Oggi apre Catasta Pollino all’uscita di Campotenese: hub turistico-promozionale del Parco Nazionale del Pollino

23/7/2021 1.8 MILA
Catasta Pollino
Catasta Pollino

di Chiara Giorleo

Un luogo fisico che penetra e si pone al cuore della cultura territoriale del Pollino.

Catasta Pollino  è l’hub turistico-promozionale avanzato sito a Morano Calabro, a nord di Cosenza e facilmente raggiungibile dalla A2 (uscita Campotenese), collettore di informazioni, idee e iniziative volte alla valorizzazione delle unicità straordinarie del territorio del Pollino che insiste su Calabria nord e Basilicata. Il Parco del Pollino è il parco nazionale più grande d’Italia e dal 2015, con l’inserimento nella lista globale dei geoparchi da parte dell’UNESCO, è considerato sito patrimonio mondiale. Catasta Pollino ne diviene, così, centro di riferimento con tanto di sala conferenze, biblioteca dedicata anche per bambini, info point dinamico con fitta rete di connessioni con operatori turistici e non, sia in ambito ospitalità che di attività sportive e naturalistiche. Tra le altre, proprio a ridosso della Catasta corre un tratto della Ciclovia dei Parchi della Calabria, classificata prima nel concorso sul cicloturismo italiano.

Non solo, la bottega con attività ristorativa resta perno centrale del progetto al fine di offrire prodotti e ricette tipiche locali a partire dalla colazione con latte e pane raffermo o biscotto di grano a forma di 8 per arrivare, ad esempio, dalla zuppa di sugo, senza facili concessioni a percorsi diversi dall’impronta strettamente tradizionale. I prodotti, selezionati con cura maniacale affinchè rispondano ai requisiti di totale naturalezza e tipicità, saranno disponibili anche per l’acquisto, in situ e on-line, come prodotti Pat, Dop, Igp, così come vini e oli nonchè le numerose erbe officinali locali offerte in tisane o infusi. E tutto in una struttura in legno particolarmente accogliente, già disponibile come polo multifunzionale che non era ancora attivo.

Catasta Pollino - interno
Catasta Pollino – interno

Che sia “la porta del Parco”: è questo l’auspicio di Giovanni Gagliardi, Manuela Laiacona, Donato Sabatella, e Sergio Senatore i capitani coraggiosi di questa nuova avventura; porta di accesso al life-style del Pollino e primo approccio per capire cosa fare, cosa visitare, dove stare, cosa acquistare o degustare in un territorio dai cruciali richiami storici nonché geologici.