Magnum Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 – Casebianche

23/2/2022 454
Controetichetta Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 Casebianche
Controetichetta Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 Casebianche

di Enrico Malgi

In questi giorni ho ricevuto un invito molto carino e gentile da parte della dott.ssa Manuela Russo a partecipare ad un pranzo domenicale presso la trattoria VicoRua di Eboli insieme con gli allievi del primo livello del corso della Scuola Europea Sommelier, condotto dalla stessa Manuela. Ovviamente mi ha fatto molto piacere prendervi parte e per l’occasione ho pensato bene di portare con me un ottimo vino cilentano: Magnum Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 dell’azienda Casebianche di Torchiara, un’etichetta che con la bottiglia da 750 ml. della stessa annata è risultata vincitrice assoluta a Radici del Sud a giugno 2021.

Controetichetta Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 Casebianche
Controetichetta Cupersito Aglianico Cilento Dop 2016 Casebianche

Nel bicchiere risalta un fulgido, vivace ed ancora giovane colore rosso rubino, appena screziato da lampi purpurei. Spettro aromatico permeato da avvolgenti e poliedrici profumi che evocano in primis deliziose nuances fruttate di prugna, marasca e sottobosco. In seconda istanza si appalesano ordinate costumanze di violetta e di macchia mediterranea, complici poi di raffinati sentori speziati e di pervasivi afflati di liquirizia, balsamo, tabacco e goudron. In bocca esordisce un sorso etereo, centrato, profondo, palpitante, fiero, arrotondato, bene strutturato e molto equilibrato. Quello che stupisce poi è una trama tannica presente sì ma già quasi del tutto addomesticata, che insieme ad un’ottima spinta acida apporta benessere a tutto il cavo orale. Tutto questo si traduce in una beva orgogliosamente morbida, infiltrante e perfino elegante, che trattandosi di un Aglianico non è cosa da poco. Il palato da parte sua è depositario di una tattilità succosa, sostanziosa, sapida, materica ed intrigante. Vino che è nel pieno del suo splendore e che durerà sicuramente integro ancora per molti anni. Retrogusto intensamente persistente ed appagante di un Aglianico che è stato fedele compagno di molteplici portate a tavola.

 

Azienda Agricola Casebianche

Torchiara (Sa) – Via Case Bianche, 8

Tel. 0974 843244 – Fax 0974 841491

[email protected] – www.casebianche.eu

Enologo: Fortunato Sebastiano

Ettari vitati: 5,5 – Bottiglie prodotte: 30.000

Vitigni: Aglianico, Barbera, Piedirosso, Fiano, Trebbiano e Malvasia.