Al Maeba, la buona cucina d’autore low cost di Marco Caputi in Alta Irpinia

18/1/2018 4 MILA
Al Maeba
Al Maeba, Ariano Irpino

Maeba Ariano Irpino
Contrada Serra 29
338 638 7407
Aperto sempre, chiuso domenica sera e lunedì

Avevamo avuto modo di parlare di questa realtà ad Ariano Irpino, un paesone ai confini con la Daunia, ma personalmente non c’ero mai stato. Si tratta di un locale che ormai ha quattro anni, aperto con la consulenza di Mirko Balzano, giovane e pimpante cuoco irpino che dopo Villa Assunta ha fatto numerose esperienza e nel quale lavora l’ex suo secondo, Marco Caputi, 24 anni.
Gli ambiete sono davvero molto belli, ci sono aria, luce, nella bella sala ottenuta on questo vecchio frantoio nei cui meandri è stata ricavata la cantina sempre più ampia e interessante. Fuori sei circondti dagli olivi di ravece, querce, natura incontaminata. Quasi un miracolo dopo aver incrociato la zona industriale all’uscita dell’autostrada di Grottaminarda sulla Napoli-Bari.

Al Maeba
Al Maeba

Legno e pietra viva ti riportano subito nella giusta atmosfera e, complice il freddo, hai subuti voglia di carne e vino rosso.

Al Maeba
Al Maeba

Ristorante Maeba Ariano Irpino

Al Maeba
Al Maeba

Non è certo facile vincere queste scommesse in luoghi lontani di una provincia di poco più di 400mila abitanti sparsi nella bellezza di 136 comuni, fuori dalle piste autostradali. Viene in aiuto la banchettistica e, soprattutto il passa parola. Ecco dunque che arriviamo, diciamo la verità, poco convinti, ma ne usciamo favorevolmente colpiti.

Al Maeba
Al Maeba

Per quali motivo? In primo luogo perché la cucina ha un toccomoderno, di buona tecnica, essenziale, non punta a strafare e a stupire e soprattutto è molto aderente al proprio territorio con prodotti non omologati. Insomma, si viene qua per mangiare carne vera e grandi ortaggi e legumi che non sono facili da reperire altrove.

Al Maeba
Al Maeba Chips di Topinambur e polpetta di vitello

Il secondo aspetto è che la tecnica, non spinta, alla fine sfocia in una proposta composta, euilibrata, senza fughe in avanti d laboratorio gastronomico, ma sicuramente centrate sul sapore. Da sottolineare lo scarso uso di sale, che è tra l’altro una caratteristica ancestrae delle zone interne rispetto alla costa e com i condimenti giusti che spaziano, senza interpretazioni manicee, dal burro fatto in proprio all’olio ravece, una delle cultivare più eccellenti che più vantare l’Italia.

 

Al Maeba
Al Maeba,  ravioli Irplin di Chinghiale, burro, colatura di alici e nocciole
Al Maeba
Al Maeba, il burro
Al Maeba
Al Maeba, l’olio
Al Maeba
Al Maeba, vitello, ostrica, sedano e mela verde
Al Maeba
Al Maeba, minestra maritata

Di grande impatto, e in uso dai tempi di Villa Assunta, i brodi che rivitalizzano il piatto con una minestra maritata che resta una idea originale e moderna anche dopo tanto tempo. Perfettamente eseguita.

Al Maeba
Al Maeba, riso, topinabur, castagna del prete
Al Maeba
Al Maeba, grocchi di zucca, conciato romano

Ma sono soprattutto i tre piatti di carne che valgono il viaggio. Carne d’altri tempi, piatti equilibrati e maturi, di grande sapore.

Al Maeba
Al Maeba, l’agnello con i carciofi
Al Maeba
Al Maeba, manzo con verza arrostita e finocchietto
Al Maeba
Al Maeba, cinghiale, mirtilli, erbe

Chiudiamo ovviamente con lo spaghetto perfettamente cotto.

Al Maeba
Al Maeba, spaghetti, gambero rosso e Pomodoro e San Marzano
Al Maeba
Al Maeba

Ma anche il capitolo dei dolci ci stupisce quanto se non più di quello della carne: dolci non zuccherini, molto buoni che non affaticano dopo il pranzo.

Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba
Al Maeba

CONCLUSIONI
Ovunque voi abitiate a due ore di auto da qui mettete in conto una bella gita fuori porta. Proverte una cucina di buon livello, a prezzi più che sostenibili, senza fronzoli, divertente e divertita. Un assaggio dei sapori dell’Appennino Meridionale incorniciati da una buona carta dei vini e da un servizio attento e familiare.Un pranzo in mezzo a quetsa natura solenne non può che farvi bene alla mente e al corpo.

Al Maeba, vini
Al Maeba, vini
Al Maeba
Al Maeba

Ristorante Maeba Ariano Irpino

 

Un commento

    antonio

    (18 gennaio 2018 - 21:26)

    mi hai convinto…assolutamente da provare

I commenti sono chiusi.