Nola Metamorsi. Pizza, tapas e street food: la nuova creatura di Alfonso Crisci con Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico

14/10/2017 5.2 MILA
Metamorsi Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico la margherita
Metamorsi Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico la margherita

Metamorsi Pizzeria Bistrot Nola

Via Madonna delle Grazie 161
Tel. 081.8295369
Su Facebook
Aperto la sera
Chiuso lunedì
Pizze da 5 a 10 euro

di Tommaso Esposito

Alfonso Crisci, lo chef di Taverna Vesuviana, ha avuto l’idea e creato questo bel posto, appena appena defilato dal centro di Nola, facilmente raggiungibile, accogliente e luminoso negli interni.

Metamorsi la sala
Metamorsi la sala

Idea chiara: creare un sorta di bistrot dove ci si siede per trovare cibi golosi e appaganti.
Oggi si dice comfort food.
E allora qui troverete : pizza, burger, tapas, street food.
Cominciamo dai tapas.

Metamorsi tapas
Metamorsi tapas

Versione originale.
Cioè bocconcini di cibo.
Ed è così, senza tartina. Nudi.
Polpo grigliato, coroniello in tempura, polpetta di baccalà, cubo di manzo brasato, peperone imbottito, tartare di annecchia al finocchietto.
Goduriosi.
Poi street food.
Cuoppo con crocchè, zeppoline, mozzarella in carrozza. O pizza fritta.
Eccoli.

Metamorsi cuoppo dei fritti
Metamorsi cuoppo dei fritti

 

Metamorsi crocchè
Metamorsi crocchè

 

Metamorsi pizza fritta
Metamorsi pizza fritta

Poi la pizza.
Tra il forno e il bancone ci sono due giovanissimi, preparati e capaci pizzaioli.
Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico.

 

Metamorsi Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico pizza ragu bianco
Metamorsi Carmine Nunziata e Gianni Ostetrico pizza ragu bianco

Il primo ha fatto esperienza da ragazzo nelle pizzerie napoletane.
Il secondo è passato da Enzo Bastelli.
Miscela di farine tipo zero e una manciata di tipo uno.
Impasto indiretto. Lunga lievitazione.

Metamorsi l'impasto
Metamorsi l’impasto

Risultato al palato: sofficità, morbidezza, levità.
La si avverte subito e accompagna felicemente, lungamente il dopo pasto.
La sostanza sta tutta sopra.
Alfonso Crisci ha pensato a pizze intensamente legate al territorio e marcatamente golose.
Per di più da cuoco non ha fatto l’errore, che spesso si nota in giro quando qualche chef irrompe in pizzeria, di pensare al disco di pasta come un piatto da allestire con il cucinato.
Ha pensato, invece, a pizze che devono essere pizze.
Cioè guarnite, infornate e godute.
In questo senso, date le indicazioni, ha lasciato lavorare i pizzaioli.
Chappeaux.
Vi invito allora ad assaggiare oltre le tradizionali quella ai Tre Pomodori, quella al Baccalà e quella alla Genovese.
Fantastiche per l’intensità dei profumi e dei sapori.

Metamorsi spicchio ai tre pomodori
Metamorsi spicchio ai tre pomodori: San marzano, datterino giallo, corbarino con fiordilatte genovese di basilico, parmigiano 36 mesi, olio evo

 

Metamorsi spicchio di baccalà
Metamorsi spicchio di baccalà. Mussillo in olio cottura, fior di latte,lamelle di patate, battuto di basilico e maggiorana,olio evo

 

Metamorsi spicchio di genovese
Metamorsi spicchio di genovese. Cremoso di tre diverse cipolle , bocconcini di manzo

Poi c’è la pizza Ragù bianco con polpettine o la Carciofina.

Metamorsi pizza Bianco ragu
Metamorsi pizza Bianco ragu

 

Metamorsi pizza Carciofina
Metamorsi pizza Carciofina

O la Napoletana con mozzarella e acciughe.

Metamorsi pizza alla Napoletana
Metamorsi pizza alla Napoletana

O la Donna Carmela con un fantastico prosciutto di Parma.

Metamorsi pizza donna Carmela
Metamorsi pizza donna Carmela

Potrete divertirvi ordinando la degustazione per due (appena 20 euro) e vi arriverà un tagliere con quattro gusti di pizza che potete scegliere per entrare nel merito e restare felici.

Metamorsi la doppia degustazione
Metamorsi la doppia degustazione

Pronti forse per cominciare da capo.
Piccola ma buona selezione di birre e di vini. Servizio giovane, preciso, puntuale.
Insomma qui ci sono tante, troppe cose buone in carta e in tavola.
Vale la pena ritornare per assaggiarle senza perderne alcuna.
Yeah!

Metamorsi Pizzeria Bistrot Nola