Felix Lo Basso, la stella pugliese che illumina il Duomo di Milano

21/6/2017 3 MILA
Felix Lo Basso
Felix Lo Basso

di Monica Caradonna
Compie un anno Felix Lo Basso a Milano. E in 365 giorni è successo un po’ di tutto. Ha conquistato una delle terrazze meneghine più belle, ha preso la stella a soli cinque mesi dalla nuova apertura, condivide il suo sogno con la sua giovane compagna che con discrezione lo segue e gli sta accanto.

Felix Lo Basso, mise en place
Felix Lo Basso, mise en place

Fa caldo nella terrazza assolata, ma è impossibile pensare a Milano senza passare dall’ultimo piano del Town House dove Felice, originario di Molfetta, ha portato il suo angolo di ricordi e di cucina. Allunghi la mano e tocchi il Duomo. Apri i polmoni e respiri una Milano di corsa. Abbassi lo sguardo e senti l’ansia di una città che va di fretta. E qui, sulla terrazza di Felix Lo Basso, ci si sente dei privilegiati perché c’è tutto il tempo per godere della bellezza da una postazione privilegiata. Ad accogliere l’ospite c’è il suo sorriso mediterraneo, quel calore misto a un accento che non mente sulle sue origini. E qui ha ricreato i suoi luoghi. C’è la Puglia e la si trova su ogni tavolo dove un piccolo ulivo, avvolto nei colori tipici della terra e del sole, ricorda le origini del cuoco.

Felix Lo Basso, pani
Felix Lo Basso, pani
Felix Lo Basso, formaggio e tarallo
Felix Lo Basso, formaggio e tarallo

Anche se poi all’olio di terra-madre preferisce una nocellara del Belice che arriva dalla lontana Trapani. E c’è la montagna che per dodici anni lo ha ospitato e gli ha regalato l’emozione della prima stella ed è ricorrente nei piatti e nelle scelte del cuore.

Felix Lo Basso, da dx panna cotta con piselli e perle di tartufo nero, pralina di prosciutto cotto e pistacchio, pastafilo e baccala', pesca con capasanta
Felix Lo Basso, da dx panna cotta con piselli e perle di tartufo nero, pralina di prosciutto cotto e pistacchio, pastafilo e baccala’, pesca con capasanta
Felix Lo Basso
Felix Lo Basso
Felix Lo Basso, asparago verde con crema di fave
Felix Lo Basso, asparago verde con crema di fave

E la sintesi di questa cucina un po’ nostalgica ma dalla grande personalità è nel Canederlo di Gambero o nel Risotto alla parmigiana autentiche sintesi di culture, ricordi, tradizioni che non sono interessate a cedere al fascino della tendenza, ma che vogliono esprimere il marchio di Felix Lo Basso, riconoscibile e credibile.

Felix Lo Basso, La parmigiana in un risotto
Felix Lo Basso, La parmigiana in un risotto

Tutto interpretato secondo i canoni di Felix in cucina, ovvero, gusto, colore, estetica e consistenza del piatto. Sono i colori ad affascinare e al centro di tutto un grande prodotto che cerca nei viaggi e riporta nella sua cucina secondo la stagionalità.

Felix Lo Basso, carpaccio di gambero rosso, salsa yogurt, caviale, mela verde, chips di gambero
Felix Lo Basso, carpaccio di gambero rosso, salsa yogurt, caviale, mela verde, chips di gambero
Felix Lo Basso, polpo laccato al barbeque, spuma di patate e misticanza
Felix Lo Basso, polpo laccato al barbeque, spuma di patate e misticanza

E se la Puglia incarna le sue origini, con quell’amore ancestrale per il mare e per i suoi frutti, l’Alto Adige è il rigore e il rispetto proprio per quelle materie prime, indiscusse regine dei suoi piatti dove gli ingredienti sono pochi, ma sempre riconoscibili.

Felix Lo Basso, dolce
Felix Lo Basso, dolce
Felix Lo Basso, dolce
Felix Lo Basso, dolce

Il risotto alla parmigiana, ispirato alla sua mamma, non ha più di tre ingredienti, ma Dio solo sa la potenza di questo piatto sia alla vista sia in bocca.

Felix Lo Basso, champagne Monmarte
Felix Lo Basso, champagne Monmarte

Felix Lo Basso Milano
Piazza Duomo, 21, 5° piano
Tel. 02 4952 8914
http://felixlobassorestaurant.it
aperto a pranzo e cena. Sabato solo cena
Domenica chiuso

 

Un commento

    Marco Galetti

    (22 giugno 2017 - 08:31)

    Qualche informazione in più sul risotto felix, nell’accezione foriero di felicità, sarebbe gradita…grazie
    A FLB mancheranno anche le sue montagne in questa Milano a più trentotto

I commenti sono chiusi.