Garantito IGP | PIWI (Pilzwiderstandfähig)

13/12/2018 420
The Circle
The Circle

di Lorenzo Colombo

Venerdì 9 novembre -prima giornata del Merano Wine Festival- presso “The Circle” (il cosiddetto Fuori Salone), una tensostruttura situata in Piazza della Rena, erano presenti venti produttori di vini da vitigni PIWI, ossia resistenti alle malattie fungine.

Si tratta di vitigni concepiti con l’ausilio di università ed istituti di ricerca con lo scopo di ridurre al minimo i trattamenti legati alla malattie fungine, peronospora ed oidio soprattutto, alcuni di essi sono stati iscritti al Registro Nazionale delle Varietà di Vite, anche se al momento sono utilizzati solamente in alcune regioni del nord Italia: Alto Adige e Trentino in primis, ma anche Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia e non è possibile utilizzarle nei vini a denominazione.
Qui sotto una mini-descrizione di quelli che compaiono nelle nostre degustazioni, pur avendo ben presente che ne esistono ormai molte altri.

Solaris: vitigno a bacca bianca ottenuto nel 1975 da Norbert Beker incrociando Merzling x (Zarya severa x Muscat Ottonel), è riconosciuta come varietà resistente alle principali malattie funginee.
Iscritto al Registro Nazionale delle varietà di vite dal luglio 2013, è presente  in Lombardia, Trentino e Veneto e può essere utilizzato in 11 vini ad Igt.

Joannither: ottenuto nel 1968 a Freiburg incrociando Riesling x ( Seyve-Villard 12- 481 x (Ruländer x Gutedel)) è riconosciuta come varietà resistente alle principali malattie funginee.
Iscritto al Registro Nazionale delle varietà di vite dal luglio 2013, è presente  in Lombardia, Trentino e Veneto e può essere utilizzato in 11 vini ad Igt.

Bronner: Il Bronner è un vitigno a bacca bianca creato nel 1975 nell’Istituto di Viticoltura di Friburgo ed è un
incrocio fra la vite europea (Vitis Vinifera) e la Vitis Labrusca. E’ una varietà con una forte resistenza ai principali funghi patogeni (come oidio e peronospera).
Iscritto al Registro Nazionale delle varietà di vite dal marzo 2019, è presente  in Lombardia, Trentino – Alto Adige e Veneto e può essere utilizzato in 12 vini ad Igt.

Souvignier Gris: si tratta di un incrocio tra Cabernet sauvignon x Bronner, ottenuto in Germania nel 1983 presso l’Istituto di Ricerca di Friburgo  e inizialmente nominato FR 392-83.

Fleurtai: vitigno a bacca bianca derivato dal Tocai e creato dall’Istituto di genomica applicata (Iga) dell’ateneo friulano e dai Vivai cooperativi di Rauscedo, iscritto al Registro nell’aprile 2015 è utilizzabile in 10 Igt tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Sauvignon Krethos: vitigno a bacca bianca, come il precedente è un progetto congiunto dell’Università di Udine e dell’IGA per la costituzione di viti resistenti alle malattie attraverso processi naturali di incrocio e selezione, iscritto al Registro nell’agosto 2015 è utilizzabile in 10 Igt tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Sauvignon Krethos
Sauvignon Krethos

Merlot Khorus e Merlot Kanthus: anche queste varietà sono frutto della collaborazione tra l’Università di Udine e l’IGA, iscritte entrambi al Registro delle Varietà nell’agosto 2015 ed utilizzabili in 10 vini ad Igt tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

Quarantadue i vini presenti (e noi li abbiamo assaggiati tutti), provenienti principalmente da Alto Adige e Trentino, ma anche da Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Piemonte, i risultati migliori secondo noi giungono dalle varietà più collaudate, sia in vigna che in cantina, e che provengono da  vigneti con qualche anno sulle spalle.

Ecco quanto più c’è piaciuto:

Spumanti

Bortolotti – Valdobbiadene (TV)
Oltre Brut VSQ 2015 (Joanniter e Solaris)
Color paglierino-verdolino.
Di buona intensità olfattiva, fresco, note d’erbe officinali.
Fresco, minerale, sapido, agrumato, con note d’erbe officinali.
Interessante. 85-86/100

Bortolotti
Oltre Brut VSQ 2014 (60% Bronner, 40% Joanniter)
Paglierino-dorato.
Intenso al naso, elegante, sentori d’erbe officinali, accenni di nocciole tostate.
Note tostate, accenni di caffè e d’erbe secche, buone sua la struttura che la persistenza. 85/100

Bortolotti
Bortolotti

Tenuta Croda Rossa – Lentiai (BL)
S.A. Derù Brut VS (Solaris)
Verdolino scarico.
Intenso al naso,  fresco, verticale, sentori d’erbe secche ed accenni d’agrumi.
Fresco, con spiccata vena acida, note d’agrumi, lunga la persistenza e piacevole la beva. 85/100

Bortolotti
Oltre Brut VSQ 2016 (85% Joanniter, 15% Bronner)
Verdolino luminoso.
Buona l’intensità olfattiva, come pure l’eleganza, minerale, sentori di fieno.
Di buona intensità, cremoso, frutto gallo, sentori di camomilla, buona la persistenza. 84-85/100

Vini bianchi

Cantina di La-Vis e Val di Cembra – Lavis (TN)
Bronner Igt (Bronner)
Color verdolino.
Intenso al naso, fresco, pesca e buccia di mela.
Fresco, sapido, con bella vena acida, fruttato (mela e pera), lunga la persistenza. 86-87/100

