Arcangelo Dandini a Roma, apologia del bistrot

2/2/2020 12.8 MILA

L’Arcangelo Dandini a Roma
Via Belli, 59
Tel.06 321 0992
Sempre aperto, chiuso sabato a pranzo e domenica

Arcangelo Dandini
Arcangelo Dandini

Quando dobbiamo fare il nostro primo nome per consigliare un locale a Roma non abbiamo dubbi: L’Arcangelo di Arcangelo Dandini in via Belli. Il motivo è molto semplice: siamo di fronte alla vera cucina romana sfrondata dalle esigenze turistiche e al tempo stesso colta senza per questo essere saccente. In una parola, qui, fra i tavoli con le macchinine con cui giocavano i bambini daby boomers degli anni ’60, la cantina sempre interessante e mai banale, piatti di tradizione conosciuta, riscoperta e reinventata, si gode davvero. In primo luogo con una truppa così delicata e irresistibile da sembrare un dolce. Poi con sughi di carne inarrivabili conel e tagliatelle alla lepre, e ancora con riciclo d’autore come i nervetti di pollo in slsa verde, giusto per citare le ultime uscite.
Il trittico carbonara, amatriciana (che lu preferisce) e cacio e pepe è da segno della croce. Il dessert finale sempre spiazzante e buono. Insomma un locale dove vini esclusi difficilmente superate i 50 euro ma che al tempo stesso riesce a parlare in modo ecumenico agli appassionati come alla clientela normale ed è per qquesto motivo il nostro ideale di ristorazione.
Un vero e proprio bistro classico insomma, come raramente si trovano in giro.
Studio della materia prima, piatti sempre pensati, una tradizione rurale enorme da cui attingere, spesso a metà strada fra Lazio e Campania. Buone carni grazie a fornitori di fiducia, il che non è poco di questi tempi.
Ecco allora che dopo la nostra ennesima affacciata, abbiamo deciso di aggiornare il report scritto ormai tre anni fa da Maria Grazie Viscito, anche se il consiglio non cambia: andateci, sicuramente non ve ne pentirete!

Arcangelo Dandini - Misticanza e nervetti di pollo
Arcangelo Dandini – Misticanza e nervetti di pollo
Arcangelo Dandini - Carbonara da pellegrinaggio
Arcangelo Dandini – Carbonara da pellegrinaggio
Arcangelo Dandini - Tagliatelle al ragu' di lepre
Arcangelo Dandini – Tagliatelle al ragu’ di lepre
Arcangelo Dandini - Ravioli di agnello
Arcangelo Dandini – Ravioli di agnello
Arcangelo Dandini - La trippa piu' buona del mondo
Arcangelo Dandini – La trippa piu’ buona del mondo
Arcangelo Dandini - Ricotta e visciole
Arcangelo Dandini – Ricotta e visciole

Report del 26 giugno 2017

di Maria Grazia Viscito

Venire a Roma e non andare a mangiare da Arcangelo Dandini, è mediamente un delitto. Figuriamoci viverci e averlo sempre sentito nominare senza mai averlo mai provato.

Potevo io non colmare una mancanza di questo tipo?

E allora accompagnatemi in questo giro nella cucina romana con incursioni in altre regioni, che Arcangelo Dandini mi ha fatto fare.

Arcangelo Dandini, esterno
Arcangelo Dandini, esterno

Innanzitutto, vicino una bellissima Piazza Cavour si trova questo ristorante in uno stile liberty davvero piacevole. Ed è la prima cosa che è impossibile non notare: atmosfera di altri tempi, con le mattonelle così in bella vista, i mobili di legno intenso, gli angeli che ti guardano benevolenti dall’alto e le macchinine sul tavolo, che quando si mangia si ritorna un po’ bambini, si sa.

Arcangelo Dandini era lì, dietro il bancone, che provava nuovi piatti  da inserire, chissà, a breve termine.

Arcangelo Dandini, sala e macchinine
Arcangelo Dandini, sala e macchinine
Arcangelo Dandini, angeli
Arcangelo Dandini, angeli

Ci sediamo e, nell’attesa delle nostre scelte, arriva una ottima pappa al pomodoro, profumata e molto intensa, che dimostra il potere degli ingredienti di qualità.

Arcangelo Dandini, pappa al pomodoro
Arcangelo Dandini, pappa al pomodoro

Per antipasto, io ho provato Supplizio: Supplì di riso alla romana, crocchetta di patate affumicate (eh sì, non ho origine nordiche e si vede). Siamo a Roma e fieri di dimostrarlo, con due preparazioni che rispettano la tradizione e la migliorano anche.

Arcangelo Dandini, suppli' e crocchette
Arcangelo Dandini, suppli’ e crocchette

Mio marito si lascia tentare da qualcosa di diverso, come capesante su crema di piselli e puntarelle ( o fagiolini quando non è stagione) che trova molto buone ma io rimango del partito del supplì, senza se e senza ma.

Arcangelo Dandini, capesante
Arcangelo Dandini, capesante

Sul primo, nessuno dei due ha avuto dubbi: carbonara. E dovevamo provarla, noi, la carbonara di Dandini.

Arcangelo Dandini, vino
Arcangelo Dandini, vino

Molto buona, arriva senza pepe e con una cottura della pasta che ci manda praticamente in visibilio: più che al dente, al chiodo, che con la carbonara si sposa perfettamente. Il pepe lo aggiungiamo noi, che a farne a meno non ce la facciamo e ci godiamo questo piatto, anche se ho il rimpianto di non aver provato la matriciana.

Arcangelo Dandini, carbonara
Arcangelo Dandini, carbonara

Sul secondo, l’occhio è andato su Arcangelo e l’inferno: Piccione, incenso e senape. E non sapevamo neanche del coup de théâtre dato dall’impiattamento. Le foto possono testimoniare l’impatto scenografico; per il sapore, dovrete farmi la cortesia di andare direttamente all’Arcangelo.

Arcangelo Dandini, piccione
Arcangelo Dandini, piccione

Arriviamo al dolce, che normalmente è la parte critica di ogni mio pasto nei ristoranti italiani. Io, un po’ come per l’antipasto e per il primo, non mi muovo dalla tradizione romana: Crema pasticcera fritta, pecorino, mandorle e cannella. E ho fatto bene perché l’ho trovato molto buono. Mio marito ha provato Cioccolato bianco liquido, capperi, zenzero candito e olio d’oliva ma per quanto mi riguarda non regge il paragone col dessert di cui sopra.

Arcangelo Dandini, crema fritta
Arcangelo Dandini, crema fritta
Arcangelo Dandini, cioccolato bianco liquido
Arcangelo Dandini, cioccolato bianco liquido

Chiudiamo con un vov fatto in casa e qualche biscotto rustico ed è così che deve finire un pasto di questo tipo, dove prima si mangia come Roma comanda, e poi si può fare un salto a Castel Sant’angelo, il Lungotevere e Testaccio, che vi aspettano con pazienza.

Arcangelo Dandini, locale
Arcangelo Dandini, locale

L’Arcangelo a Roma
Via Belli, 59
Tel.06 321 0992
Sempre aperto, chiuso sabato a pranzo e domenica