Muore nella notte a soli 51 anni Jole Santelli, presidente della Calabria

15/10/2020 2.6 MILA

E’ stata trovata morta nella sua abitazione, a soli 51 anni, Jole Santelli, prima donna presidente della Regione Calabria dallo scorso febbraio, avvocato e politico di Forza Italia, era stata deputata dal 2001 sino a quest’anno.
Una notizia che colpisce la Regione sia per la giovane età, sia per la forte personalità della Santelli che si era scontrata con  il governo cercando di riaprire ristoranti e bar della sua regione, decisione contro il quale il governo fece ricorso al Tar vincendo, salvo poi fare lo stesso tre settimane dopo.
Pur profondamente distanti dalle sue idee, esprimiamo il nostro dispiacere per questa perdita in un momento molto delicato della Calabria e dell’Italia, in cui si sta giocando il futuro delle prossime generazioni. Il suo impegno a favore dell’agricoltura e del turismo dimostra che aveva perfettamente capito in quale direzione bisognasse andare.
Famosa la sua frase in un intervista rilasciata a Repubblica: “in Calabria  l’unico rischio è ingrassare”
Al momento non sono note le cause del decesso: era malata di cancro ma lei stessa aveva smentito un aggravamento partecipando attivamente alle riunioni e niente faceva sospettare un così repentino e fatale finale.

4 commenti

    Giovanni Formicola

    Che significa “Pur profondamente distanti dalle sue idee”? Che chi scrive ha idee pessime? Che ha le stesse idee di De Luca, quelle nemiche della libertà, della prosperità, della vita, e che hanno provocato una catastrofe planetaria? Era necessario dirlo davanti a un cadavere, come se fosse stata la fondatrice di una sezione femminile del partito nazional-socialista o comunista (unici casi in cui valga la pena marcare le distanze)?
    Non cambiate mai. Pure quando parlate di polpette.
    Giovanni Formicola

    15 ottobre 2020 - 20:13

      Luciano Pignataro

      Significa rispetto per la persona al di là delle idee diverse. Tutto qui. Il resto è tutto frutto del suo cervelo, che è meno complesso di una polpetta se scambia un omaggio sentito per un insulto e mette in mezzo cose che non c’entrano nulla.

      16 ottobre 2020 - 09:08

    salvatore de piano

    Un pensiero.

    15 ottobre 2020 - 22:06

    luca

    È fuori luogo l’interpretazione della frase fatta da Formicola.

    Ora vi chiedo uno sforzo (minimo) per non interpretare, nel modo sbagliato, questa mia opinione.

    Alcuni giornali e settimanali, che avevano attaccato pesantemente Jole Santelli, si sono esercitati in “eccesso” di commemorazione dopo la sua morte in un rituale… ipocrita… che si ripete da sempre.
    E che potevano evitare, limitandosi a una più sobria partecipazione al lutto.

    16 ottobre 2020 - 09:53

I commenti sono chiusi.