Me Restaurant a Pizzo Calabro e la cucina di mare calabro-campana di Giuseppe Romano

19/8/2020 2.5 MILA

Me Restaurant a Pizzo Calabro
Strada Provinciale per Vibo Marina, località Ponte di Ferro
Tel. 0963 534532

Giuseppe Romano e Eleonora Marcello
Giuseppe Romano e Eleonora Marcello

di Fabiola Pulieri

Appena un mese fa presso il Museo del bergamotto di Reggio Calabria si è svolta la ventesima edizione del BergaFest  e l’Accademia del Bergamotto, con una commissione composta da nomi eccellenti tra i quali don Alfonso Iaccarino e Fabio Campoli, ha conferito il mandato di “Ambasciatore dell’Accademia del Bergamotto” ad altrettante personalità quali Filippo La Mantia, Fulvio Lucisano, Iginio Massari, Livia Iaccarino, Corrado Assenza e molti altri. Durante la manifestazione non sono mancati i premi speciali assegnati ad aziende che utilizzano il bergamotto come prodotto alimentare d’eccellenza e in questo ambito per la prima volta nella storia del BergaFest è stato assegnato un premio come “Miglior Ristorante al mondo con cucina al bergamotto” che è andato a Giuseppe Romano ed Eleonora Marcello del ME Restaurant di Pizzo Calabro (VV).

Chef Giuseppe Romano
Chef Giuseppe Romano

Lo chef Giuseppe Romano campano di nascita e ormai calabrese di adozione ha esposto in una sala del suo ristornate il premio che gli è stato conferito al BergaFest 2020 e con orgoglio ed entusiasmo mostra quotidianamente attraverso i suoi piatti la gioia e l’onore che hanno provato lui ed Eleonora per aver ottenuto questo riconoscimento arrivato in un momento davvero difficile e complicato per la ristorazione.

Premio BergaFest 2020
Premio BergaFest 2020

Giuseppe dopo diverse esperienze maturate in Italia e all’estero, in Germania e in Giappone, ha deciso di tornare nel Bel Paese e ha conosciuto Eleonora Marcello, giovane ristoratrice di Pizzo Calabro della quale si è innamorato e che ha sposato. Insieme hanno deciso di vivere in Calabria sulla Costa degli Dei e dopo un viaggio negli Stati Uniti è nato il progetto dell’attuale ristorante, una trasformazione del precedente Olimpus gestito per oltre trent’anni da Michele Marcello papà di Eleonora. Proprio per mantenere una sorta di legame e continuità con il passato ma nel segno del rinnovamento, il nome che Giuseppe ha voluto dare al ristorante è ME l’acronimo delle iniziali della moglie Marcello Eleonora.

L’esperienza in Giappone ha lasciato in Giuseppe un segno indelebile in fatto di scelta, sfilettatura e preparazione del pesce. Oltre agli abituali fornitori, lo chef appena può si reca a Vibo Marina per partecipare all’asta del pesce fresco, una delle poche che prevede ancora la figura del “battitore cantante”. Arrivano in cucina pesci freschissimi di ogni tipo e la bravura e la capacità dello chef Romano e di sua moglie Eleonora danno vita a piatti che rappresentano perfettamente il connubio tra la ricchezza del mar Tirreno, l’essenza della Calabria con i suoi gusti forti e decisi e la dolcezza della Campania che in fatto di pomodori e latticini si esprime al massimo. Si potrebbe definire “la cucina dei due territori” per la quantità e qualità delle materie prime ricercate ed utilizzate nei piatti attualmente proposti in due menù estivi: uno da 6 e l’altro da 8 portate, rivisti per il post Covid e per dare ascolto alle esigenze di una clientela locale che ama provare ricette semplice e gustose ma non scontate. In autunno si ripartirà dal menù misto di carne e pesce che prevede 11 portate tra cui la quaglia, i tranci di pescato misto, la cacciagione e una carta di formaggi al 70% calabresi e per il restante 30% di altre regioni. Tra le novità autunnali ci sarà anche una ampia scelta di caffè e di tisane da gustare a fine pasto.

