Donna Luisella a Secondigliano, tutti i fritti e le pizze del nuovo format di Benvenuti al Sud dei gemelli Fusco

2/1/2018 3.2 MILA
Donna Luisella
Donna Luisella, la famiglia Fusco

di Bruno Sodano

Chi viene al sud piange due volte: una quando arriva ed una quando se ne va e penso che davvero questo è quello che si percepisce quando si va dalla famiglia Fusco, nella loro “Benvenuti al Sud” con doppia sede a Napoli, che ha aperto le porte ad una nuova ed emozionate avventura “Donna Luisella”. Quando hai due attività a carattere familiare che funzionano perfettamente da anni e decidi di investire in un nuovo locale, nello stesso quartiere, lo fai solo quando sai che quello che offri potrà fare la differenza e, ad essere sincero, per me “Donna Luisella” la differenza la fa. Un format nuovo che mette insieme, per la prima volta, tutta la napoletanità: dall’arte del pizzaiolo, appena riconosciuta Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità a quella delle ceramiche partenopee fino ai costumi tipici.

Donna Luisella, particolare
Donna Luisella, particolare

La Dott.ssa Brunella Cimadomo, addetto stampa, ha acceso i riflettori su un’importante iniziativa della famiglia Fusco: partiranno corsi periodici dedicati ai bambini e agli adolescenti delle periferie disagiate grazie ad accordi stretti dalla famiglia Fusco con associazioni del posto: la storica Alabaré, la cui Presidente Fabiana Costa è stata presente all’evento, Aristide della famiglia e Secondigliano Futura che coinvolge anche bambini con disabilità. Ai ragazzi, in particolare, attraverso specifici laboratori, sarà insegnata l’arte del pizzaiolo. Al termine dei corsi, che andranno avanti fino al mese di giugno, sarà realizzato anche un video-social. Tutta la famiglia è onorata e felice di valorizzare il proprio territorio. Il nuovo locale è visivamente bello ed accogliente dove nulla è lasciato al caso. Un arredamento in perfetta armonia con il messaggio che intende mandare: qualità e tradizione con una forte impronta familiare. All’interno del locale c’è una parte dedicata alle oliere, ai piatti e ad altri prodotti realizzati secondo le tecniche della ceramica vietrese e napoletana.

Donna Luisella, la pasta
Donna Luisella, la pasta

Anche la selezione delle materie prime ha dato vita ad una linea a marchio “Donna Luisella”, sempre esposti in alcuni originali angoli del locale. Due cucine e due forni per garantire un servizio eccellente a tutte le persone con problematiche alimentari relative al glutine: pizze al forno e fritte, cuoppi e quant’altro cucinati totalmente Gluten Free in ambiente completamente dedicato.

Donna Luisella, il calzone fritto
Donna Luisella, il calzone fritto

C’è anche la possibilità di richiedere pizze e non solo con prodotti senza lattosio.

Donna Luisella, pizza
Donna Luisella, pizza margherita

Tantissime altre novità presentate durante l’inaugurazione. Tante nuove frittatine preparate come da tradizione con dei ripieni tradizionali partenopei rendendo il risultato originale e sorprendente: salsiccia e friarielli (broccoli cime di rapa), genovese, al pistacchio, con le polpette o la parmigiana di melanzane (seguendo la stagionalità dei prodotti) oltre le classiche di sempre.

Donna Luisella, fritti
Donna Luisella, frittatine

E non è tutto… mi hanno portato una vera e propria chicca che a dirla alla napoletana “È nu babà“ infatti è proprio un babà solo che è salato ed è ripieno di ogni bontà: polpette, salsiccia e friarielli o genovese. Lo bagniamo con il rum? Assolutamente no. La bagna è fatta dal sughetto del ripieno.

Donna Luisella
Donna Luisella, babà rustico

Insomma i gemelli Mirco e Danilo Fusco sono tanto giovani quanto bravi e non a caso danno ottimi risultati anche fuori casa: vincitori della prima e seconda edizione del Trofeo Pulcinella ad Acerra, organizzato da Attilio Albachira (Presidente dell’ Associazione Mani D’Oro-presente anche lui all’evento inaugurale) quest’anno parteciperanno un’altra volta a pizza Expo 2018 organizzato a Las Vegas dove Danilo gareggerà nella categoria “Pizza Napoletana” e Mirco in quella “Gluten Free”. Insomma questi due Maestri pizzaioli Fusco (felicissimi del riconoscimento da parte dell’UNESCO), la sorella Federica, la mamma Luisella, il papà Claudio e tutta la famiglia fanno davvero del loro meglio per rendere la grande attività di famiglia un motivo di orgoglio tutto partenopeo. Adesso è arrivato il momento di deliziarvi con qualche foto altrimenti le parole stanno a cento ed i fatti stanno a zero.

Questa è Luisella pizza presentata a Las Vegas qualche anno fa che porta il nome della mamma dei gemelli Fusco: base di pesto fatto in casa, datterini gialli e rossi e provola di Agerola.

Donna Luisella, pizza
Donna Luisella, pizza

La baccalà, vincitrice nel 2015 del Trofeo Pulcinella porta una base di provola di Agerola, fettine sottilissime di limone, scaglie di limone, olive nere di Gaeta, olive verdi e baccalà cotto in acqua con un filo di olio evo fresco a cottura ultimata e prezzemolo.

Ultima ma non certo per importanza è la montanara fritta e lasciata asciugare al forno con pomodoro San Marzano e provola di Agerola e all’uscita basilico e parmigiano reggiano grattugiato.

Donna Luisella, pizza
Donna Luisella, pizza
Donna Luisella
Donna Luisella

Donna Luisella
C.so Secondigliano 151/E
80144 Napoli-NA
Telefono +39 3282880297
www.donnaluisella.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *