Palatino Bistrot un angolo francese nel cuore di Roma

6/6/2017 985
Palatino Bistrot - AOC Cahors 2015 Malbec
Palatino Bistrot – AOC Cahors 2015 Malbec

di Marina Betto

Un piccolo locale intimo e accogliente con qualche tavolo anche fuori sulla strada dove fare un aperitivo o cenare godendosi  l’atmosfera di una Roma di quartiere però dal gusto francese. Palatino Bistrot si trova nel quartiere Trieste  vicino ai palazzi Coppedè, unici e affascinanti  edifici liberty. Nasce dalla collaborazione di Giorgio de Iulio già patron di Hostaria Po, Laurene e David Bilski ( titolari della gastronomia Va Sano) e Florent Carriére ( che ha aperto Crepe Gallet a Monti). L’occasione per conosce questo bistrot  è stata una degustazione di formaggi francesi e italiani in abbinamento a vini nostrani e d’Oltralpe. Il plateau di formaggi comprende due caprini, uno francese e uno umbro abbinati ad un AOC  Sancerre Tradition Domaine Moreux 2014,  poi Comté 36 mesi e Parmigiano Reggiano sempre 36 mesi con AOC  Cahors 2015 le Pur Fruit du Causse  Chateau Combel La Serre  quindi  il vino Aphrodisium di Casale del Giglio 2014 scelto per i  due formaggi di pecora Brebis Basque e Pecorino Sardo stagionato e  AOC Loupiac  2010 Clos Jean  con Blue D’ Auvergne e Gorgonzola DOP dolce.

 Palatino Bistrot -AOC Loupiac 2010 Clos Jean
Palatino Bistrot -AOC Loupiac 2010 Clos Jean
Palatino Bistrot nel quartiere Trieste a Roma
Palatino Bistrot nel quartiere Trieste a Roma

L’abbinamento dello Chevre Mothais sur Feuille con il Sancerre è tradizionale ed appropriato in quanto la morbidezza e la cremosità quasi pannosa del formaggio di capra francese è ben bilanciata dalla molta freschezza e il sentore di scorzetta di limone zuccherata del vino, mentre il caprino semi stagionato umbro essendo  più persistente e aromatico  necessiterebbe di un vino rosso al suo fianco. Il vino Cahors Chateau Combel La Serre prodotto nel sud-ovest della Francia da vitigno Malbec 100% ha sentori di frutti rossi e di bosco e lieve aroma di erbe e macchia mediterranea è fresco e dal tannino delicato perfetto per il formaggio di capra umbro e anche buono con il Comtè 36 mesi, formaggio più sapido ma sempre molto cremoso, mentre il Parmigiano Reggiano  con la sua struttura vorrebbe un rosso più  corposo  come accompagnamento.

Palatino Bistrot- AOC Sancerre Domaine Moreux 2014
Palatino Bistrot- AOC Sancerre Domaine Moreux 2014

L’Aphrodisium di Casale del Giglio  è una vendemmia tardiva, blend di Petit Manseng, Viognier, Fiano e Greco un vino passito giallo oro dal profumo mielato e di idrocarburi, pera e mostarda, dolce, fresco e molto persistente e  in abbinamento ai due formaggi di pecora è ottimo.

Palatino Bistrot - Aphrodisium Casale Del Giglio2014
Palatino Bistrot – Aphrodisium Casale Del Giglio2014

Il Loupiac  Clos Jean fatto di Semillon, Muscadet e Sauvignon Blanc fa due anni di affinamento in legno ha propie note iodate e fumè , frutta candita e zenzero che si bilanciano bene con il Gorgonzola mentre l’ erborinato  Blue D’Auvergne  sapido e quasi marino nel sapore  con l’Aphrodisium risulta più  in equilibrio.

Palatino Bistrot - Plateau di formaggi francesi e italiani
Palatino Bistrot – Plateau di formaggi francesi e italiani

Tutti i prodotti che trovate qui sono di piccoli produttori sia francesi che italiani;non solo formaggi al Palatino Bistrot ma grand plateau de la mer con ostriche e salse fatte in casa, cassolettes di cozze, polpo verace e patate, galettes bretoni fatte con la farina di grano saraceno, fois gras, ma anche tanti piatti romani  come i rigatoni alla gricia o le pappardelle ai cardi e carciofi ma sempre con un tocco frencese; anche i dessert spaziano tra Italia e Francia come  l’ile flottant e la tarte aux pommes, il tiramisù e il tortino al cioccolato anche i cocktails preparati da Marco Favorito sono originali insomma un mix Italia-Francia ben orchestrato e piacevole.

Palatino Bistrot
via Tirso 46/48  00198  Roma
tel. 06.69327106