Tedeschi e il nuovo Amarone Maternigo

7/6/2019 972

di Marina Betto

Verona- Ristorante Antica Bottega del Vino, un tempio ricolmo di bottiglie pregiate dove i piatti sono quelli della cucina classica molto ben fatta, l’ambiente ideale in cui Sabrina, Riccardo e Antonietta Tedeschi hanno deciso di presentare in anteprima il nuovo Amarone ” Maternigo”  che uscirà sugli scaffali tra due anni. Il risotto con spugnole e formaggio Comté è morbido e cremoso dove i funghi interi sprigionano sapore e danno consistenza è accompagnato da “Maternigo”  Valpolicella DOC  Superiore 2016  in buon  equilibrio con il piatto a cui contrappone  sensazioni di frutti rossi e spezie dolci e acidità ben espressa. Capitel Monte Olmi Amarone della Valpolicella DOCG Classico Riserva 2013 ha un passo elegante, profumo profondo e scuro di cenere e artemisia, refoli mentolati che amplificano il bouquet. Gusto morbido ma ricco di sfaccettature e di freschezza che ne fanno un vino non scontato. Il piatto che lo ha accompagnato è stato un filetto di capriolo marinato all’amarone con indivie e uvetta, un boccone selvatico e amarostico. Capitel Fontana Recioto Della Valpolicella DOCG Classico 2015 di cui si producono pochissime bottiglie è servito con una delicata torta frangipane con zuppa di cioccolato fondente, un matrimonio in grado di esaltare le gradevoli note di ciliegia del vino e le sue spezie. I tre fratelli Tedeschi sono un trio affiatato che ha fatto propri gli insegnamenti del papà che  ultra ottantenne si occupa ancora delle vigne e di assaggiare i vini. La ricerca per questa famiglia di viticoltori è continua e si avvale sia della collaborazione con l’Università di Verona sia dell’enologo Maurizio Ugliano che allievo del Prof. Luigi Moio ricerca nell’uva e poi nel vino quei marcatori aromatici in modo che facciano la differenza e traccino nel vino il corredo aromatico che li caratterizza. Decidere dove piantare e soprattutto cosa piantare in determinati appezzamenti e alcune parcelle è lo scopo principale di questo lavoro di ricerca che è cominciato solo da qualche anno e che si rivelerà con il tempo. Creare un nuovo blend come è stato fatto per  Maternigo ha impegnato tutta la famiglia per riuscire a trovare la propria identità in questo terzo Amarone Tedeschi e poter esprimere la tipicità dei vigneti di appartenenza. I vini della Valpolicella Tedeschi hanno una componente floreale e fruttata e respiro balsamico e mentolato. Nell’ Amarone ” Maternigo” in particolare si trovano cannella, vaniglia e pepe un carattere che quindi si arricchisce di speziatura. Corvina e Corvinone sono ricchi di terpeni che donano questi profumi mentolati e balsamici che si accentuano maggiormente nel Monte Olmi dall’identità spiccatamente balsamica, insomma una firma identitaria aromatica molto ben distinguibile. Il nuovo Amarone Maternigo sarà prodotto in sole 6000 bottiglie.

Monte Olmi 2001, Monte Olmi 1990 e Amarone La Fabriseria Riserva 1995
Monte Olmi 2001, Monte Olmi 1990 e Amarone La Fabriseria Riserva 1995

Maternigo Amarone della Valpolicella DOCG Riserva nasce dalle uve selezionate del vigneto Bàrila all’interno della tenuta di Maternigo, dove il terreno calcareo non permette una grande vigoria della vite spingendola a concentrare tutti gli elementi vitali. L’ottima escursione termica e la ventilazione fanno si che l’uva sprigioni aromaticità. Il vino è materico, denso di sensazioni fruttate e acidità che alleggerisce e appaga. L’uva appassisce in fruttaio per quattro mesi prima della pigiatura. Il vino affina in botti di rovere di Slavonia per quattro anni e un anno di affinamento in bottiglia.

Ristorante Antica Bottega del Vino a Verona
Ristorante Antica Bottega del Vino a Verona

Delle vecchie annate degustate dei vari Amarone Tedeschi che si sono spinte fino al 1988 dell’Amarone La Fabriseria ho apprezzato particolarmente  il Monte Olmi Amarone della Valpolicella DOCG Classico Riserva 2001 un vino ancora freschissimo, una sorsata leggera che sa di ciliegia e cannella e spezie dolci. Monte Olmi  Amarone della Valpolicella DOCG Classico Riserva 1990 è un vino dall’equilibrio perfetto, armonico in tutte le sue parti con note di idrocarburi ed empireumatiche e note di cuore di caffè e orzo. Infine l’Amarone La Fabriseria  DOCG Classico Riserva 1995 si rivela un vino dall’incedere elegante con sentori sussurrati di incenso, elicriso, pot pourri floreale che si rincorrono e amplificano vicendevolmente; fruttato il sapore, ricco di freschezza e finale amaricante.

Agricola F.lli Tedeschi S.r.l.
via G.Verdi 4/A
37029  Pedemonte di Valpolicella (VR)
www.tedeschiwines.com
[email protected]