Riccio Restaurant a Baia Porto: il mare a portata di mano

4/12/2021 1.9 MILA
Brigata di cucina e di Sala - Riccio Restaurant
Brigata di cucina e di Sala – Riccio Restaurant

di Antonella Amodio

Se amate godere i sapori del mare tutto l’anno, con ciò che stagionalmente e localmente si pesca, c’è un indirizzo che mi sento di suggerirvi: Riccio Restaurant a Baia Porto, frazioncina di Bacoli, nei Campi Flegrei.

Parte del panorama - Riccio Restaurant
Parte del panorama – Riccio Restaurant
Dehors - Riccio Restaurant
Dehors – Riccio Restaurant

Delizioso questo piccolo locale con soli 50 coperti tra la saletta interna ed il dehors, incastrato sul porticciolo che regala un panorama incredibile, dove lasciarsi coccolare dai colori del mare e del cielo. Il profumo della brezza marina arriva fino al tavolo attentamente apparecchiato da belle porcellane che Roberta Di Meo, giovane proprietaria di Riccio Restaurant (insieme con il papà Salvatore, di lunga esperienza in ristorazione) cura personalmente, recando un piacevole calore casalingo.

 

Agostino Alboretto - Riccio Restaurant
Agostino Alboretto – Riccio Restaurant

Un tocco femminile che non guasta e che anche in alcune presentazioni dei piatti vede il suo intervento. In cucina c’è il suo compagno, lo chef Agostino Alboretto che – dopo gli studi all’alberghiero e diverse collaborazioni anche fuori dall’Italia – si è innamorato del Riccio, e attraverso la sua personale proposta di cucina che affonda le radici nella tradizione flegrea con tocchi di raffinata innovazione, lo sta trasformando in uno scrigno gastronomico dove vale la pena andare.

Apparecchiatura - Riccio Restaurant
Apparecchiatura – Riccio Restaurant

Ciò che rende speciale questo locale è il pesce freschissimo giornaliero, vero protagonista dei piatti di Agostino, che lo sceglie quotidianamente dai pescatori che attraccano al porticciolo, organizzando così la proposta del menù solo all’ultimo minuto, in base alla disponibilità delle materie prime.

È difficile poter stilare un menù con questi presupposti. I piatti variano e sono una sorpresa quotidiana. In compenso però c’è garanzia di freschezza, tanto che il ristorante rimane chiuso in caso di pesca mancata. La cucina dunque è perfettamente integrata allo splendido ambiente, dove la struggente bellezza dei Campi Flegrei si fa apprezzare anche attraverso le preparazioni dello chef, che da qualche mese ha introdotto la frollatura del pesce, il naturale processo (controllato) di maturazione delle carni, che per quanto riguarda i prodotti ittici vede come base di partenza la materia prima freschissima, perché il pesce ha una carica batterica differente dalla carne, e le lavorazioni sono veloci e svolte in ambienti quasi sterili a temperatura controllata.

Agostino ha fatto costruire appositamente una cella per questa operazione e sceglie per la frollatura pesce di piccola pezzatura, sottoponendolo ad una operazione che non prevede un tempo standard per la fase di essiccazione (esiste un tempo minimo), ma affidandosi all’attenzione, al controllo quotidiano e alla sua esperienza per capire il punto perfetto della maturazione.

E così il pesce frollato profuma di fresco e sorprende per le diverse sfumature del gusto, come nell’entrée di focaccina tostata e speck di tonno rosso leggermente affumicato, oppure nella lampuga con dodici giorni di frollatura servita all’acqua pazza.

focaccina tostata e speck di tonno rosso leggermente affumicato - Riccio Restaurant
focaccina tostata e speck di tonno rosso leggermente affumicato – Riccio Restaurant
lampuga con dodici giorni di frollatura servita all’acqua pazza - Riccio Restaurant
lampuga con dodici giorni di frollatura servita all’acqua pazza – Riccio Restaurant

Non mancano i crudi, gamberi, scampi, le ostriche (l’irlandese regal oro dal sapore dolce e dal retrogusto di nocciola), poi le tartare come quella di sarago. A seguire il carpaccio di lampuga o la tagliatella di seppia, mentre tra gli antipasti cotti c’è una mazzancolla con crema di cicerchia e cips di riso croccante, o un delizioso baccalà croccante con friarielli flegrei e aglio nero.

I crudi - Riccio Restaurant
I crudi – Riccio Restaurant
Tartare di sarago, carpaccio di lampuga, la tagliatella di seppia - Riccio Restaurant
Tartare di sarago, carpaccio di lampuga, la tagliatella di seppia – Riccio Restaurant
mazzancolla con crema di cicerchia e cips di riso croccante - Riccio Restaurant
mazzancolla con crema di cicerchia e cips di riso croccante – Riccio Restaurant
baccala' croccante con friarielli flegrei e aglio nero - Riccio Restaurant
baccala’ croccante con friarielli flegrei e aglio nero – Riccio Restaurant

Tornerei da Riccio Restaurant anche solo per mangiare gli Spaghetti al riccio, appunto preparati con i ricci di mare, dalla consistenza e dal sapore di grande equilibrio. Tra i primi segnalo anche il risotto aglio, agrumi e tartare di scampo eseguito molto bene, con una cottura uniforme del riso e dal gusto delicato reso personale da una sfumatura di agrumi.

Spaghetti al riccio - Riccio Restaurant
Spaghetti al riccio – Riccio Restaurant
risotto aglio, agrumi e tartare di scampo - Riccio Restaurant
risotto aglio, agrumi e tartare di scampo – Riccio Restaurant

Lo chef non è solo capace nelle preparazioni salate. Vi invito infatti ad assaggiare il tradizionale babà e l’Innesto di pera e mandarino con mousse bianca alla vaniglia.

baba' - Riccio Restaurant
baba’ – Riccio Restaurant
l’Innesto di pera e mandarino con mousse bianca alla vaniglia - Riccio Restaurant
l’Innesto di pera e mandarino con mousse bianca alla vaniglia – Riccio Restaurant

Carta dei vini ampia, con referenze campane, italiane e internazionali, con un focus di approfondimento in corso sui vini dei Campi Flegrei.

Cruna nel lago La Sibilla - Riccio Restaurant
Cruna nel lago La Sibilla – Riccio Restaurant

Costo medio del percorso di crudi euro 28,00, spaghetti al riccio euro 20,00

 

Riccio Restaurant

Via Molo di Baia 47

80070 Bacoli ( NA)

Tel. 081 8688617

Aperto pranzo e cena. Chiuso il mercoledi

Un commento

    Oreste DURINI

    Complimenti.

    Appena posso,dovrò fare una puntatina lì da voi .

    5 Dicembre 2021 - 15:24Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.