Gelateria Angelo Napoli a Baronissi

11/3/2021 913

di Marco Contursi

Baronissi è una città in fermento gastronomico, solo in parte limitato dalle norme anticovid. Ci sono tanti artigiani del gusto, giovani e capaci, che nonostante la pandemia in atto, hanno deciso di investire in questa città.

Gelateria Angelo Napoli - ingresso
Gelateria Angelo Napoli – ingresso
Gelateria Angelo Napoli - inaugurazione
Gelateria Angelo Napoli – inaugurazione

Angelo Napoli, maestro gelatiere è uno di questi. Dopo anni esperienze in giro per il mondo, ha deciso di tornare nella sua Baronissi e aprire la sua bottega del gelato nella centralissima Piazza Municipio. A far bella mostra di sé, appena entrati, il banco dei pozzetti, sistema ottimale per preservare creme e sorbetti. Niente additivi di sintesi, materie prime eccellenti, nessun eccesso zuccherino per un gelato davvero buono, Magari da mettere in una delle strepitose brioche che fa Angelo.

Gelateria Angelo Napoli - insuperabile brioche
Gelateria Angelo Napoli – insuperabile brioche
Gelateria Angelo Napoli - banco gelati
Gelateria Angelo Napoli – banco gelati

I gusti cambiano in base alle stagioni, non troverete puffo o altre diavolerie ma caffè espresso, fico bianco del cilento, nocciola di Giffoni, mela annurca campana, ricotta miele e noci, mandorla di Noto, vaniglia Bourbon e tante altre specialità, come “mulignane a cioccolato”, un omaggio al dolce tipico della costiera che vede la solanacea, sposarsi con il cioccolato e un goccio di “cunciert”, infuso tipico della zona.

Gelateria Angelo Napoli - fichi bianchi
Gelateria Angelo Napoli – fichi bianchi
Gelateria Angelo Napoli - granita di fico bianco
Gelateria Angelo Napoli – granita di fico bianco
Gelateria Angelo Napoli - mulignane a cioccolato
Gelateria Angelo Napoli – mulignane a cioccolato

Molto buoni pure i sorbetti con frutta fresca, tra cui uno strepitoso con arancia rossa di Sicilia e sfusato amalfitano. Coi primi caldi, faranno la loro comparsa anche squisite granite a base sempre di prodotti di stagione. Sempre disponibili, invece, torte gelato e semifreddi.

Gelateria Angelo Napoli - torte gelato e semifreddi
Gelateria Angelo Napoli – torte gelato e semifreddi
Gelateria Angelo Napoli - cioccolato domori 72 per cento e arancia
Gelateria Angelo Napoli – cioccolato domori 72 per cento e arancia

Andarci ora, per chi abita a Baronissi, è consentito dal DPCM e soprattutto , è un gesto importante per sostenere chi ha investito in questa ridente cittadina, alzando ancor più l’asticella della qualità dell’offerta. Aprire una gelateria, in inverno, con l’epidemia da covid e in una città di 17 mila abitanti, significa soffrire, commercialmente parlando.

Gelateria Angelo Napoli - sorbetto arancia rossa e sfusato amalfitano
Gelateria Angelo Napoli – sorbetto arancia rossa e sfusato amalfitano

Ma chi ha questo coraggio va aiutato e valorizzato, andando a spendere da lui, sicuri, in questo caso di mangiare un ottimo gelato (provate, nella brioche, pistacchio e cioccolato e arancia) e di sostenere un artigiano serio e capace come Angelo Napoli.

Gelateria Angelo Napoli - conetti
Gelateria Angelo Napoli – conetti
Gelateria Angelo Napoli - coppetta pistacchio
Gelateria Angelo Napoli – coppetta pistacchio

Nelle prime giornate di primavera, passeggiare nella villa comunale, sotto il maestoso convento, con una coppetta in mano, vi ripagherà del piccolo sacrificio di scendere ora a prendere un gelato, con temperature non ancora miti. Ma il gelato in fondo, è buono sempre. E quando è di qualità, come questo, ancor di più.

Ricordiamocelo.

Angelo Napoli, artigiano del gelato
Piazza Municipio, Baronissi  – Sa
tel 347 541 6414

2 commenti

    Mondelli Francesco

    Lei sfonda una porta aperta.Il gelato nasce in inverno e il suo consumo naturale andrebbe incentivato propio in quel periodo:è più buono e lo si può gustare lentamente senza pericolo di inopportuni gocciolamenti.PS Appezzo sempre il coraggio di chi tiene i pozzetti al banco perché crede nel propio lavoro e cerca di farlo al meglio e inoltre perché non ha bisogno di attirare l’attenzione con coloranti invitanti FM

    11 marzo 2021 - 16:21Rispondi

    Emilio

    Il ritorno di un grande maestro del gelato. Fui molto addolorato quando chiuse a Portanova

    14 marzo 2021 - 19:08Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.