inDISPENSAbile di nome e di fatto | Le nuove conserve di Eccellenze Nolane

4/11/2019 1.3 MILA
Indispensabile
Indispensabile

Di lui si erano addirittura perse le tracce: non era più coltivato da diversi decenni. Parliamo del broccolo dell’Olio una delle varietà più preziose della Campania riscoperta grazie all’impegno di Eccellenze Nolane, la cooperativa agricola presieduta da Giovanni Trinchese che si è impegnata nella coltivazione di antichi semi autoctoni del
territorio.
Impresa ardua giacchè la sua raccolta si esegue interamente a mano, tra gennaio ed aprile con il taglio dei germogli che, secondo tradizione, erano poi saltati in padella con aglio, olio e peperoncino in abbinamento con pane raffermo.
Ebbene quel contorno di piatti invernali a base di carne potrà essere riproposto quest’anno grazie all’impegno dei coltivatori della cooperativa e, soprattutto, grazie alla nuova linea di conserve di nicchia appena creata dallo stesso Giovanni trinchese. Una selezione di prodotti di nicchia che riscopre gli antichi sapori del territorio: zucca lunga di Napoli, melanzana tonda di Scafati, Torzella, Papaccella napoletana e Broccolo dell’Olio sono solo esempi di questa linea che è inDISPENSAbile, di nome e di fatto.
Dal 7 novembre sarà possibile acquistare queste conserve, preziosi ed esclusivi vasetti in vetro, nello store di Nola, in via mario De Sena 230, a due passi dall’Agriturismo di Città, che rappresenta da tempo il punto di degustazione dei prodotti di Eccellenze Nolane e il cui menù si arricchisce ora anche dei sott’olio eubiotici dei campi di Cimitile e
Camposano.
“Le conserve – spiega Giovanni Trinchese – sono un modo per superare la stagionalità. Coltivare questi prodotti è complesso poiché non utilizziamo diserbani, né additivi chimici e se volessimo gustarli solo freschi avremmo davvero troppo poco tempo per farlo. Proprio per permettere ai consumatori di avere disponibili tutto l’anno, ad esempio, melanzane, portulaca e papaccelle che sono tipici sapori estivi o Torzella e Broccolo dell’Olio che sono invece tipici dell’autunno/inverno, è nata questa nuova linea che è unica nel suo genere poiché gli ingredienti che utilizziamo derivano dai campi eubiotici della fertile terra vesuviana. Significa che hanno una elevatissima qualità. Inoltre – spiega Trinchese – le tecniche sono artigianali ma abbiamo uno standard di processo che garantisce
sicurezza”.
Sottolio, sottaceto, conserve in agrodolce ma anche marmellate e sughi genuini già pronti. Tutti invasettati a km 0.
“Fanno parte di questa nuova linea “Indispensabile” – spiega ancora Trinchese – tutti i prodotti derivanti dalla riscoperta dei semi autoctoni, inclusi gli Antichi Pomodori di Napoli. Il San Marzano DOP, invece, continuerà ad essere prodotto a marchio Eccellenze Nolane”.
Il nuovo brand, la cui comunicazione è curata da Bc Communication, come quella di eccellenze Nolane, nasce dall’idea di mettere in evedinza la dispensa intesa, innanzitutto, come ambiente o mobile destinato alle provviste di prima necessità, irrinunciabili in caso di bisogno ma anche come luogo riservato alla vendita di generi alimentari.
Si parte proprio dalla torzella, già lavorata e messa in barattolo. Una primizia che si affianca alla portulaca, pianta benefica per molto tempo sottovalutata ma ricca di Omega 3 e fonte di benessere poiché diureticha, depurativa, anti batterica e in grado di tenere sotto controllo il colesterolo.
Ma della linea Indispensabile faranno parte anche le marmellate (come quella di zucca lunga di Napoli che rappresenta un perfetto abbinamento anche con formaggi stagionati) e le composte come quella di mela annurca
consigliata anche per i più piccoli.
La vendita sarà diretta: dal produttore al consumatore e avverrà nello store esclusivo di Nola.
Non a caso, sull’insegna compare la scritta “Fai la spesa in campagna e un salto nell’eubiotico”.
Avere in casa, le conserve di questa nuova linea ci sembra davvero indispensabile. L’apertura è fissata per il 7 novembre ore 20.