Lavis
Lavis

Plonerhof – Marlengo (BZ)
Solaris Weinberg Dolomiten Igt 2017 (Solaris)
Color paglierino di buona intensità.
Pulito al naso, di buona intensità, sentori di mela.
Fresco e sapido, mediamente strutturato, si coglie frutta bianca (pesca e mela), note d’agrumi, lunga la persistenza. 86/100

Ploner
Ploner

Ceste – Govone (CN)
Ratio VdT 2017 (50% Bronner, 50% Joanniter)
Paglierino luminoso.
Bel naso, elegante, fresco, note di fieno e d’erbe officinali.
Dotato di buona struttura, fresco ed al contempo morbido, succoso, sentori di pesca gialla, lunga la persistenza. 86/100

Thomas Niedermayr – Hof Gandberg – Eppan (BZ)
T.N. 06 Abendrot 2015 (Souvignier Gris)
Aranciato-ramato il colore.
Buona l’intensità olfattiva, con sentori di mela matura.
Di buona struttura, ritorna la mela matura unita a note tanniche, buona la persistenza.
Interessante. 85-86/100

Souvignier Gris
Souvignier Gris

Thomas Niedermayr – Hof Gandberg
16 Souvignier Gris Igt 2017 (Souvignier Gris)
Color paglierino, con leggera nota velata.
Intenso al naso, sentori di fieno e di frutto giallo maturo.
Mediamente strutturato, sapido, tornano i sentori di frutto giallo, buona la persistenza. 85-86/100

Niedermayer
Niedermayer

Herman Maurizio – Chiavenna (SO)
Orange Anfora Alpi Retiche Igt 2017 (80% Gewürztraminer, 20% PIWI)
(L’abbiamo inserito anche se è prodotto con solo il 20% di vitigni PIWI, tra l’altro non specificati)
Color aranciato-ramato.
Intenso al naso, con spiccate note aromatiche, buccia d’arancio candita, pasticceria, albicocca matura.
Dotato di buona struttura, asciutto, sapido, con note tanniche e buona vena acida, lunga la persistenza.
Vino particolare, curioso 85/100
Ceste
Ratio VdT 2015 (50% Bronner, 50% Joanniter)
Color paglierino verdolino.
Intenso al naso, presenta note di fieno e d’erbe officinali.
Fresco alla bocca, sapido, elegante, sentori di mela, di frutto giallo e d’erbe officinali, buona la persistenza. 84-85/100

Zollweghof Lana – Lana (BZ)
Goldraut Mitterberg Igt 2017 (Souvignier Gris)
Paglierino.
Intenso al naso, sentori di fieno e d’erba secca.
Sapido, note di fieno, d’erbe officinali e di frutto giallo, buona la persistenza. 84/100

Zollweghof
Zollweghof

Francesco Poli – Santa Massenza (TN)
Naranis Igt 2016 (70% Solaris, 30% Bronner)
Color paglierino-dorato luminoso.
Intenso al naso, con sentori di nespole, pesca gialla matura ed erbe officinali.
Buona la struttura come pure la vena acida, sentori di frutta gialla ed erbe officinali, accenni di smalto, buona la persistenza. 84/100

Poli
Poli

Terre del Lagorai – Castel Ivano (TN)
Solaris Vigneti delle Dolomiti Igt 2017 (Solaris)
Color paglierino-verdolino.
Intenso al naso, sentori di fieno, erba secca, mela.
Sapido, di media struttura, lunga la persistenza su sentori di mela.
Interessante. 84/100

Terre di Ger – Frattina di Pravisdomini (PN)
Limine Delle Venezie Igt 2017 (90% Fleurtai, 10% Sauvignon Kretos)
Color paglierino-verdolino.
Buona l’intensità olfattiva, sentori d’erbe officinali e fieno.
Fresc, sapido, verticale, sentori d’erba secca, buona la persistenza. 84/100

Terre di Ger
Terre di Ger

Rocche dei Vignali – Losine (BS)
Cà della Luce VdT 2017 (Solaris)
Giallo paglierino.
Intenso al naso, fruttato, sentori di frutta tropicale ed accenni di miele.
Fresco, con bella vena acida, leggere note di fieno, buona la persistenza. 84/100

Vini rossi

Terre di Ger
El Masut Delle Venezie Igt 2016 (Merlot Khorus e Merlot Kanthus)
Granato-rubino.
Media intensità olfattiva, frutto rosso, note affumicate.
Di media struttura, fresco, asciutto, succoso, speziato, lunga la persistenza. 86/100

Irmgard Windegger – Lana (BZ)
Braunsberg Mitterberg Igt 2017 (60% Chambourcin, 20% Prior, 20% Cabernet Cortis)
Color rubino luminoso.
Intenso al naso, vinoso, ciliege leggermente speziate.
Bel frutto (ciliegia), leggere note speziate, bella vena acida, piacevolmente amaricante, leggera nota pungente, bella beva.
Ci ha ricordato una Schiava. 84/100

Vini dolci

Lieselehof Weingut – Lana (BZ)
Sweet Clare Mitterberg Igt 2017 (Bronner)
Dorato il colore.
Intenso al naso, canditi, pesca sciroppata, albicocca disidratata.
Buona struttura, marmellata di albicocche, dolcissimo, accenni tannici. 86-87/100

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.