Khaby Lame, l’uomo più famoso di Tik Tok difende la Vera Pizza Italiana

4/6/2021 1.4 MILA
Khaby Lame e la Pizza su TikTok

di Barbara Guerra

Khaby Lame, l’uomo più famoso di Tik Tok difende la Vera Pizza Italiana

Qualcuno nei commenti scrive che un italiano non si riconosce dal colore della pelle ma dal suo amore per la pizza. Amore che Khaby Lame, l’italiano di origini senegalese che spopola a livello mondiale su TikTok (con oltre 66 milioni di followere in crescita) e su tutti gli altri social, attesta facendo vedere al mondo cos’è una vera Pizza, dimostrando anche abili capacità.

Prepara infatti in un suo Tik Tok una bella pizza napoletana con sottofondo l’Inno di Mameli e la maglia della nazionale di calcio addosso, raggiungendo l’apprezzamento di 3 milioni e mezzo di persone (reel di Instagram che ora da 15 milioni di visualizzazioni per poco meno di 2 milioni di “mi piace”). Mette tutta la sua italianità per dire al mondo “per favore non fate questo alla pizza” in risposta ad un video social in cui l’ennesimo personaggio propone qualcosa di assurdo con la pizza, in particolare Khaby Lame ce l’ha con chi ha fatto e diffuso un video in cui prepara una pizza “condita” di caramelle gommose colorate.

Lo celebra anche il New York Times in un articolo intitolato Khaby Lame, the Everyman of the Internet che, in un passaggio, scrive: “sono state le clip di reazione senza parole ed espressive – prendere in giro le forchette trasformate in cucchiai con del nastro adesivo o difendere la sacralità della pizza italiana da un video che propone condimenti Sour Patch Kids – che hanno catapultato Mr. Lame verso la celebrità internazionale. Con 65,6 milioni di follower su TikTok e in aumento, se continua ad acquisire follower al ritmo attuale, o vicino ad esso, diventerà il creatore più seguito sulla piattaforma”.

Khabi Lame è di origini senegalesi trasferito in Italia in tenera età vive a Chivasso. Nel marzo 2020 con il lock down perde il lavoro in fabbrica e inizia a produrre contenuti per Tik Tok. Replica video assurdi che si trovano on line ironizzando su cose insensate e dimostrando invece come tante cose siano semplici. Lo fa senza parlare solo con i gesti e il montaggio dei vide. Le sue espressioni e i suoi modi hanno un linguaggio universale e lo catapultano nel ghota dei social ricevendo i complimenti sia da parte del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg che dal team di Tik Tok.

 

.

.

.