Sfizi e delizie da provare assolutamente sono le sfogliatelle napoletane ripiene di calamari, i mini burger di ‘nduja e pesce spada, le cotolette di alici ripiene di bufala e le polpettine di cernia ripiene di melanzane. Tutti bocconi unici che racchiudono il gusto e i sapori delle due regioni del Sud e creano un matrimonio di carattere davvero particolare.

ME Restaurant - Sfogliatelle napoletane ripiene di calamari, mini burger ripieni di 'nduja e pesce spada, cotolette di alici ripiene di bufala, polpettine di cernie e melanzane
ME Restaurant – Sfogliatelle napoletane ripiene di calamari, mini burger ripieni di ‘nduja e pesce spada, cotolette di alici ripiene di bufala, polpettine di cernie e melanzane

Il cremoso di zucca con calamaretto scottato, ‘nduja e crumble di liquirizia è l’essenza dei sapori e dei profumi calabresi. C’è tutto: il contrasto dolce della zucca con il piccante della ‘nduja e la croccantezza e dolcezza del crumble di liquirizia. Per gli amanti dei sapori decisi questo piatto è l’emblema dell’equilibrio, si percepiscono tutti i sapori distinti, marcati e perfettamente mixati. Piatto replicato dopo l’evento di “Festa a Vico” in cui era stato proposto con il cremoso di finocchietto al posto della zucca.

ME Restaurant - Cremoso di zucca, calamaretto scottato, 'nduja e liquirizia
ME Restaurant – Cremoso di zucca, calamaretto scottato, ‘nduja e liquirizia

Per chi vuole gustare il bergamotto, prodotto di eccellenza calabrese, è presente in modo delicato e discreto nel piatto composto dalla quenelle di gamberi viola, centrifuga di cetrioli, panna acida al bergamotto ed emulsione di cipolla rossa di Tropea.

ME Restaurant - Quenelle di gamberi viola, centrifuga di cetrioli e panna acida al bergamotto ed emulsione di cipolla rossa di Tropea
ME Restaurant – Quenelle di gamberi viola, centrifuga di cetrioli e panna acida al bergamotto ed emulsione di cipolla rossa di Tropea

Crema di zucchine a scapece con tentacoli di polpo e terra di olive. Qui l’influenza campana dello chef si ritrova tutta nelle zucchine che hanno il sapore di un tramonto partenopeo con il Vesuvio sullo sfondo.

ME Restaurant - Crema di zucchine in scapece con tentacoli di polpo e terra di olive
ME Restaurant – Crema di zucchine in scapece con tentacoli di polpo e terra di olive

Imperdibile lo spaghetto al nero di seppia Monograno Felicetti, che ha all’interno dell’impasto anche il 5% di limone, condito con una doppia consistenza di pomodorino arancione vongole veraci e caciocavallo silano fermentato. Anche questo un piatto davvero unico per l’esaltazione dei singoli sapori ma anche per equilibrio di acidità e sapidità perfettamente bilanciate. Ottimo! Unica pecca l’utilizzo di una pasta prodotta fuori regione, ma giustificata dall’eccellenza del brand e dalle caratteristiche difficilmente replicabili per consistenza, fattura e bilanciamento degli ingredienti (seppia e limone).

ME Restaurant - Spaghetti al nero di seppia con doppia consistenza di pomodorino arancione, vongole veraci e caciocavallo silano fermentato
ME Restaurant – Spaghetti al nero di seppia con doppia consistenza di pomodorino arancione, vongole veraci e caciocavallo silano fermentato

Resta nell’ambito della regione Calabria il riso carnaroli della Piana di Sibari mantecato con burro acido e arricchito da tartare di gamberi viola e ricotta di bufala. Perfetta la cottura e la consistenza del risotto che sta diventando un prodotto di grande eccellenza.

