Pizzeria La Lanternina ad Acerra: tutti i sapori del Vesuvio nel piatto

27/2/2018 1.8 MILA
La Lanternina - La pizza con Baccala', Carciofi, Olive e Capperi
La Lanternina – La pizza con Baccala’, Carciofi, Olive e Capperi

di Tiziano Terracciano

Siamo ad Acerra ed il primo benvenuto ce lo dà il piatto decorato con i due simboli principali della città, il Castello Baronale e la Maschera di Pulcinella. Siamo qui per scoprire i sapori dei “Grani Cerrani” e dei prodotti di eccellenza del territorio che Enzo Feldi ha deciso di utilizzare per le sue preparazioni.

La Lanternina - Il Piatto
La Lanternina – Il Piatto

Dal grano prodotto dall’ “Azienda Agricola Filippo Castaldo” di Acerra vengono ricavate le Farine “tipo 0” e “tipo 1” utilizzate principalmente per l’impasto della pizza e dei dolci. Dall’ “Azienda Agricola Vincenzo Egizio” della confinante Brusciano provengono i Fagioli Dente di Morto presidio Slow Food, le Papaccella Napoletana presidio Slow Food e la Confettura delle Albicocche di varietà Vitillo del Monte Somma. Il Baccalà è quello selezionato dal Gruppo Esposito di Acerra. I vini provengono dall’Irpinia e precisamente dalla cantina “D’Antiche Terre”. Da un pò più lontano provengono i Capperi ed il Sale, rispettivamente da Salina e da Trapani. I Pomodori ed in particolare il San Marzano Dop sono Agrigenus, le Mammarelle (i carciofi tipici Acerrani) e gli altri ortaggi sono ovviamente locali.

I Carciofi di Acerra
I Carciofi di Acerra
I Fagioli presidio Slow Food e il Taurasi
I Fagioli presidio Slow Food e il Taurasi
I San Marzano Dop
I San Marzano Dop
La Papaccella presidio Slow Food
La Papaccella presidio Slow Food

Si parte con l’assaggiare i fritti cotti in olio extra vergine di oliva delle Colline Salernitane: Montanara con Antico Pomodoro di Napoli presidio Slow Food; Frittatina di pasta mista con fagioli cannellini Dente di Morto e scarole disidratate in forno a 60 gradi con metodo proprio; Fior di Zucca ripieno e pastellato; Crocchè di sole patate paesane e fior di latte di Agerola; Chips di patate.

La Lanternina - Il Crocche'
La Lanternina – Il Crocche’
La Lanternina - Il Fior di Zucca ripieno
La Lanternina – Il Fior di Zucca ripieno
La Lanternina - La frittatina di pasta e fagioli con le scarole disidratate
La Lanternina – La frittatina di pasta e fagioli con le scarole disidratate
La Lanternina - La Frittatina di pasta e fagioli, il crocche' e il fior di zucca ripieno
La Lanternina – La Frittatina di pasta e fagioli, il crocche’ e il fior di zucca ripieno
La Lanternina - La Montanara con grani Cerrani e Antico Pomodoro di Napoli
La Lanternina – La Montanara con grani Cerrani e Antico Pomodoro di Napoli

Si prosegue con la degustazione delle pizze fatte con le suddette farine tipo0 e tipo1 in una proporzione del 50% a formare un cosiddetto impasto semi-integrale.

La Lanternina - L'Impasto
La Lanternina – L’Impasto

La prima è condita col baccalà, le mammarelle, le olive e i capperi; La seconda con la salsiccia di polmone piccante e le verdure disidratate (quelle che solitamente si usano nella minestra maritata); La terza è una Puttanesca cotta nel ruoto con la tecnica di coprire il ruoto stesso durante una fase della cottura; La quarta è una Marinara sempre cotta nel ruoto.

La Lanternina - La Marinara rind 'u ruot
La Lanternina – La Marinara rind ‘u ruot
La Lanternina - La pizza Minestra Maritata
La Lanternina – La pizza Minestra Maritata
La Lanternina - La Puttanesca rind 'u ruot
La Lanternina – La Puttanesca rind ‘u ruot

Si finisce con un assaggio di Mammarelle crude tagliate sottili e condite con un filo d’olio e con delle scagliette di formaggio.

Per Dolce una Crostata con confettura delle suddette Albicocche Vitillo e frolla fatta con farine Cerrane.

La Lanternina - La Crostata con confettura di Albicocca Pellecchiella Igp
La Lanternina – La Crostata con confettura di Albicocca Pellecchiella Igp
La Marmellata di Albicocca Pellecchiella
La Marmellata di Albicocca Pellecchiella

Ristorante e Pizzeria La Lanternina
Via Vittorio Veneto, 85
80011 Acerra (NA)
Tel. 081 5200413
Pagina Facebook del locale

Un commento

    Virginia

    (27 febbraio 2018 - 15:11)

    che belle cose! e come è invitante la pizza con carciofi e baccalà!

I commenti sono chiusi.