Taverna La Cialoma: storia di un dolce sotto le stelle di Marzamemi (SR)

15/7/2018 1.3 MILA
Lina Campisi
Lina Campisi

di Floriana Barone
Sogno di una notte di mezz’estate: sedersi in uno dei ristoranti più incantevoli della Sicilia per ordinare un dolce dai profumi dell’isola, proprio al centro del piccolo borgo marinaro di Marzamemi(SR). Un desiderio che si è avverato inaspettatamente qualche sera fa. Taverna La Cialoma è segnalata dalla Guida Michelin 2018 con il simbolo del “piatto” per la cucina di qualità, l’abilità dello chef e il confort semplice: la padrona di casa è Lina Campisi, una donna di grande personalità che ha intrapreso, sin dall’inizio, un percorso di recupero della memoria attraverso la valorizzazione della materia prima locale e una cucina con i sapori della sua terra.

Taverna La Cialoma
Taverna La Cialoma

Questa non è una vera e propria recensione, ma il racconto di un dolce consumato sotto le stelle di questo antico borgo di pescatori: la Crema di ricotta al vino cotto (7€), il dessert che meglio rappresenta Lina e che rimanda alla tradizione locale del vino cotto.

Taverna La Cialoma - Crema di ricotta al vino cotto
Taverna La Cialoma – Crema di ricotta al vino cotto

Oggi solo poche famiglie a Marzamemi portano avanti quest’usanza e lo fanno nel mese di settembre, con il mosto d’uva appena pigiata. La ricotta è vaccina e arriva dal ragusano: la riduzione di vino la avvolge come un vestito e la granella di pistacchio rimane morbida e impreziosisce questo dolce. Un gioco perfetto di consistenze che riporta al passato e alle autentiche tradizioni siciliane.

Taverna, i tavoli esterni
Taverna, i tavoli esterni

La Taverna è una piccola cartolina, che nasconde sul retro una suggestiva terrazza sul mare, con una vista mozzafiato. Un pergolato d’uva bianca, vasi dipinti a mano, tovaglie di lino ricamate e fiori ovunque, come piaceva alla mamma di Lina, che amava i gerani e le ortensie: i colori di questa location rapiscono i turisti e ricordano quelli delle isole greche. I profumi che arrivano dalla cucina a vista raccontano la storia del posto, con ingredienti freschi e rigorosamente stagionali. Il menu comprende poche proposte, come il gambero marinato al verdello (18€), gli spaghettoni freschi alle sarde (16€) o il pesce spada alle erbette con cipollina in agrodolce e peperone rosso al forno (18€). Servizio cortese e attento: Lina ha accolto la mia bizzarra richiesta di un dessert con un sorriso e grande ospitalità, nonostante fosse molto tardi.

Così, il mio sogno di una notte di mezz’estate si è concluso con un nuovo desiderio:  tornare al più presto in questo borgo incantato per intraprendere un viaggio tra i profumi di mare e di terra.

Taverna La Cialoma
Piazza Regina Margherita,23
Marzamemi (SR) – Sicilia
Tel. 0931/841772
Facebook

2 commenti

    Marco Galetti

    (15 luglio 2018 - 12:11)

    Grande Floriana, luogo imperdibile, hai ragione borgo incantato, una chiesa, una piazza e poco altro, siamo disabituati all’essenziale…

    floriana

    (15 luglio 2018 - 16:47)

    Non credevo fosse così bella, caro Marco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.