Furore, Bianca Zita. Buon vino e spaghetti con le vongole da urlo da Vito Di Pirro e Mario Di Bello

10/6/2017 5.1 MILA
Bianca Zita enoteca ristorante Furore
Bianca Zita enoteca ristorante Furore

Furore (Sa) Bianca Zita enoteca e ristorante

Via Mola 9
Tel. 089.2126766
Su Facebook
Aperto sempre
Chiuso mai
Pasto completo senza vino da 35 a 45 euro

di Tommaso Esposito

Il panorama è stupendo.
Di fronte il mare della costiera e all’orizzonte Li Galli e Capri.
Un via vai di turisti stranieri che passano di qua, soggiornano fin sopra Agerola prima di scendere tra Praiano ed Amalfi.
Amano il buon vino e il buon cibo.
E allora Mario Di Bello (appassionato d’arte e già produttore di mozzarella) in sala e Vito Di Pirro (cuoco di impronta partenopea), in cucina hanno stabilito qui il loro operoso buen retiro.

Bianca Zita Mario Di Bello e Vito Di Pirro
Bianca Zita Mario Di Bello e Vito Di Pirro

Operoso perché si danno da fare, e bene, per offrire, tra la vendita di una bottiglia o la mescita di un calice di vino al banco, una bella proposta di piatti di mare.

Bianca Zita Furore il bar vineria
Bianca Zita Furore il bar vineria
Bianca Zita vinoteca campana
Bianca Zita vinoteca campana
Bianca Zita vinoteca  campana
Bianca Zita vinoteca campana

Pochi tavoli per una trentina di posti.

Bianca Zita Furore mise en place
Bianca Zita Furore mise en place

Un turn over di ospiti tra pranzo e cena per un menu giornaliero basato essenzialmente sul pescato locale.
Una bella idea.
E la mano felice di Vito per compiere un insolito miracolo: mangiare saporito e bere bene ad un prezzo più che onesto e giusto in quest’angolo di paradiso.
Non ci sono fronzoli.
Tutto è semplice, immediato, senza inutili orpelli.
Basta la materia prima e la semplicità tra i fornelli per fare il resto.

Bianca Zita Vito Di Pirro il cuoco
Bianca Zita Vito Di Pirro il cuoco

Ecco gli antipasti: polpo alla luciana, alici e straccetti di spada fitti, ricciola e tonno scottati con salmoriglio.

Bianca Zita polpo alla luciana
Bianca Zita polpo alla luciana
Bianca Zita alici e spada fritti
Bianca Zita alici e spada fritti
Bianca Zita tonno e ricciola scottati
Bianca Zita tonno e ricciola scottati

Ai primi i paccheri con pomodorini e rana pescatrice.

Bianca Zita paccheri coda di rospo
Bianca Zita paccheri coda di rospo

E spaghetti con le vongole tra i più buoni assaggiati finora.
Un piatto che dovrebbe essere un cult, un must per chi giunge a Napoli.

Bianca Zita spaghetti con le vongole
Bianca Zita spaghetti con le vongole

Poi una canonica impeccabile frittura di pisce con triglie, merluzzetti, calamari e gamberi.

Bianca Zita triglie fritte
Bianca Zita triglie fritte
Bianca Zita merluzzetti fritti
Bianca Zita merluzzetti fritti
Bianca Zita gamberi fritti
Bianca Zita gamberi fritti
Bianca Zita calamari fritti
Bianca Zita calamari fritti

Infine un po’ di frutta, il limoncello o i rosoli della zia e la sontuosa Delizia a Limone della piccola, doviziosa pasticceria della porta accanto.

Bianca Zita la delizia al limone
Bianca Zita la delizia al limone
Bianca Zita limoncello
Bianca Zita limoncello

Vini da scegliere tra splendidi campani e qualche bollicina italiana.
Poi potrete prendere il sole nella piazzetta di fronte o scendere con le scale fin giù nel fiordo più bello del mondo.
Oppure restare qui ed essere coccolati all’infinito.

Un commento

    antonio

    (30 luglio 2017 - 21:41)

    Bianca ZITA posto splendido e belle persone mario elo scef cucina eccellente pescato fresco di giornata abbinato con vini campani di ottimo gusto! Un abbraccio a mario gran bella persona!

I commenti sono chiusi.