Iskra Rosso Colli Aprutini Igt 2004 Azienda Agricola Marina Cvetic

20/8/2019 1.6 MILA
Iskra Rosso Colli Aprutini Igt 2004 Marina Cvetic
Iskra Rosso Colli Aprutini Igt 2004 Marina Cvetic

di Enrico Malgi

Da un po’ di tempo a questa parte sto scendendo sempre più spesso in cantina alla scoperta di bottiglie datate e soprattutto inedite, che avevo quasi dimenticato a distanza di anni. Bene anche questa volta penso che sia stato fortunato a scovare una bottiglia come la volevo io. Si tratta dell’etichetta Iskra Rosso Colli Aprutini Igt 2004 dell’Azienda Agricola Marina Cvetic di San Martino sulla Marrucina in provincia di Chieti, per accompagnare il mio pranzo domenicale.

Controetichetta Iska Rosso Colli Aprutini Igt 2004 Marina Cvetic
Controetichetta Iska Rosso Colli Aprutini Igt 2004 Marina Cvetic

Montepulciano in purezza, vale a dire il vitigno principe a bacca rossa più diffuso non solo in Abruzzo, ma in tutta l’Italia Centrale, insieme col Sangiovese, ed allevato anche al Sud, particolarmente in Puglia, Campania e Basilicata. Per la maturazione del vino si usa l’acciaio e poi il legno piccolo per un anno e mezzo, per finire poi l’elevazione in vetro per due anni. Alta la gradazione alcolica di quattordici e mezzo. Prezzo finale in questo momento intorno ai 25,00 euro.

Nel bicchiere scruto un colore tinto di inchiostro nero, con lampi scintillanti così per fare onore al suo nome (Iskra infatti in lingua slava vuol dire scintilla). Bouquet di grande impatto olfattivo con profumi fruttati di ciliegia, mora, gelso, ribes e mirtilli vanno a comporre un variopinto puzzle odoroso, insieme con sussurri di cacao, liquirizia, tabacco, grafite e cuoio. Grazia floreale. Intensità speziata. Sorso caldo, sanguigno, carnoso, affascinante, masticabile, strutturato, sapido, armonico, rotondo e perfettamente bilanciato in tutte le sue componenti organolettiche. Impressionante la freschezza che alita in bocca. Trama tannica ancora presente, ma ammantata di una setosa e morbida eleganza. Vino di grande stoffa, sensuale ed accattivante, che in chiusura si presenta con un incedere sicuro, calibrato e persistente. Credo che possa durare integro ancora per altri anni. Su tutta la cucina terragna. Personalmente ho testato il vino su un bel piatto di tortellini al sugo, una grigliata di carne mista ed una caciotta di pecora. Abbinamento pienamente riuscito.

Sede a San Martino sulla Marrucina (Ch) – Via Gamberale, 2
Tel. 0871 85241 – Fax 0871 85330
[email protected]www.masciarelli.it
Vitigni: Montepulciano, Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot, Trebbiano e Charrdonnay.