Les Pommes: un moderno bistrot nel cuore di Isola a Milano

3/10/2017 2.2 MILA
Les Pommes - dolce
Les Pommes – dolce

di Fabiola Quaranta

Devo riconoscere con un sentimento misto di soddisfazione e compiacimento che Milano è una città eclettica e vivace, una vera metropoli, forse l’unica attualmente in Italia in cui sia possibile respirare la commistione tipica della grandi capitali europee. Ne è un segno evidente anche l’architettura. C’è un quartiere della città in particolare che riflette questo nuovo aspetto di Milano, ed è Isola. Da quando nel 2009 un progetto di riqualificazione urbana, che ha coinvolto un pool di architetti di respiro internazionale, ha ridisegnato il volto di questa zona che è sì commerciale e terziaria ma anche residenziale, nell’immaginario collettivo svettano accanto al Duomo e alla Madonnina anche le Torri (quella di Unicredit è la più alta d’Italia) che si affacciano sulla modernissima piazza Gae Aulenti, diventando una nuova cartolina della città.
E’ proprio nel quartiere di cui si sopra che, qualche giorno addietro, in una pausa pranzo con la mia collega, mi sono imbattuta in un locale molto carino, Les Pommes, per un lunch veloce ma soddisfacente.

Les Pommes - sala
Les Pommes – sala

All’interno il locale si presenta contemporaneo, con arredi e finiture di pregio ma molto sobri, qua è là libri e bottiglie di vino, oggettistica e modernariato determinanti nel rendere l’ambiente accogliente e caldo; mi colpiscono in sottofondo una musica molto gradevole ed il personale giovane e cordiale, oltre alla cucina a vista  al centro della sala. Il locale è piccolo, con una trentina circa di posti a sedere e questo fa sì che si venga “coccolati” e accolti. Scopro con grande sorpresa che Les Pommes è aperto praticamente tutto il giorno, fino a mezzanotte! Il menù è diversificato in base agli orari:  si parte dalla colazione, si prosegue con il lunch, si arriva al dinner passando addirittura da un menù dedicato ai thè, fino ad arrivare al brunch domenicale, immancabile appuntamento per i milanesi e non che vogliano accontentare il loro desiderio di dolce e salato.

Les Pommes - interni
Les Pommes – interni

Molto curata e di pregio la carta dei vini e dei cocktails, nonché l’offerta delle birre artigianali del Birrificio Milano: birra cruda non filtrata e non pastorizzata di alta qualità ottenuta solo dalle migliori materie.
Insomma Les Pommes si schiude piano piano come uno scrigno dei desideri. Nel mentre scegliamo i piatti per mettere a tacere la nostra fame: io mi faccio tentare da un piatto di paccheri con pomodorini, gamberi e basilico fresco, la mia amica da un piatto di caserecce con broccoletti, pangrattato tostato, pecorino romano e guanciale croccante. Due portate semplici, della tradizione, rivisitate tanto da non risultare difficilmente digeribili, tutt’altro. Gli ingredienti, tutti di ottima qualità, vengono acquistati da piccoli produttori, tutti selezionati, così come i vini.

Les Pommes - paccheri con pomodorini, gamberi e basilico fresco
Les Pommes – paccheri con pomodorini, gamberi e basilico fresco
Les Pommes - caserecce con broccoletti, pangrattato tostato, pecorino romano e guanciale croccante
Les Pommes – caserecce con broccoletti, pangrattato tostato, pecorino romano e guanciale croccante

In men che non si dica il tempo a nostra disposizione va terminando… Tra una chiacchiera e l’altra, l’atmosfera rilassante e la buona musica che ci accompagna, ci lasciamo ingolosire dai golosissimi barattoli, divertenti contenitori che contengono mousse irresistibili persino per me che non sono golosa. In ultimo lo sguardo si ferma sul menù alla voce Babà ai sapori thailandesi con colata di Rum e gelato alla vaniglia del Madagascar. Assecondiamo quella che è una filosofia di vita che si manifesta nelle piccole e grandi scelte di ogni giorno, secondo cui la vita è una sola e va goduta e lo ordiniamo! Buono anche se troppo dolce e non ci esimiamo dal dirlo al simpaticissimo chef che il babà addirittura lo ha tatuato su un braccio.

Les Pommes - dolce
Les Pommes – dolce

Gli chiedo di raccontarmi brevemente di lui… “Sono Salvatore Di Guida lo chef del ristorante “Les Pommes” di Milano, anche se non mi piace farmi chiamare Chef e come dico sempre io ” Gli Chef stanno in Tv”. Non ti raccontero’ la solita storiella che raccontano i miei colleghi, sul fatto che ho amato la cucina perché  cucinavo con la nonna o con la mamma. Io prima di frequentare l’alberghiero di Pagani in provincia di Salerno, non ho mai toccato una padella.

Mi ci sono ritrovato e all’inizio  ed ancora oggi è  Amore e Odio, come le migliori relazioni.
La mia cucina è istintiva, io penso ad un piatto o un ingrediente e poi le mie mani vanno da sole spinte dal Cuore”.

I prezzi sono in media con quelli milanesi, certo non economici, ma se qualche euro in più serve a garantire la qualità, vale sempre la pena. Provare per credere.

Les Pommes

via Pastrengo 7 | 20159 Milano
tel +39 02 87074765
per prenotazioni for reservations: [email protected]
per informazioni for information: [email protected]

dal lunedì al venerdì
12.00 – 15.00  19.30 – 24.00
sabato e domenica 
12.00 – 24.00