Gelato Festival, al Sigep di Rimini la premiazione dei vincitori

11/3/2022 800
La giuria del Gelato Festival insieme ad Adriana Tancredi
La giuria del Gelato Festival insieme ad Adriana Tancredi

di Emanuela Sorrentino

Il gelato diventa un vero e proprio piatto gourmet. Il fine pasto assume sempre più importanza nei menu di ogni tipologia di ristoranti, dalle trattorie agli stellati: materie prime ricercate, abbinamenti particolari e una buona dose di creatività esaltano le proposte dei pastry chef e maestri gelatieri. Lo sa bene Adriana Tancredi, organizzatrice del Gelato Festival, che al Sigep di Rimini – il Salone internazionale della gelateria, pasticceria, panificazione artigianale e caffè – vedrà lo svolgimento di un “evento nell’evento” con la premiazione in presenza dei vincitori del prestigioso concorso.

Dopo 4 anni di competizioni, centinaia di eventi di selezione e 3500 partecipanti da tutti i continenti, i risultati della finale mondiale di Gelato Festival World Masters sono stati resi noti già online con la premiazione virtuale dei partecipanti: al primo posto si è piazzato l’ungherese Ádám Fazekas della gelateria Fazekas Cukrászda di Budapest con “Frutta di Pistacchio”, un cremoso gelato al pistacchio salato con una coulis di lamponi speziata alla fava di Tonka e un croccante al pistacchio.

1 Classificato - Adam Fazekas
1 Classificato – Ádám Fazekas

Secondo piazzamento per Carlo Guerriero della gelateria La Cremeria Gelato Italiano di Cádiz (Spagna) con il gusto “Cremoso al Vino Oloroso²”.

2 Classificato - Carlo Guerriero
2 Classificato – Carlo Guerriero

L’Italia conquista il terzo gradino del podio con Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (Savona) con il gusto “Bocca di Rosa”.

3 Classificato - Marco Venturino
3 Classificato – Marco Venturino

La giuria tecnica era composta da 11 tra gelatieri, pasticceri e chef di rilevanza internazionale: Giancarlo Timballo, Cinzia Otri, Antonio Mezzalira, Paolo Lavezzini, Peter Bertoti, Arpad Szucs, Helena Fléglova, Edouard Bechoux, Steve Christensen, Panjaree Boonchuay, Dario Fontanella.

A Rimini ora c’è l’attesa cerimonia di premiazione. “Si è trattato di un evento ibrido – spiega Adriana Tancredi – che si è svolto facendo recapitare gli ingredienti ai partecipanti, avvalendoci del supporto della Carpigiani Gelato University e collegandoci online con il gelatiere che spiegava di volta in volta alla giuria le diverse fasi di lavorazione del prodotto, successivamente assaggiato dagli esperti. Ora finalmente ci ritroveremo in presenza ed è senza dubbio un bel segnale di ripresa e ripartenza. Stiamo programmando il prossimo tour mondiale che partirà entro l’anno e le sorprese, oltre ovviamente alla valorizzazione del gelato, certo non mancheranno”, conclude Adriana Tancredi.