ME Restaurant - Riso carnaroli di Sibari mantecato con burro acido e arricchito con tartare di gamberi e ricotta di bufala
ME Restaurant – Riso carnaroli di Sibari mantecato con burro acido e arricchito con tartare di gamberi e ricotta di bufala

Cremoso di patate della Sila, spinacino saltato e trancio di cernia locale accompagnato da un fungo cardoncello cotto con aglio fermentato e vellutata di barbabietola.

Mix di dolci calabresi e napoletani e granita di latte di mandorla: babà, bignè, pasta di mandorla, tartufi al cioccolato, biscotti secchi.

ME Restaurant - Dolci baba' e bigne'
ME Restaurant – Dolci baba’ e bigne’
ME Restaurant - Granita di latte di mandorla
ME Restaurant – Granita di latte di mandorla
ME Restaurant - Dolci tartufi al cioccolato
ME Restaurant – Dolci tartufi al cioccolato
ME Restaurant - Paste di mandorla e biscotti secchi
ME Restaurant – Paste di mandorla e biscotti secchi

Recensione del 20 luglio 2019
Giuseppe Romano è uno dei protagonisti del rinascimento della ristorazione calabrese. Campano di nascita e calabrese per amore, dopo un lungo peregrinare si è trasferito a Pizzo dove insieme alla moglie Eleonora conduce questo locale baciato dal mar Tirreno. In realtà si tratta dell’ex Olimpus, faro della ristorazione di mare del territorio gestito per circa trent’anni dal papà di Eleonora, Marcello Michele.
Il passaggio di testimone ha segnato un cambio di rotta nella proposta ma che ha comunque come elemento fondante la qualità della materia prima del mare. Questo resta il punto di forza di questo luogo, ovviamente arricchito dalla tecnica di Giuseppe Romano, capace di esprimere una linea semplice, non cervellotica, che ha sempre ben chiaro il sapore e la valorizzazione del pescato del giorno.
Recensito anche dalla Michelin, il locale ha una bella sala e un giardino all’aperto dove cenare la sera d’estate. Il pescato viene esibito a vista e lavorato fresco con molta abilitò. Bonus inaspettato per il risotto, non solo perché ben eseguito, ma anche perché Giuseppe Romano usa quello calabrese, l’ancora poco conosciuto riso di Sibari, un prodotto che sta conoscendo un vero e proprio boom. Ovviamente la mano campana dello chef si sente soprattutto nelle paste e nell’abbinamento all’ortoe al mare.
Una sosta dal range molto ampio, come sempre quando parliamo di mare. In ogni caso non meno di 50 e non più di 90. Buona carta dei vini, da valorizzare quella degli oli visto che la Calabria è terra di eccellenza.

Me Restaurant, la sala
Me Restaurant, la sala

 

Me Restaurant - Polpetta di totano, panino al tonno e chips di riso di sibari con gambero
Me Restaurant – Polpetta di totano, panino al tonno e chips di riso di sibari con gambero

Me Restaurant a Pizzo Calabro

Me Restaurant
Me Restaurant
Me Restaurant
Me Restaurant
Me Restaurant - Palamita su salsa di peperoni
Me Restaurant – Palamita su salsa di peperoni
Me Restaurant - Zuppetta di totani e peperoni
Me Restaurant – Zuppetta di totani e peperoni
Me Restaurant Riso di Sibari alla pescatora
Me Restaurant Riso di Sibari alla pescatora
Me Restaurant - Pescespada, orata e e gambero
Me Restaurant – Pescespada, orata e e gambero
Me Restaurant - Granita di mandorla
Me Restaurant – Granita di mandorla
Me Restaurant - Nocciola di Pizzo Calabro
Me Restaurant – Nocciola di Pizzo Calabro
Me Restaurant
Me Restaurant
Me Restaurant, vino
Me Restaurant, vino

Me Restaurant a Pizzo Calabro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.