolato “Diverse La biodiversità è femmina”, nato da un progetto di Rosmarino News.it della giornalista Antonella Petitti, promosso dalla chef Giovanna Voria e patrocinato dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e dal Museo Vivente della Dieta Mediterranea.

Pizzeria DaZero Calendario 2020
Pizzeria DaZero Calendario 2020

Un progetto, dedicato alla biodiversità, che intende valorizzare il certosino e silenzioso lavoro imprenditoriale di tante donne del Cilento, che con i loro artigianali prodotti, unici ed eccezionali, contribuiscono a promuovere tutto il territorio e ad elevare una qualità di vita salutare, secondo i dettami della Dieta Mediterranea che proprio qui ha visto la luce. Presidi come il cacioricotta di capra, la mozzarella nella mortella, la mozzarella di bufala, le alici di menaica, il grano antico, i cereali, le produzioni conserviere, i fichi, il vino, l’olio, le olive ammaccate, il miele, gli ortaggi ed altro ancora rappresentano il meglio di una perfetta e sana alimentazione.

DaZero &Friends Menu' della serata
DaZero &Friends Menu’ della serata

Finalmente è arrivato poi il momento clou della serata con la tanto attesa cena, che ha visto impegnate in primis le chef Giovanna Voria dell’Agriturismo Corbella di Cicerale e Maria Rina del Ristorante il Ghiottone di Policastro, che hanno preparato per l’occasione rispettivamente L’insalata Mediterranea di Corbella in Autunno e Il Pollo nella sua Genovese.

Pizzeria DaZero Giovanna Voria e Maria Rina
Pizzeria DaZero Giovanna Voria e Maria Rina

Successivamente la brigata dei pizzaioli ha elaborato quattro tipologie di pizze: La Pizza del Presidente, prodotta con il nuovo pomodoro DaZero “incontro”, fior di latte, scaglie di parmigiano, basilico ed olio evo del Cilento; La Zucchetta, con vellutata di zucca, fior di latte, pancetta di maiale, pomodorini del piennolo, basilico e olio evo del Cilento; La Primula Palinuri, con pesto di rucola, mozzarella di bufala, pomodorini gialli, cacioricotta di capra e olio evo del Cilento; Baccalà e Ammaccate, con baccalà, fior di latte, cipolla, olive ammaccate Salella, pomodori secchi e olio evo del Cilento.

DaZero & Friends Il Cilento e le sue donne – Vallo della Lucania - le pizze
DaZero & Friends Il Cilento e le sue donne – Vallo della Lucania – le pizze

Alla fine è stato servito un tipico dolce cilentano preparato dalla signora Filomena Tomasco dell’Agriturismo I Moresani di Casal Velino: La Pizza Roce. Il tutto è stato accompagnato dai vini della Tenuta Cobellis di Vallo della Lucania e dalle birre artigianali del Birrificio Fiej di Castelnuovo Cilento. L’intera cena, esclusi vino e birra pagati a parte, è stata servita al modico prezzo di 18,00 euro, che in parte è andato a favore dell’associazione Aba, a cui è stato devoluto anche l’intero incasso della vendita dei calendari.

Una piacevole e conviviale serata quindi, apprezzata da tutti gli intervenuti tra cui diversi produttori cilentani fornitori ufficiali delle pizzerie DaZero sparse in Italia.

2 commenti

    Francesco Mondelli

    Che accoppiata vincente GIOVANNA VORIA E MARIA RINA le grandi donne della cucina Cilentana di terra e di mare.Però almeno la foto di una fetta di PIZZA ROCE me la sarei aspettata(Pan di Spagna senza lievito montando separatamente bianco e rosso d’uovo con aggiunta di zucchero poi farcito dopo la cottura con due strati di crema bianca e con aggiunta di cacao il tutto ricoperto da una glassa di zucchero a velo profumata al limone e colorata con mille “diavulille”.PS Complimenti per il valore aggiunto della beneficenza che da sempre contraddistingue l’azione dei “ragazzi” di Da Zero a favore dei bambini autistici e del calendario dedicato alle donne da sempre a difesa della biodiversità nonché a Maria Teresa Scarpa che trova il tempo di seguire con la sua competenza questi esempi virtuosi nonostante il suo impegno portato avanti con intelligenza e determinazione di sindaco di Gioi Cilento.Ad maiora semper da FM

    6 dicembre 2019 - 13:02Rispondi

    Enrico Malgi

    Hai detto tutto bene caro Francesco. Hai perfettamente colto lo spirito della generosa e filantropica iniziativa, con l’aggiunta di ottime pizze e di due semplici preparazioni da parte delle due inarrivabili chef.

    6 dicembre 2019 - 15:17Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.