La Guardiense fa il pieno di premi Vinibuoni d’Italia, James Suckling e I Tre Bicchieri del Gambero Rosso

10/10/2021 146
LA Guardiense premiata da food & Travel
LA Guardiense premiata da food & Travel

E’ a San Barbato per Food & Travel, eletta Cantina Cooperativa dell’anno

Migliore cantina cooperativa dell’anno nell’ambito del Food & Travel Award e una pioggia di altri riconoscimenti per La Guardiense.«Tre grandi realtà internazionali, Touring club, Gambero Rosso e James Suckling, conferiscono alla nostra cooperativa importanti premi, riconoscendo di fatto il lavoro e la qualità dalla vigna in cantina. Ricevere un premio da una guida è una sorta di presa d’atto dell’impegno che per i nostri soci dura un anno intero. Non posso che essere soddisfatto per tutto questo e sono felice di condividere con i miei 1000 soci l’impegno quotidiano nel dar vita a vini che sono espressione autentica del nostro territorio e della nostra visione produttiva. Concludere, poi, questo giro di riconoscimenti con il premio come migliore Cooperativa dell’anno secondo il magazine internazionale Food&Travel è stato un modo per confermare che stiamo facendo bene e che il nostro lavoro è trainante rispetto all’intero territorio. Se viene premiata La Guardiense, viene riconosciuto il valore di tutta l’area del Sannio» ha commentato il presidente Domizio Pigna.

La Guardiense vigneti
La Guardiense vigneti

Insomma, settembre è iniziato con delle buone notizie per la cooperativa La Guardiense: la Corona di Vinibuoni d’Italia, I Tre Bicchieri del Gambero Rosso e punteggi alti da James Suckling per Janare Aglianico Sannio Cantari Riserva 2015 (92), Janare Aglianico Sannio Lùcchero 2017 (92), Janare Falanghina del Sannio 2020 (91), Janare Falanghina del Sannio Anima Lavica 2020 (91), Janare Falanghina del Sannio Senete 2020 (92), La Guardiense Aglianico del Sannio Guardia Sanframondi “I Mille per l’aglianico riserva” 2014 (92).

La Campania e la Falangina come emblema di vini di qualità dunque.  «Siamo soddisfatti per questi risultati – prosegue il presidente Pigna – perchè i nostri vini sono stati scelti tra tanti e valutati tra i più meritevoli da grandi degustatori. Basti pensare che la guida Vini Buoni d’Italia, edita dal Touring club, tra le migliaia di etichette ricevute ne ha selezionate solo 904 e tra le finaliste la nostra Falanghina del Sannio doc Senete Janare 2020 è tra le pochissime (in totale 30) provenienti dalla Campania».

Falanghina del Sannio doc Senete Janare 2020 ha ottenuto la Corona, ovvero il massimo riconoscimento assegnato dalla guida Vinibuoni d’Italia; Falanghina del Sannio Anima Lavica 2020 è uno dei venti vini campani ad aver ricevuto Tre Bicchieri giunti in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.