Nino Rossi a Qafiz, la cucina d’autore che non ti aspetti nel cuore dell’Aspromonte

28/8/2017 2.6 MILA
Nino Rossi
Nino Rossi

di Federica Gatto

Non capita a tutti e tutti i giorni di iniziare una cena con parole d’amore verso il proprio lavoro. Fortunatamente da Qafiz mi è capitato… Dopo aver suonato il campanello, in sala ad accogliermi c’è lo chef Nino Rossi che con fare caparbio esordisce a tavola con note lodevoli verso un lavoro fatto di gioie ma anche di tanti dolori, dando una propria visione di cucina:” Per me la cucina é emozione, sinonimo di cultura. Può arrivare ad essere una vera e propria forma d’arte se interpretata con passione.

Qafiz - La sala
Qafiz – La sala

Amo la cucina d’autore perché usa un linguaggio autonomo, affonda le sue radici solo nella capacità creativa dello chef capace di combinare ingredienti di diversa origine e di contaminarsi con diverse esperienze fatte in giro per il mondo.” Se la cucina d’autore viene concepita come l’incontro dello chef con il prodotto ed il suo intervento deve essere improntato alla massima discrezione allora Nino Rossi assolve a pieno tale funzione ed ancora se da un lato c’é chi sostiene che questa tipologia di cucina abbia un valore aggiunto solo in posti estremamente turistici, dall’altro questo giovane cuoco sembra voler sfatare ogni mito portando avanti il suo ideale anche nel cuore dell’Aspromonte che, seppur facilmente raggiungibile, non è propriamente conosciuto come luogo turistico.

Qafiz -Particolare
Qafiz -Particolare

La sua cucina si distingue per la buona tecnica, per capacità di essere identitaria e al tempo stesso rivoluzionaria ed internazionale. Il suo vezzo? Fare incursioni a gamba tesa in identità completamente lontane da quelle calabre per poi ritornare a stupire con sapori e tradizioni del sud, senza mai essere provinciale. É così che comincia la mia cena con l’aperitivo di benvenuto: Finto taco con guacamole spada affumicato e pomodoro cuore di bue, Frittatina di cipolla di tropea nel nido, Cuore di zucchina al barbecue olio e menta, Pane e concentrato di insalata di pomodoro, Creeme brulee alla n’duja.

Qafiz - Entree
Qafiz – Entree
Qafiz - Il paniere con olio evo e burro di aringa e origano
Qafiz – Il paniere con olio evo e burro di aringa e origano

A seguire gli antipasti: “la transumanza” (spuma di mozzarella, colatura di alici, manzo brasato, gamberi, fagiolini crudi ed emulsione di cozze) e l’insalata tiepida di piccione, foie gras, albicocca ed indivia. Sin da subito si evidenzia la tecnica e la padronanza di bilanciare mare e terra senza strafare, buone le proposte iniziali seppur non completamente territoriali.

Qafiz - La transumanza
Qafiz – La transumanza
Qafiz - Insalata tiepida di piccione, foie gras, albicocca ed indivia
Qafiz – Insalata tiepida di piccione, foie gras, albicocca ed indivia

Ottima mano sui primi: ravioli di caprino, menta, estrazione fredda di cetriolo affumicato e “Gill”, un gin calabrese dove Ginepro e limoni di Rocca Imperiale IGP incontrano il bergamotto in un distillato molto particolare capace di donare una buona aromaticita acidità al primo piatto. Pasta patate semplice e tradizionale con spada di scilla e polvere di capperi.

Qafiz - Ravioli di caprino, menta, estrazione fredda di cetriolo affumicato e Gill
Qafiz – Ravioli di caprino, menta, estrazione fredda di cetriolo affumicato e Gill
Qafiz - Pasta patate con spada di scilla e polvere di capperi
Qafiz – Pasta patate con spada di scilla e polvere di capperi

Degno di nota ed inaspettato il terzo primo, “lo spaghetto oro & oro”, fatto con olio extra vergine di oliva e sfoglie di pomodoro San Marzano.

Qafiz - Spaghetto oro e oro
Qafiz – Spaghetto oro e oro

Perfetta la cottura del secondo piatto: pesce spada con cipollotto bruciato, spuma di mandorle e limetta.

Qafiz - Pesce spada con cipollotto bruciato, spuma di mandorle e limetta
Qafiz – Pesce spada con cipollotto bruciato, spuma di mandorle e limetta

Per concludere una bella serata avant dessert (Anamelaca al basilico, frutto della passione e biscotto elle olive nere), dessert (millefoglie con gelato ai capperi e pistacchio), caffè e petite pâtisserie.

Qafiz - Anamelaca al basilico, frutto della passione e biscotto elle olive nere
Qafiz – Anamelaca al basilico, frutto della passione e biscotto elle olive nere
Qafiz - Millefoglie con gelato ai capperi e pistacchio
Qafiz – Millefoglie con gelato ai capperi e pistacchio

Ovunque voi siate in Calabria questo giovane ragazzo merita una visita: cucina ricercata, ambiente da circa sedici posti a sedere sobrio ed elegante, ampia e pregiata la selezione dei vini in carta.

Qafiz -Il vino
Qafiz -Il vino
Qafiz - I vini
Qafiz – I vini
Qafiz - I vini
Qafiz – I vini

Costo dei menù degustazione bevande escluse:

65€ sei portate
85€ otto portate
120€ dodici portate

Qafiz di Nino Rossi
Santa Cristina d’Aspromonte
Località Calabretto
Tel. 0966 878800
www.qafiz.it
Chiuso lunedì e martedì, aperto a pranzo e cena

Un commento

    Mirella

    (29 agosto 2017 - 13:25)

    La passione nella ricerca, abbinata alla semplicità del gusto, esplode donando alle papille dolci ricordi di tempi passati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *