L’olio EVO esaltato in mixology, nel drink MADRE MARTINI di Sabina Yausheva, bar manager del DRY MILANO

30/1/2022 368
drink MADRE MARTINI di Sabina Yausheva bar manager del DRY MILANO
drink MADRE MARTINI di Sabina Yausheva bar manager del DRY MILANO

di Carlo Dutto
photo by Andrea Di Lorenzo

Un twist, una rivisitazione sul classico Martini, il drink Madre Martini proposto da Sabina Yausheva, con un ingrediente originale, l’olio extravergine di oliva. La nuova bar manager del DRY Milano, da poco insignita del Cook Award del Corriere della Sera come Miglior Talento Bartender dell’anno 2021 vuole richiamare la Madre Terra. Con i suoi frutti, quali il pomodoro, i fiori di sambuco del liquore St.Germain, le botanicals del london dry gin e le olive. Unendo tutti gli ingredienti si ricrea un sapore umami al palato, coinvolgendo tutti i sensi. A donare carattere al drink sono le poche gocce di olio extravergine d’olivaVibianini non filtrato dell’azienda Castello Monte Vibiano, raccolto a mano, spremuto a freddo e surgelato in giornata, con cultivar 100% italiano di 12 rare varietà di olivi autoctoni. Il tutto al Dry Milano, recentemente insignito dell’ottavo posto assoluto – primo a Milano – al Top 50 Pizza.

drink MADRE MARTINI di Sabina Yausheva bar manager del DRY MILANO
drink MADRE MARTINI di Sabina Yausheva bar manager del DRY MILANO

DRINK: MADRE MARTINI
BARTENDER: Sabina Yausheva, bar manager del DRY Milano

DRY MILANO Sabina Yausheva bar manager photo by Andrea Di Lorenzo
DRY MILANO Sabina Yausheva bar manager photo by Andrea Di Lorenzo

INGREDIENTI:
40 ml gin
10 ml acqua di pomodoro
10 ml liquore St.Germain
5 ml salamoia di olive nere
3 gocce di olio EVO Vibianini

Bicchiere: coppa Martini
Garnish: fiori di gypsophila

PREPARAZIONE:
Il drink si prepara con la tecnica dello
stir
and strain
. Versare in un
mixing glass tutti gli ingredienti con tanto ghiaccio e miscelare con un barspoon. Una volta raggiunta la giusta diluizione, versare il tutto in una coppa Martini ghiacciata, depositare sopra 3 gocce di olio EVO Vibianini e decorare con fiori di gypsophila.